Vorrei fare trekking, ma… – Soluzioni per principianti alle scuse più frequenti!

Vorrei fare trekking, ma…

Non ho l’attrezzatura! 

Voi siete allenati, io non so mica se ce la faccio!

Non posso lasciare a casa il cane!

Nessun amico viene con me!

Devo svegliarmi troppo presto al mattino!

Prima chiedono informazioni sui trekking – come si svolgono, dove si fanno, ma che belle foto, posso portare il cane… – con grande curiosità ed entusiasmo.

Poi misteriosamente cambiano atteggiamento. Alla fatidica domanda “ci vediamo domenica?” il dubbio si insinua nelle loro menti e iniziano a spuntare una dopo l’altra tutte le scuse possibili e immaginabili.

Vorrei fare trekking, ma…

La prima, inevitabile, obiezione per chi non ha mai fatto trekking riguarda l’attrezzatura che, ovviamente, non si possiede.

Il bello di questo sport è quello di essere economico: non è necessario spendere molti soldi in uno scarpone di marca o una giacca super tecnica per cominciare a camminare. Certo, la scarpa da trekking è indispensabile, ma per tutto il resto si può attendere. (Approfondimenti sull’ abbigliamento da trekking)

E poi il dubbio, più che lecito, per capire se si è fisicamente preparati ad affrontare un’escursione.

La maggior parte delle camminate sono adatte a tutti coloro che sono in buono stato fisico e di salute e un minimo abituati a fare movimento. Anzi, queste sono proprio le camminate più adatte per cominciare! Inoltre le guide segnalano sempre lunghezza e dislivelli dei percorsi, nonché tutte le informazioni necessarie in merito al tipo di trekking da affrontare. Qualora vi siano punti esposti che possono mettere in difficoltà chi soffre di vertigini, o passaggi difficoltosi, verrà segnalato in anticipo. Le guide ci tengono a riportare i camminatori a casa tutti interi! (Approfondimenti per scegliere il tuo primo trekking)

Se hai un cane, portalo con te! Informati con la guida se la sua presenza è gradita e se il percorso è sicuro per lui. Lascia che anche il tuo amico a quattro zampe si goda una giornata all’aperto, si divertirà moltissimo! Ci sono anche eventi organizzati appositamente per fare trekking insieme al proprio cane. Per trovarli, ti basta andare alla pagina di ricerca eventi e selezionare la categoria “adatto ai cani”

Aspetti che qualcuno che venga a camminare insieme a te, ma tutti i tuoi amici ti bidonano in continuazione? Vacci da solo! Sì, hai capito bene: prepara lo zaino, infila gli scarponi e vai a camminare senza aspettare gli altri. Avrai tutto il tempo di conoscere gente nuova chiacchierando lungo i sentieri. Troverai solo persone disponibili a darti una mano, consigli, ma soprattutto sorrisi  e voglia di divertirsi. Ricordati che ogni lasciata è persa!

The best of…

Ah, ma c’è un altro problema… la sveglia della domenica mattina! Sì, lo so che è dura. E’ dura puntare la sveglia presto quando si potrebbe restare al calduccio sotto le coperte fino a tardi. Poi però ti alzi, ti strascini per la casa tutto il giorno, fai il pranzo, la merenda, un giretto al centro commerciale e alle 5 del pomeriggio hai già mangiato troppo e non sai più cosa fare della tua giornata. Ti suona famigliare?!

Un trekkers non ha meno difficoltà a buttarsi giù dal letto la domenica mattina: sa solo che alzandosi e affrontando le fatiche di una lunga camminata, alla fine si sentirà bene. Bene con il proprio corpo, bene con la mente, e saprà di aver ottenuto il meglio da quella giornata. E magari pure una birretta. Quindi, che ne dici di provare?

Non esiste il momento giusto per cominciare a  camminare. Il momento giusto per cominciare a stare bene è adesso!

Ti sei convinto?

“Vorrei fare trekking e…quasi quasi ci provo!!”