501 Oggetti

Ordina per

Uliveti, verdi colline, torrenti, fiumi e mulini: questi saranno gli ingredienti principali in questa giornata del lunedì di Pasqua. Il mulino Sapignoli aprirà, in questa occasione, solo per Romagna Slow e avremo la fortuna di ascoltare e vedere il suo funzionamento. Il percorso ci permetterà di conoscere il fiume Marecchia dove si è creato il “canyon” ed avremo l’occasione di parlarne. Il pranzo (autogestito) lo faremo in un prato di margherite e ranuncoli Numero dei partecipanti : min 8/20 max. Ore di cammino : 4 h circa + le soste; Dislivello : salita/discesa +/- 250 m. 11,5 km circa; Difficoltà : E * (vedi legenda difficoltà (#), Ritrovo : ore 09:30 al parcheggio della Stazione di Santo Marino – Poggio Berni (di fronte al Ristorante/Pizzeria Brusarul https://goo.gl/maps/2gLjKciVofk25Ur56). Altri punti di ritrovo sono possibili: mettersi in contatto con la guida. Equipaggiamento primaverile obbligatorio: Scarpe da trekking alti e impermeabili con fondo scolpito, abbigliamento a strati da trekking, giacca protettiva impermeabile (tipo k-way), pile, eventuale mantellina anti-pioggia nello zaino, fascia o berretto, guanti, consigliato un cambio completo da lasciare in auto (comprese le scarpe). 1,5 L di acqua a testa. Pranzo al sacco (eventualmente una coperta da stendere sul prato); Consigliatissimi: bastoncini […]

PROGRAMMA: Sarà una facile e piacevole escursione che si sviluppa partendo dal borgo di Cottanello (550m) e ci condurrà, tramite una comoda carrareccia, sino a quota 800 m dove arriveremo al principale punto di interesse, ovvero alle Casette di Cottanello, un piccolo borgo di pastori che le utilizzano quando mucche, pecore, capre, cavalli e maiali vengono portati ai pascoli alti. Oggi molte sono abbandonate e diroccate, alcune ancora utilizzate ed il posto, per la sua collocazione in mezzo a boschi e montagne e per l’aspetto vagamente misterioso, appare come un presepio ! Immancabile sarà la presenza di molti animali lasciati liberi al pascolo in prossimità del caratteristico villaggio. Durante l’escursione, prima di arrivare alle casette, ci fermeremo ad ammirare la caratteristica cava romana (istituita a Monumento naturale dalla regione Lazio) di marmo rosso, denominato “Pietra Persichina” o “Marmo di Cottanello”, estratto nella cava del monte Lacerone che sovrasta il paese. Un po’ di storia: “Lo sviluppo di processi geologici sul sedimento calcareo presente nella zona di Cottanello ha portato alla formazione di un marmo particolare variabile nel colore e nella forma, molto disomogeneo e poco compatto. Esso era noto sin dal I sec. a.C. sebbene il suo impiego fosse limitato […]

Un cammino meraviglioso e toccante, ricco di valenze paesaggistiche e, soprattutto, storiche: si visiteranno, infatti, le zone dei monti Sabini che furono teatro di asperrime e sanguinose battaglie tra partigiani e nazifascisti nel corso della Seconda Guerra Mondiale e che oggi sono parte integrante del Museo Diffuso della Resistenza. Un itinerario di grande impatto emotivo, impreziosito da letture a tema e lontano dal caos: per una giornata di bellezza e consapevolezza.   TRASPORTI: auto proprie (chi è disponibile a dare passaggi può farlo presente al momento dell’iscrizione; chi invece ne usufruirà è invitato a contribuire alle spese di viaggio).   DATI TECNICI: dislivello: +/- 350 m – difficoltà: media (E) – durata: +/- 5,5 h (con soste) – lunghezza: +/- 8 km – profilo itinerario: anello.   ACCOMPAGNATORE: William Sersanti – Guida Ambientale Escursionistica, iscritta al registro nazionale A.I.G.A.E. (tesserino n° LA273).   COSA PORTARE: scarponcini da trekking (obbligatori), DPI anti-Civid-19 (obbligatori), zaino, acqua, pranzo al sacco, bastoncini telescopici (facoltativi), cappellino da sole, repellente per insetti, telo.   QUOTA INDIVIDUALE: € 15,00 adulti – € 5,00 da 6 a 15 anni.   RITROVO: Poggio Catino (RI), ore 10.30. L’indirizzo preciso verrà fornito in seguito.   CANI: ammessi, se al guinzaglio […]

La zona nord del Parco di Veio, meno frequentata rispetto ad altre, custodisce in realtà molte meraviglie, alcune delle quali situate negli angoli più nascosti dell’area protetta: la suggestiva chiesetta rupestre denominata “grotta degli angeli”, un ambiente interamente scavato nel tufo lungo il declivio di colle Casale; l’antica mola con le sue cascate, di cui una alta una decina di metri; i cosiddetti “pozzali”, spettacolari cunicoli idraulici di epoca presumibilmente etrusca. Ci attende un’esperienza di cammino davvero sorprendente e carica di suggestioni, a poca distanza da Roma.     TRASPORTI: auto proprie (chi è disponibile a dare passaggi può farlo presente al momento dell’iscrizione; chi invece ne usufruirà è invitato a contribuire alle spese di viaggio).     DATI TECNICI: dislivello totale: +/- 300 m – difficoltà: medio-facile (E/T) – durata: +/- 6,5 h (con tutte le soste) – lunghezza: +/- 11 km.     ACCOMPAGNATORE: William Sersanti – Guida Ambientale Escursionistica, iscritta al registro nazionale A.I.G.A.E. (tesserino n° LA273).     COSA PORTARE: scarponcini da trekking (obbligatori), zaino, pranzo al sacco, acqua, bastoncini telescopici (utili), DPI anti-covid-19 (obbligatori), una torcia, un cappellino da sole.     QUOTA INDIVIDUALE: € 15,00 adulti – € 5,00 minori da 6 a 15 […]

Grande tour escursionistico sulle colline di Bagno a Ripoli tra borghi medievali e panorami su Firenze

Una passeggiata ad anello tra paesaggi meravigliosi e natura rigogliosa visitando antichi rifugi utilizzati dai gemmanesi durante la seconda guerra mondiale. Gemmano viene chiamata la “Cassino dell’Adriatico” in quanto il fronte in quei giorni arrivò violentissimo e spietato. Poi l’incontro con nonno Edo classe ’35: al tempo aveva 7 anni e poter ascoltare ancora i suoi racconti e ricordi è una esperienza unica e preziosa. Evento adatto anche per i bimbi abituati un po’ al cammino. Numero dei partecipanti : min. 8/20 max. Ore di cammino : 2,5 h circa + le soste; Dislivello : salita/discesa +/- 270 m. 6,5 km circa; Difficoltà : E * (vedi legenda difficoltà (#), Ritrovo: ore 09:15 in Via Caduti di Marzabotto ( https://goo.gl/maps/N7RKSV1aWZd7zRj56 ) oppure ore 10:00 in piazza a Gemmano, davanti al municipio ( https://goo.gl/maps/MJCNckVXCrqJ6yi66). Altri punti di ritrovo sono possibili: mettersi in contatto con la guida. Equipaggiamento primaverile obbligatorio: Scarpe da trekking alti e impermeabili con fondo scolpito, abbigliamento a strati da trekking, giacca protettiva impermeabile (tipo k-way), pile, eventuale mantellina anti-pioggia nello zaino, fascia o berretto, guanti, consigliato un cambio completo da lasciare in auto (comprese le scarpe). 1,5 L di acqua a testa. Pranzo al sacco (eventualmente una coperta […]

PROGRAMMA: Gustosa, piacevole e sorprendente camminata tradizionale del “25 aprile”, dove percorreremo affascinanti sentieri storici che ci porteranno indietro nel tempo !! Sarà un percorso di trekking di media difficoltà, con un discreto dislivello (circa 400 m) che si svilupperà nel primo tratto dei 7 km di andata completamente in salita, ma distribuiti totalmente in maniera poco faticosa (i restanti 7 km del ritorno saranno tutti in discesa), che si snoda partendo dal borgo di Catino (frazione di Poggio Catino, provincia di Rieti, con altitudine di circa 380 metri di altezza sul livello del mare) sino ad arrivare nelle vicinanze del Monte Tancia, ad una quota massima di circa 800 metri di altezza sul livello del mare, nel territorio di Salisano. Partiremo dal borgo di Catino, dove lasceremo le nostre autovetture al parcheggio del “catino” naturale e da qui saliremo verso la Torre longobarda, con ruderi fortificati risalenti al VII secolo, che visiteremo. Accenno storico (fonte Wikipedia): “L’ambito territoriale su cui sorge l’odierno abitato era conosciuto e sfruttato già al tempo dei Romani che, come del resto nell’intera regione sabina, edificarono nei dintorni residenze campestri. L’origine del paese quale entità territoriale unitaria e distinta può, invece, essere fatta risalire al […]

Piediluco, le cui case si riflettono sull’omonimo lago, è pura delizia e, dal 2016, è annoverato tra i “borghi più belli d’Italia”. Inizieremo a camminare da qui, per varcare il confine regionale e raggiungere, in territorio laziale, il paesino di Labro, un “gioiello di pietra” di rara bellezza (non a caso è Bandiera Arancione del Touring Club Italiano), che regala panorami superbi sullo specchio d’acqua dolce umbro. Una volta terminato il nostro percorso, sarà possibile, per chi vorrà, concedersi una sosta rilassante sulle sponde dello specchio d’acqua dolce e fare una navigazione guidata in battello, per apprezzare anche “da dentro” quest’interessante ecosistema.     TRASPORTI: auto proprie (chi è disponibile a dare passaggi può farlo presente al momento dell’iscrizione; chi invece ne usufruirà è invitato a contribuire alle spese di viaggio).     DATI TECNICI: dislivello: +/- 250 m – difficoltà: medio-facile (T/E) – durata: +/- 5,5 h  (con tutte le soste) – lunghezza: +/- 12 km – profilo itinerario: anello.     ACCOMPAGNATORE: William Sersanti – Guida Ambientale Escursionistica, iscritta al registro nazionale A.I.G.A.E. (tesserino n° LA273).     COSA PORTARE: scarponcini da trekking (obbligatori), zaino, pranzo al sacco, acqua, bastoncini telescopici (utili), DPI anti-covid-19 (obbligatori), cappellino da sole, […]

Ai piedi di Castelnuovo di Farfa, il cui nome è strettamente legato alle limpide acque del fiume decantato da Ovidio ne “Le metamorfosi”, si trovano delle gole davvero suggestive. In questo luogo, dichiarato Monumento Naturale già nel 2007, si respira un’atmosfera magica: a renderla tale sono i resti delle mole presenti lungo il corso d’acqua, gli antichi ponti ed un inusuale boschetto di “alberi barbuti”, di cui forse anche il favolista Andersen si sarebbe innamorato.   DATI TECNICI: dislivello: +/- 350 m – difficoltà: media (E) – durata: +/- 5,5 h (con soste) – lunghezza: +/- 10 km – profilo itinerario: anello.   ACCOMPAGNATORE: William Sersanti – Guida Ambientale Escursionistica, iscritta al registro nazionale A.I.G.A.E. (tesserino n° LA273).   EQUIPAGGIAMENTO: scarponcini da trekking (obbligatori), DPI anti-Covid-19 (obbligatori), zaino, acqua (almeno 1,5 litri), pranzo al sacco, repellente per insetti, cappello da sole.   RITROVO: Castelnuovo di Farfa (RI), ore 10.15. L’indirizzo preciso verrà fornito in seguito.   QUOTA ESCURSIONE: € 15,00 adulti – € 5,00 dai 6 ai 15 anni.   PRENOTAZIONI: 339.8800286 (anche whatsapp).   CANI: ne sono ammessi non più di 2 in totale, al guinzaglio. La loro presenza va comunicata preventivamente.   NOTA BENE: 1) Per partecipare è […]

PROGRAMMA: Un’entusiasmante escursione ad anello alle pendici del Monte Tancia dove si partirà dal parcheggio del rinnovato rifugio “Tancia Hostel House” (800 m) comune di Monte S.Giovanni, dove alla fine del medioevo fu per molto tempo la sosta più importante lungo la via del Tancia, principale via di collegamento tra la valle Reatina e la Sabina Tiberina, frequentatissima dai mercanti, dai pastori che praticavano la transumanza, e anche dai briganti. Tramite un breve tratto in discesa di strada asfaltata ci dirigeremo verso il ponticello nella vallata, risalendo poi lungo un bel sentiero che ci porterà alle famose “Pozze del diavolo”, spettacolo della natura scavato dalle acque del torrente Galantina dove cascatelle e piscine naturali ci coinvolgeranno !! Continueremo verso i pratoni di pascolo allo stato brado di Salisano fino ad arrivare al Casale Fatucchio dove ci sarà un’area attrezzata comoda con panche, tavoli, bracieri e una purissima fonte di acqua sorgiva ed in questo punto sosteremo per il pranzo dove vi preparerò una gustosa e succulenta grigliata cucinata rigorosamente alla brace, con la legna del bosco: salsicce e arrosticini preparati freschissimi artigianalmente rigorosamente con carne locale dall’azienda “Madesabina” di Cantalupo in sabina, bruschette con il pane di Mompeo all’olio EVO di […]

L’antico borgo di Legri si trova nel territorio del Comune di Calenzano (FI), e sovrasta la valle del torrente Marinella. Una bellissima camminata di livello medio facile adatta anche ai bambini ai piedi del Monte Morello.In questa escursione: -I Panorami sul Cantagrilli e Poggio all’Aia -L’Oratorio della Visitazione a Collina -La “Cornice di Legri” -La Valle del torrente Marinella e Il Sentiero delle Orchidee -Pic Nic all’Area Botanica “Quercia Mencola” Andremo a scoprire angoli incantevoli, boschi misti di quercia e cipresso che si aprono su sorprendenti panorami sulla dorsale della Calvana e su Poggio all’Aia. Percorreremo sentieri attraversando vecchie fattorie, case con torri in pietra ed ammireremo un particolare panorama sul borgo di Legri, per poi scendere verso la valle del torrente Marinella. Successivamente un breve percorso ci condurrà all’Area Botanica “Quercia Mencola”, famosa per il sentiero dedicato alle orchidee. In questo periodo i colori e i profumi sprigionano il massimo della loro intensità. Lunghezza: 11,5 km Difficoltà: Escursionistica Dislivello: +350 Tipo di percorso: Anello, interessi paesaggistici e botanici. Difficoltà: Escursionistica Inizio: 09:30 Punto di Partenza: Davanzello, Via di Legri https://goo.gl/maps/i7Lwpt5UgkKUs8Jo8

Posto all’estremità di un pinnacolo tufaceo a strapiombo sulla vallata sottostante, l’insediamento medievale di Castel d’Ischia offre uno dei panorami più belli dell’agro falisco; in questo periodo dell’anno, poi, il sito è ricchissimo di fioriture, è tutto un susseguirsi di colori straordinari, come in un quadro di Monet! E ad impreziosire la nostra esperienza di cammino ci saranno forre lussureggianti, giochi d’acqua e suggestive tagliate scavate nel tufo: lo spettacolo è assicurato!   DATI TECNICI: dislivello: +/- 400 m – difficoltà: media (E) – durata: 6,5 h (con tutte le soste) – lunghezza: +/- 11 km – profilo itinerario: anello parziale.   ACCOMPAGNATORE: William Sersanti – Guida Ambientale Escursionistica, iscritta al registro nazionale A.I.G.A.E. (tesserino n° LA273).   QUOTA INDIVIDUALE: € 15,00 adulti – € 5,00 minori (dai 6 ai 15 anni).   COSA PORTARE: scarponcini da trekking (obbligatori), zaino, acqua (almeno 1,5 litri a testa), pranzo al sacco, repellente per insetti, bastoncini telescopici (utili), cappellino da sole, telo.   PRENOTAZIONI: 339.8800286 (anche whatsapp).   RITROVO: Castel Sant’Elia (VT), ore 10.00. L’indirizzo preciso verrà comunicato in seguito.   CANI: ammessi, se al guinzaglio (non più di 2 in totale e solo se di taglia medio-piccola, pacifici ed educati). La loro […]