6 Prossimi eventi

Ordina per

Trekking e cioccolata calda nelle foreste dei giganti bianchi C’è un cuore pulsante nelle foreste del nostro Appennino, pronto ad accoglierti con la sua immensa bellezza, i suoi profumi inebrianti ed i giochi di luce attraverso le fronde. Sono le foreste dei giganti bianchi, gli imponenti esemplari di abeti che toccano i cielo e contribuiscono a formare una delle foreste più suggestive in cui vi potrete trovare a camminare…letteralmente con il naso all’insù! Le nostre guide vi accompagneranno a scoprire l’affascinante storia di questi boschi secolari che racchiudono gelosamente l’Eremo ed il Monastero di Camaldoli, la sorpendente e ricchissima fauna e le tradizioni del luogo ….e dulcis in fundo sosteremo per una corroborante pausa a base di cioccolata calda gustabile in ben 7 varietà, e delizie cioccolatose artigianali per tutti i gusti in grado di conquistarvi definitivamente. Questo è l’appuntamento che abbiamo pensato per il vostro sabato alternativo! Ritrovo ore 10.00 e ore14:00 (doppio turno) presso il punto visita di Camaldoli ( Monastero ) e partenza per una piacevole passeggiata Grado di difficoltà facile ( adatta a tutti ) per rendere l’esperienza più godibile è richiesto di indossare scarponi da trekking o scarpe robuste anti acqua Contributo richiesto € 10,00 […]

Stonehenge in Casentino: il misterioso Sasso del Regio Il Calendario luni-solare del Sasso del Regio svela il suo segreto in occasione del Solstizio d’Inverno…come mancare a questa ” cerimonia ” ultrasecolare che avremo modo di comprendere appieno grazie alla spiegazione del Dott. Stefano Antonio Carboni. Il petroglifo è stato recentemente restaurato e reso al suo originale splendore….tantissimi particolari inediti e la cura delle incisioni sono venuti alla luce. Ritrovo a Stia ore 14:00 . P.zza della Repubblica – Comune di Pratovecchio Stia (AR ) Contributo € 8,00 a partecipante, gratis i bambini ( escursione e degustazione) Per prenotare mandare una mail a prenotazioni@altertrek.it indicando nominativo recapito telefonico n° dei partecipanti l’attività sarà confermata entro il giorno precedente. dettagli sul petroglifo qui 🙂 https://www.youtube.com/watch?v=4_njviVMFZ8

Capodanno 2020 Lucca e Pisa tra incanto e storia Trekking, e non solo, dal 29 dicembre al 1 gennaio (4gg/3notti) I monti Pisani, le Ville lucchesi, gli Acquedotti e birdwatching al lago di Massaciuccoli Tipologia: vacanza stanziale con escursioni medio/facili giornaliere.Sistemazione in albergo a Lucca Un gruppo partirà da Roma ma è possibile raggiungere il posto autonomamente da qualsiasi parte d’Italia. Spostamenti:  Auto private messe a disposizione dai partecipanti. I costi degli spostamenti in auto (carburante ed eventuali pedaggi) andranno ripartiti tra i componenti dell’equipaggio di ogni macchina, fatta esclusione del proprietario/conducente. Quota di partecipazione: € 328,00.  POSTI LIMITATI Prenotazioni entro il 25 novembre Comprende: ·         alloggio in camera doppia con bagno / 3 prime colazioni, 3 pranzi al sacco, 2 cene + 1 cenone ( bevande incluse). ·         Guide escursionistiche Non comprende: ·         viaggio e spostamenti locali ·         supplemento camera singola € 18/ notte ( secondo la disponibilità della struttura e fino ad esaurimento) ·         Ingresso villa Torrigiani (giardino ed interni): da € 9 a 12 a seconda del gruppo Info e Prenotazioni: 339 4386420 (anche whatsapp)  stelladeiventi.trek@gmail.com              PROGRAMMA Domenica 29:   Escursione sulle colline lucchesi tra i vitigni del “Colline lucchesi Doc” e visita della Villa e Parco Torrigiani, […]

Vuoi vivere un’esperienza di bellezza e relax termale nel paesaggio ideale della Val d’Orcia? Ti proponiamo un trekking rigenerante nei meravigliosi boschi di Castiglione d’Orcia, ai piedi dell’Amiata: rocche e fortezze medievali, sorgenti d’acqua purissime e le calde terme di Bagni San Filippo, anche in notturna! Tutta la zona che circonda la Val d’Orcia e l’Amiata, per la sua origine vulcanica, è ricca di acque termali. A pochi chilometri da Castiglione d’Orcia si incontrano le terme di Bagni San Filippo, piccola stazione termale immersa nel verde dei boschi del Monte Amiata in una zona di grande interesse naturalistico celebre per i suoi numerosi alberi monumentali. Note già ai romani e frequentate da Lorenzo il Magnifico per scopi curativi, si caratterizzano per i depositi calcarei formati dalle acque che sgorgano dalle rocce e che creano concrezioni abbondanti lungo il torrente Rondinaia, detto Fosso Bianco. La più imponente ci appare come una cascata solidificata ed è conosciuta come la Balena Bianca, per la forte somiglianza con la bocca del grande cetaceo. Le piscine di acqua calda circondate dalla rigogliosa natura del bosco sono inserite in un contesto quasi surreale: l’acqua calda delle sorgenti termali sgorga a una temperatura di 48° e si […]

CAPODANNO NELLE FORESTE CASENTINESI Il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi: una selva primordiale dominata da equilibri naturali, un fragile mondo da conoscere e preservare dove sorgono mistici santuari, territorio di elevatissimo valore naturale e culturale con la Riserva Integrale di Sasso Fratino e le Foreste Vetuste di faggio, patrimonio mondiale dell’Umanità. Per festeggiare il Capodanno abbiamo scelto queste montagne perché quassù capita spesso di sentirsi fuori dal mondo: non si vede una casa, non si sente una voce, se non quella del vento e dei torrenti o il fischio alto di una poiana. Un profondo senso di pace e di armonia ci arriva da queste foreste millenarie dove l’opera dell’uomo si è armonizzata con una natura straordinaria. Trascorrere alcune notti in questi immensi boschi ci riavvicinerà alla natura e alle nostre origini, allo stesso tempo avremo la fortuna di condividere uno dei più bei rifugi dell’Appennino, ideale per il buon cibo, il comfort, la gentilezza dei gestori e allo stesso tempo spazio ideale per la meditazione e la pace interiore. Cammineremo lungo magnifici sentieri di crinale, visiteremo vecchi borghi rurali dove il tempo si è fermato, attraversando boschi che ospitano una numerosa fauna selvatica di cervi, daini, caprioli e tanti […]

Il percorso inizia dall’incantevole borgo Riva di Bagnolo. Attraverseremo cave abbandonate di “serpentino” o “marmo verde” di Prato e una vegetazione unica nel suo genere. Potremo ammirare le tre cime che sono il simbolo del parco: Monte Piccioli, Monte Mezzano e Monteferrato (420 m s.l.m.), punto panoramico sulla piana di Pistoia, Prato e Firenze, tanto decantato anche dal Bertini.

30 Oggetti

Ordina per