23 Prossimi eventi

Ordina per

La Via degli Abbatini – Tracce Francescane tra Toffia e Poggio Nativo (RI) Un cammino lungo un antico sentiero che collega i due borghi medievali, per apprezzare la storia e la natura di questi luoghi. Programma e appuntamenti: • ore 09:30 Ritrovo in piazza Umberto I a Toffia; • ore 10:00 Partenza verso il sentiero che conduce a Poggio Nativo; • ore 12:00 Arrivo previsto in prossimità della caratteristica chiesetta di San Rocco, situata tra le due porte che un tempo venivano chiuse per delimitare la zona destinata al lazzaretto; • ore 13:00 pranzo (primo piatto) in piazza Vittorio Emanuele III, in collaborazione con il Gruppo Foriporta; • ore 15:00 visita al Chiostro e Refettorio dell’ex Convento francescano di San Paolo, ricco di affreschi che illustrano la vita di San Francesco; • ore 16:00 rientro a Toffia. Per maggiori informazioni: Claudia 347.4747012 – Sandro 328.7190397 La partecipazione è gratuita, ma per organizzare l’evento nel miglior modo possibile si richiede l’iscrizione tramite il modulo al seguente link: https://forms.gle/DrZonBHe8cgG6sWr9

27/28 luglio 2019 Monti della Laga e  Gran Sasso Week End oltre i 2000 mt   Monte Gorzano  –  Monte San Franco – Cima della Laghetta     Due giorni da provare tra cime oltre i 2000 MT   Monte San Franco, con i suoi 2132 mt chiude il gruppo montuoso del Gran Sasso. Terrazza naturale, che offre un panorama sui Monti della Laga. Il percorso parte dalla Valle dell’Acqua Santa e ci porta in cresta, con un giro ad anello. Scendendo dalla Cresta di Rotigliano, andiamo a raggiungere il rifugio Antonella Alessandri per ritornare alla Valle dell’Acqua Santa, dove andiamo a chiudere il nostro anello. Cima più alta del Lazio, con i suoi 2458mt il Monte Gorgano è anche la più alta dei Monti della Laga. Il nostro percorso parte dal paese di Cesacastina salendo per la Valle delle Cento Fonti fino ad arrivare alla maestosa cima. Il ritorno sarà per il sentiero di cresta che ci porta a Cima della Laghetta 2369mt e proseguire in direzione della sorgente Pane e Cacio e ritornare al punto di partenza. Adatta ad escursionisti ben allenati con assenza  vertigini.   27/7 :  Dopo essere partiti da Roma, si va ad affrontare la prima […]

Il Cammino dei Rifugi Siamo lieti di presentare una novità assoluta ideata da Terminillo Trekking 360 che vi farà immergere nel cuore del massiccio del Terminillo e scoprire le sue bellezze nascoste e incontaminate, attraverso un cammino di 3 giorni tra cascate, altipiani, creste e vette. (ben 4 vette sopra i 2000) Passeremo 2 notti in 2 diversi Rifugi CAI Programma: I giorno, Venerdi ore 10: Appuntamento e partenza dal piccolo paese di Sigillo da dove risaliremo la selvaggia Valle Scura, incastonata tra le montagne, incontrando due meravigliose cascate, quella dei ”Pisciarelli” e le cascate di ”Malopasso” che formano un salto di roccia di ben 40mt. Non è raro avvistare in questa valle l’aquila reale. Raggiungeremo nel pomeriggio il Rifugio A. Sebastiani, a 1820 mt, dove, gustando un aperitivo, potremo ammirare il sole che tramonta sulle tre cime del Terminillo. Cena, pernotto e prima colazione presso il Rifugio Sebastiani. DETTAGLI ESCURSIONE Difficoltà:EE Km:13 dislivello: +1200mt Durata 7 ore II giorno Sabato: Partenza dal rifugio ore 9.30, dopo la colazione, passando sotto la parete est del Terminillo, dove potremo ammirare tutte le più importanti vie alpinistiche del massiccio, raggiungeremo, scendendo il Ghiaione di Sella Chiaretti, un nevaio nascosto in Valle della […]

Le 100 Cascate e salita alla vetta del Monte gorzano (2485 M) Una delle “classiche” ma imperdibili, per chi ama vedere molte, ma molte cascate insieme e salire una delle vette più alte dell’appennino Centrale. L’escursione può essere divisa in due parti: per chi pensa che è troppo impegnativa, può fermarsi dopo l’ultima “cascata” all’incirca posta a metà dislivello (600 m.) e può sostare su bellissimi prati fioriti in prossimità delle innumerevoli cascate. Per chi ha forza e volontà, può proseguire fino alla vetta, godendo di panorami mozzafiato, quasi sull’intero Appennino, su una delle montagne più alte del Centro Italia. Tempo di percorrenza: circa 7 h (4h’ A + 3h R) Chilometri: circa 15 km Grado di difficoltà: E fino all’ultima cascata , EE escursione completa Descrizione delle difficoltà: mediamente impegnativa, solo per il dislivello. Dislivello: 600m per le sole cascate – 1200 m.fino alla vetta. Appuntamento: ore 8:00 – Metro A – Anagnina – via Tuscolana- (Distributore Q8) Per informazioni e prenotazione rivolgersi agli accompagnatori AEV Sammuri Fabio 329 3347487 – mail: fsammuri@yahoo.it; AV Landriani Rita 344 0471560 – mail: m.landriani@yahoo.it Per scaricare la locandina, cliccare sul seguente link: https://www.inforideeinmovimento.org/files/Locandina-M.GORZANO-100–Cascate-Giugno.pdf Quota di partecipazione euro 10 con “Tessera Ordinaria” FederTrek, […]

Tutto il Parco, fino in fondo..con ogni mezzo DAL 2 AL 6 LUGLIO 2019 TUTTO IL PARCO, FINO IN FONDO… CON OGNI MEZZO! La grande traversata del Parco a PIEDI, a CAVALLO, in E-BIKE e in CANOA (Trekking a lunga percorrenza con bagaglio assistito) Questa stupenda esperienza, rivolta agli amanti dello sport e delle attività all’aria aperta, lascerà un ricordo indelebile a chiunque vorrà provarla. Un emozionante viaggio di 5 giorni nel Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise in totale armonia con la Natura. Il trekking si snoda per quasi 100 km, da nord a sud, sull’intero territorio dell’area protetta più antica d’Italia. Un cammino esclusivo, che verrà percorso non solo a piedi ma anche a cavallo, in e-bike e in canoa… con ogni mezzo! PROGRAMMA: martedì 2 luglio – VILLAVALLELONGA – PESCASSEROLI Appuntamento a Villavallelonga (AQ) presso il bar centrale per le ore 8,30, incontro con la guida e trasferimento a Prati d’Angro, intorno alle ore 9,00 partenza in escursione a piedi per il Rifugio di Iorio salendo per la Valle Tasseta (sentiero Parco Q2/B4), arrivo previsto per le ore 12,00, pranzo al sacco a cura dei partecipanti, alle ore 13,00 partenza per la spettacolare traversata delle Creste di […]

“U’ Revotano, laggiù nel suo verde sprofondo e l’eremo rupestre di S. Leonardo” sarà una piacevole e sorprendente escursione alla scoperta dell’impressionante fenomeno naturale della dolina carsica del Revotano, dove scenderemo nella sua voragine verde-smeraldo ! Il Revotano (il rivoltato, il ribaltato) è un inghiottitoio, originatasi dal crollo della volta e delle pareti, che presenta delle spaventose proporzioni, 250 m di diametro e circa 150 m di profondità, ed è una delle formazioni carsiche più grandi e più importanti dell’Appennino centrale ! Caratterizzato da una folta vegetazione che ricopre la base del suo abisso e da enormi massi ciclopici e rocce crollate dette “terre rosse”. Questo luogo mantiene intatto il fascino che da sempre possiede, ed è legato ad un’antica leggenda popolare. Si narra infatti che dove si trova il Revotano sorgesse, in un’epoca imprecisata, il nucleo originario della medievale Roccantica; a causa della loro blasfemia e assoluta mancanza di religiosità dei suoi abitanti, il villaggio sarebbe stato fatto sprofondare, dando vita all’immensa voragine. L’escursione partirà dal caratteristico borgo medievale di Roccantica (457 m) e ci inoltreremo da subito nel variopinto bosco di lecci, roverelle, corbezzoli, ginepri e querce, per poi discendere lungo l’alveo del torrente di Galantina dove visiteremo […]

Trek + Esplorazione Grotta della dea Vacuna Piacevole e sorprendente escursione alla scoperta della Grotta Grande di Muro Pizzo, situata nel territorio di Monteleone Sabino, un percorso di trekking adatto a tutti, sia per grandi che piccoli (>10 anni), di media difficoltà, che si snoda partendo dalla cittadina di Monteleone Sabino (496 m) per poi giungere sino alla grotta della dea Vacuna. Il nostro cammino ci porterà verso la montagna di Muro Pizzo, dove a quota 840 m s.l.m. incontreremo l’ingresso di Grotta Grande ! Il percorso in trekking inizierà dal comodo ed ampio parcheggio situato lungo la strada, dopo una visita al giardino del Santuario di Santa Vittoria, per poi arrivare sulla strada bianca della montagna di Muro Pizzo. Una volta lasciate le autovetture inizieremo a percorrere la strada bianca, che salirà snodandosi tra la vegetazione tipica dei Monti Sabini tra alberi di leccio e ginestre, fino a giungere, dopo un sentiero un po’ spinoso, davanti l’imboccatura della grotta ! La grotta, piuttosto ampia, esplorata per la prima volta nel 1887, si presenta con numerosi ambienti ricchi di stalattiti e stalagmiti e si snoda tramite cunicoli sotterranei che si intersecano tra di loro, conferendo alla cavità la tipicità di […]

Santa Serena, Monte Gemma e la braciata al rifugio ⚠️ Sabato 22 giugno ore 8,30 👉 con Itinarrando – Arte del Camminare Santa Serena (Supino, FR) Monte Gemma e la braciata al rifugio, escursione adatta a tutti (anche ai bambini) purché con un po’ di abitudine al movimento. dettagli e prenotazioni: 📞 380 765 18 94 sms whatsapp telefono Numero max partecipanti 30 🚗 *Possibilità condivisione auto ⚠️ *Obbligo scarpe da trekking. —————————————————– Ricorda di: mettere “mipiace” alla pagina https://www.facebook.com/assculturaleitinarrando/ Interessamento all’evento sempre gradito Condividi per rendere #virale ————————————————————- 🌈 appuntamento: ore 8,30 Bar Pasticceria La Torre – Supino ————————————————————– 🚗 appuntamenti intermedi per #CarSharing: Roma: 7,15 luogo da comunicare Frosinone: 7,30 Distributore Canarino, Frosinone, Via Monti Lepini 114 Altri punti intermedi secondo prenotazioni e richieste. ————————————————————— 👉 Descrizione: Monti Lepini, versante orientale, Santa Serena (FR) o Pian della Croce è il punto di partenza di questa escursione classica e per tutti – a patto che si abbia un po’ di abitudine a muoversi – luogo dalla forte contaminazione antropica, perduta però nel tempo e ancora visibile nei tratti del terreno. Camminando scopriremo le particolarità di questo pianoro, ascolteremo racconti, se ci sarà buona visibilità ci affacceremo su Picco di […]

Le Cascate Di Valle Scura Valle Scura è una delle valli più belle e selvagge della provincia di Rieti. Qui, tra impervi sentieri e scenari mozzafiato, grazie alle difficoltà di accesso si sono conservate specie animali e vegetali scomparse altrove e una natura intatta e sublime. Valle Scura propone paesaggi e ambienti tali da costituire un preziosissimo repertorio naturale: dal fondovalle dove numerosi corsi d’acqua hanno creato suggestive cascate e profonde forre, agli scoscesi crinali ricchi di boschi e di vegetazione rigogliosa, fino alle sconfinate praterie d’altitudine. Valle Scura è nel versante nord del massiccio del Terminillo con un orientamento est-ovest. Attraversata dal gelido e cristallino torrente Scura, è profondamente incassata nel versante orientale del massiccio, dominata a nord dalle pendici del Monte Cambio e a sud dalla serie di vette che costituiscono i Monti Valloni. La vegetazione è dominata prima da querce ed aceri, poi, ad altitudini più elevate, attorno ai 1700 metri slm, prevalentemente da faggi. L’intera valle è abitata, tra gli altri, dal gatto selvatico e dalle volpi, martore e faine. Gli uccelli di cui si sente il cinguettio sono cince, fringuelli, passeri scopaioli, picchio verde e comune, mentre sovente i cieli sono solcati dall’aquila reale che […]

La Vetta Del Monte Cervia E Cena Sul Lago Del Turano Trekking ad anello, Le Gole Dell’Obito E La Vetta Del Monte Cervia, dove nidifica l’aquila reale⛰️ Da Paganico Sabino, uno dei paesi più antichi della Valle del Turano, fino alle suggestive Gole dell’Obito, passando attraverso castagneti secolari di rara bellezza e piccoli “pezzi” di storia che il bosco conserva da tanti Secoli. E’ un trekking storico/naturalistico quello che affronteremo partendo dal piccolo borgo incastonato nella montagna. Il percorso segue un antichissimo sentiero che un tempo univa Paganico agli altri paesi del territorio come Ascrea, Collegiove e Marcetelli: si passa prima per la Vecchia Mola, poi per la sorgente “Fonte della Signora” e infine si attraversa il Ponte Romano all’interno del Bosco dell’Obito. Qui, incassate nell’omonima Valle, si possono ammirare le splendide Gole e, su una parete impervia, quello che da queste parti è noto come “il nido dell’Aquila”, dove frequentemente viene avvistato lo splendido rapace. Tutto il percorso si snoda all’interno della Riserva Naturale Monte Navegna e Monte Cervia, area protetta istituita nel 1988 tra i bacini artificiali del Salto e del Turano, collegati fra loro attraverso una galleria sotterranea: i visitatori possono ammirare vari appezzamenti di castagneti da […]

Castelluccio Di Norcia, Trekking Ad Anello Partenza Castelluccio dalla Fonte in Piazza da dove percorreremo un ampio sentiero ad anello per ammirare la fioritura da un punto panoramico. Ogni anno madre natura rinnova lo spettacolo della Fiorita a Castelluccio di Norcia. Più appropiato è parlare di fioritura dell’altopiano di Castelluccio, infatti l’intero altopiano è coinvolto da questo spettacolo naturale unico. L’altopiano inizia a tingersi di colore con la fioritura spontanea, sicuramente la più bella, purtroppo la meno conosciuta, tutta la zona dei Mergani ed oltre si riempe di fiori spontanei, qui interviene solo la natura, che ogni anno rinnova le specie presenti. La fioritura spontanea può risultare, a prima impressione, meno impattante se paragonata alla fioritura dei campi coltivati, ma basta inoltrasi sul sentiero che porta ai Mergani, e si capisce immediatamente quanto sia stupenda e inebriante, colori, luci, profumi incredibili ti avvolgono si vorrebbe rimaner li per sempre. Secondo il periodo di semina, la semina inizia allo sciogliersi delle nevi, inizia la fioritura dei campi coltivati, o fioritura del colle, nei campi le piante che vivono in simbiosi con la lenticchia si sviluppano ognuna con i suoi distinti tempi, facendo mutare continuamente i colori degli appezzamenti. I campi non […]

L’Acropoli d’Arpino di notte: di solstizi, riti, pietre ed erbe. ⚠️ Venerdì 21 marzo, ore 19,30, 👉#trekkingleggero di Arpino e dell’Acropoli di Civitavecchia sotto le stelle del solstizio. 👉organizza: Itinarrando l’arte di camminare raccontando 📞Dettagli e prenotazioni al 380 765 18 94 sms whatsapp telefono *Il luogo dell’appuntamento finale verrà comunicato in fase di prenotazione. La seconda serale della stagione estiva di Itinarrando è ad Arpino e proprio nel giorno più lungo dell’anno che sancisce l’inizio dell’estate, attraverso l’antica via greca ci inerpicheremo sull’Acropoli di Arpino, camminando parleremo di solstizio e ritualità, di magia ed erbe del solstizio, dei legami dell’uomo con questo giorno particolare. Di porte di passaggio, di streghe e molto altro! Guide: Matteo Zagarola, Guida Turistica Nazionale e Archeologo Alex Vigliani, Guida Ambientale Escursionistica AIGAE operante ai sensi della legge 4/2013 con codice – LA465 – Numero max partecipanti 30 🚗 *Possibilità condivisione auto ——————————————————————————— Cosa portare: *Scarpe: da trekking obbligatorie *zaino piccolo, acqua, snack, bastoncini da cammino (opzionali), giacca a vento. —————————————————————————– Dati tecnici escursione: Distanza da percorrere: 5 km Dislivello: 200 m Tipologia percorso: sterrato, erba, pietra. —————————————————————————— 🌈 Appuntamenti intermedi per #condivisione posti auto è buona norma dividere le spese di viaggio tra gli […]

30 Oggetti

Ordina per