16 Prossimi eventi

Ordina per

Pasqua Trek& BIke sulle Apuane    Da Viareggio al Monte Matanna      Dal 20 al  22 aprile 2019   Viareggio, la Perla della Versilia Il sole e il bellissimo mare da una parte e le vette bianche delle Alpi Apuane dall’altra, apparentemente innevate anche in estate ma in realtà rese bianche dal famoso marmo bianco di Carrara, offrono all’escursionista che per la prima volta arriva in Versilia uno scenario unico al mondo. Siamo a Viareggio, perla della Versilia in provincia di Lucca, a nord della Toscana, città famosa per il mare, per gli stabilimenti balneari, per i locali  notturni e, non ultimo, per il Carnevale.  Nata come porta sul mare di Lucca, Viareggio deve il suo nome dalla via regis, la strada che nel Medioevo la collegava al capoluogo. La sua fondazione risale al 1172, quando Lucchesi e Genovesi, alleati contro Pisa, costruirono in quell’anno una celebre rocca fortificata. La più antica fortificazione della città, la Torre Matilde, risale al 1500 e fu eretta dai Lucchesi per difendersi dai pirati. Tutto intorno sorge il quartiere originario della città, cresciuto lungo il canale Burlamacca, che ancora oggi è l’attracco ideale per i pescatori e per i numerosi viareggini che possiedono una […]

Settimana Verde      22 – 29 Giugno 2019   Courmayeur ai piedi del Gigante   Valle D’Aosta   Descrivere  in   poche  righe  ciò  che  la  più piccola  delle regioni italiane rappresenta non è un’ impresa facile, di certo è la Regina delle regioni alpine  il suo territorio completamente montano è circondato dalle vette tra le più alte d’Europa ed ospita il più antico parco nazionale italiano. In questo piccolo grande  territorio la  storia dell’alpinismo mondiale fonda le sue radici, in questi luoghi  i primi esploratori inglesi nella seconda metà dell’ 800 insieme alle loro guide del tempo, valligiani, cacciatori di camosci, cristallier , conoscitori dei loro monti accompagnarono  sognarono e realizzarono imprese epiche a volte tragiche su cime inviolabili attraversando luoghi inaccessibili; i nomi di Rey, Whimper, Carrel sono profondamente scolpiti su monoliti luminosi e indistruttibili che rimarranno per sempre nella memoria collettiva di generazioni di alpinisti.Ma la Valle d’Aosta non è solo montagna non è solo bellezza dei suoi lucenti ghiacciai dei suoi impetuosi torrenti alpini , le sue magnifiche cascate,  gli azzurri e romantici laghi di alta quota, l’aria fine e profumata dei fiori di montagna,  questa regione è una terra ricca di storia e Augusta Praetoria capoluogo […]

𝙇𝙚 𝙘𝙖𝙨𝙘𝙖𝙩𝙚 𝙙𝙞 𝘾𝙚𝙧𝙫𝙚𝙩𝙚𝙧𝙞 𝙚 𝙡𝙖 𝙉𝙚𝙘𝙧𝙤𝙥𝙤𝙡𝙞 𝙀𝙩𝙧𝙪𝙨𝙘𝙖 L’itinerario segue l’andamento del Fosso della Mola che insieme al Fosso di Monte la Guardia formano le spettacolari cascate. I due Fossi si congiungono nel Torrente delle Ferriere che ci accompagna fino a Cerveteri. Si tratta di un percorso di circa 10 km in una natura incontaminata e selvaggia a contatto con paesaggi suggestivi e da vivere con un giusto spirito d’avventura! Raggiungeremo al termine dell’escursione una delle più grandi e affascinanti testimonianze dell’architettura funeraria etrusca, probabilmente una delle più monumentali dell’area mediterranea. Patrimonio dell’Umanità UNESCO dal 2004. Nella necropoli di Cerveteri, a pochi chilometri da Roma, si respira quel misto di magia e solennità tipico dei luoghi funerari antichi, mescolato ad una affascinante sensazione di vita che le piante, i muschi, gli alberi tutt’attorno infondono al posto. 𝗗𝗶𝗳𝗳𝗶𝗰𝗼𝗹𝘁𝗮̀: 𝗧/𝗘 𝗗𝗶𝘀𝗹𝗶𝘃𝗲𝗹𝗹𝗼: 𝟯𝟬𝟬 𝗺𝘁 𝗰𝗶𝗿𝗰𝗮; 𝗗𝘂𝗿𝗮𝘁𝗮: 𝟱,𝟱 𝗼𝗿𝗲 𝗮/𝗿 (𝗽𝗮𝘂𝘀𝗲 𝗲𝘀𝗰𝗹𝘂𝘀𝗲) 𝗟𝘂𝗻𝗴𝗵𝗲𝘇𝘇𝗮: 𝟭𝟮,𝟱 𝗞𝗺 𝗮𝗱 𝗮𝗻𝗲𝗹𝗹𝗼 𝗣𝗥𝗜𝗠𝗢 𝗔𝗣𝗣𝗨𝗡𝗧𝗔𝗠𝗘𝗡𝗧𝗢: ore 08:15 davanti al McDonald’s – viale America 270 (Roma) – fermata Metro B Eur Fermi 𝗦𝗘𝗖𝗢𝗡𝗗𝗢 𝗔𝗣𝗣𝗨𝗡𝗧𝗔𝗠𝗘𝗡𝗧𝗢: ore 09:30 parcheggio cimitero comunale nuovo via dei Vignali – Cerveteri 𝗧𝗥𝗔𝗦𝗣𝗢𝗥𝗧𝗢: Auto proprie o possibilità di raggiungere Cerveteri con Pullman COTRAL (partenza Metro A – Cornelia, […]

Monte Cervia e Gole dell’Obito Dall’abitato di Paganico Sabino, saliamo a celebrare la primavera sulla vetta del Monte Cervia nell’omonima Riserva Naturale. Boschi colorati e panorami aerei, con in vista il Lago del Turano e le grandi vette del vicino Abruzzo, ci condurranno lungo un itinerario ricco di storia e fascino. La discesa avverrà attraverso il profondo canyon dell’Obito, incassato naturalmente tra le pareti del Monte Cervia e quelle del Monte Filone. Percorso di circa 13 km a/r con dislivello di 700 metri. QUOTA DI PARTECIPAZIONE: 15 euro. E’ possibile prenotarsi entro la sera del 06/04/2018 Numero massimo di partecipanti 15. Pranzo al sacco e non incluso nella quota di iscrizione. La guida si riserva la possibilità di cambiare programma qualora lo ritenga necessario. INFO E PRENOTAZIONI: Guida Aigae Coordinamento Lazio, Francesco Palladino 348 9139438 soundtrekking10@gmail.com COSA PORTARE: Zaino, scarponi da trekking, strati termici (pile), mantella anti pioggia, cappello, guanti, giacca a vento, borraccia per l’acqua (1,5 litri almeno), binocolo e macchina fotografica. Si suggeriscono bastoncini da trekking e crema protettiva UV

Corso di fotografia naturalistica di base con Nomos trek La “Fotografia” inizia prima dello scatto… probabilmente avrete letto o sentito queste parole molte volte. In aula conosceremo meglio la nostra Macchina fotografica: come funziona e come utilizzarla al meglio, come inquadrare un soggetto e come comporre l’immagine. Questo è l’obiettivo principale del corso… fornire gli strumenti per utilizzare la Macchina Fotografica in modo completo ancor prima di premere il pulsante di scatto. 📷 ✅Il corso si svolgerà tutti i mercoledì dal 27 marzo al 2 maggio (totale 6 lezioni) dalle 19.30 alle 21.30 presso la sala dell’Antica Stamperia Rubattino sita nel quartiere Testaccio in via Rubattino 1 Stazione metro Piramide a 10 minuti 🚂 Questo il programma nel dettaglio con le date: ✅Fotografia di Base (mercoledì 27 Marzo) La fotocamera e i Files Reflex, Mirrorless e Bridge Funzionamento di base Il Sensore e la Pellicola Il Diaframma e l’Otturatore RAW, JPG, TIFF (cenni) ✅L’esposizione (mercoledì 03 aprile) La sensibilità e gli ISO Misurazione della luce Il Rapporto tempo/diaframma ✅La messa a fuoco (mercoledì 10 Aprile) La Profondità di campo L’Iper-focale Cosa mettere a fuoco ✅Gli Obiettivi (mercoledì 17 Aprile) Zoom e focali fisse La lunghezza focale L’angolo di campo ✅La […]

Il Monte Nuria e i suoi laghi, tra altopiani e foreste incantate Visiteremo una delle zone più selvagge a confine tra Lazio e Abruzzo, ricche di fauna e aviofauna, l’altopiano di Rascino con le rovine di un antico castello, altopiano di Cornino, il Monte Nuria 1888mt. L’ambiente ed il panorama che ci apparirà, dopo il valico di Cornino, ricorda molto da vicino quello canadese. Negli altipiani di Rascino e Cornino sono presenti dei laghetti perenni, unica risorsa idrica per i tanti animali (cavalli e mucche) che, da Rascino, si spingono alla ricerca di nuovi pascoli in quota. La piccola pianura che si estende ai piedi del monte Nuria rappresenta infatti un’oasi naturalistica di rara bellezza selvaggia. Nel periodo della fioritura, il verde dell’erba lascia il posto a fantasiose distese colorate. Nelle giornate terse la vista spazia a 360° su tutti i Gruppi Montuosi dell´ Appennino Centrale, iniziando da Est in senso orario, sul Terminillo, Monte Giano con la caratteristica pineta modellata con la scritta DVX, Monte Calvo, i Sibillini, i Monti della Laga, il Gruppo del Gran Sasso, la Maiella, il Gruppo Sirente-Velino, i Simbruini, i Monti di Roma, i Monti Sabini e la città L´Aquila. _________________________________ Info e prenotazioni, […]

Il Lago della Duchessa ed il Murolungo Dal borgo ormai disabitato di Cartore, risaliremo valli scoscese coperte da fitti boschi fino a giungere su praterie d’alta quota dove mandrie di cavalli corrono ancora libere. Qui, con in vista uno dei laghetti più alti dell’Appennino, porteremo i nostri omaggi alla Duchessa ed al Tritone Crestato prima di risalire la cima del Murolungo (2184) che ci offrirà una vista davvero mozzafiato. Percorso di difficoltà alta (EE) di circa 15 km e 1200 metri di dislivello QUOTA DI PARTECIPAZIONE: 20 euro. E’ possibile prenotarsi entro il 27/04/2019 Numero massimo di partecipanti: 20 Pranzo al sacco non incluso nella quota. Le guide si riservano la possibilità di cambiare programma qualora lo ritengano necessario. INFO E PRENOTAZIONI: Guida Aigae Coordinamento Abruzzo, Fabrizio Cordischi 329 5725215 fabriziocordischi@yahoo.it Guida Aigae Coordinamento Lazio, Francesco Palladino 348 9139438 soundtrekking10@gmail.com COSA PORTARE: Zaino da 30 litri, scarponi da trekking, strati termici (pile), mantella anti pioggia, cappello, guanti, giacca, borraccia per l’acqua (1.5 litri almeno) e macchina fotografica. Si suggeriscono bastoncini da trekking, snack e protezione UV.

Corso Base Di Arrampicata Sportiva CORSO BASE DI ARRAMPICATA SPORTIVA A CHI E’ RIVOLTO? Il corso è rivolto a chi vuole imparare, per la prima volta, ad arrampicare su roccia e a passare meravigliose giornate di divertimento e sport nella natura. QUANDO SI INIZIA? il corso dura 4 giorni (due finesettimana) Sabato 18 e domenica 19 maggio Sabato 25 e domenica 26 maggio DOVE SI SVOLGE? Si svolgerà su pareti del territorio laziale e limitrofo QUALI SONO GLI OBBIETTIVI? lo scopo è quello di fornire la conoscenza delle tecniche fondamentali di progressione ed assicurazione su pareti di roccia attrezzate (supportati da materiale didattico). QUALI CAPACITÀ SONO RICHIESTE? Non è necessaria nessuna capacità specifica oltre ad un normale allenamento personale. QUALE EQUIPAGGIAMENTO E’ RICHIESTO? Ogni componente del corso deve essere in possesso di: -Casco da arrampicata -Imbracatura da arrampicata -Scarpette da arrampicata -1 moschettone a ghiera. PROGRAMMA 1° giorno: giornata introduttiva su parete di roccia attrezzata, conoscenza e utilizzo dell’attrezzatura, nodi, ancoraggi e approccio all’arrampicata. 2° giorno: giornata di arrampicata su parete di roccia attrezzata, approfondimento della progressione. 3° giorno: giornata di arrampicata su parete di roccia attrezzata, introduzione alla progressione da primi di cordata 4° giorno: giornata di arrampicata su […]

Pasquetta sui Lucretili con Nomos Trek Amici vi aspettiamo nella natura del parco dei monti Lucretili (Monteflavio) per trascorrere insieme la pasquetta come sempre con un gruppo allegro e simpatico. Prima del pranzo un semplice trek ci porterà al rifugio “casa del pastore” (quel giorno tutto per noi) dove ci ritroveremo insieme per il pranzo. Andremo con il pullman …🚌 Dislivello 300 m Lunghezza km 10 👣 ✅Cosa portare: Scarponcini da trekking con suola antiscivolo; bastoncini telescopici; acqua a sufficienza (almeno 1 litro); vestirsi a strati (giacca antivento). ✅Appuntamento : Andremo comodi con il pullman ( se si raggiunge il numero minimo) L’appuntamento è a Battistini h 9:00 e Rebibbia h 9.30 (bar antico casello) ✅Per partecipare: Quota sociale € 25 (trek+pranzo) evento riservato ai tesserati Associazione Nomos Trek in regola per il 2019 Menu di Pasquetta : 🍖 – Fave e pecorino – Farfalle al pesto di basilico – Lamelle di peperoni rossi e scaglie di mandorle – Salsicce e pancetta al barbecue – Dolci pasquali – Acqua,Vino, Bibite e caffè Informazioni e prenotazioni 📞 Marco Marini 347/8247257 Marco di Nucci 338/3152734

Pasquetta sulla Regina Viarum Pasquettando tra natura e storia: via Appia Antica . Pasquetta percorrendo la Regina Viarum, via Appia (Antica). Costruita nel 312 A.C. da Appio Claudio mise in comunicazione Roma con i territori a Sud permettendone alleanze e conquiste. Immaginiamo di sentire i passi dei legionari in marcia dispiegati per km lungo il tracciato della via Appia , davanti a tutti l’Aquilifer (il portatore dell’Aquila simbolo di Roma) e il signifer (il portatore dei vessilli legionari. Non solo strada di comunicazione ma strada Sacra , ai lati i sepolcri degli eroi e dei personaggi aristocratici. Insomma una Pasquetta piena di incontri con il nostro passato percorrendo la valle dell’Almone e la Regina Viarum , tra riti religiosi , legioni in marcia e sepolcri degli eroi. Per tesserati FederTrek Contributo associativo : 10 euro Ore 09 fermata metro Colli Albani lato via Mario Menghini Difficoltà : TE Lunghezza : circa 12 km ACCOMPAGNATORI: AV Gabriella Savini cell : 348/1383762 ATVU Mario De Luca cell: 339/3385661 COSA PORTARE: almeno 1,5 lt d’acqua. Pranzo di Pasquetta al sacco. ABBIGLIAMENTO: scarpe da trekking, indumenti cipollari e in caso previsione pioggia k-way

Anello Cascate Castel Giuliano (Monti della Tolfa) con Inforidea Per assaporare al meglio l’arrivo della primavera ecco un’uscita facile (inizialmente prevista per il 13 aprile, rinviata causa maltempo), con poco dislivello, alla riscoperta della natura a due passi da Roma! Si parte dalla ridente località del cimitero di Cerveteri (108 m), dove si parcheggia. Si attraversa la Banditaccia, tra Belvedere del Principe e Monte Lungo, costeggiando il fosso della Caldara prima e il fosso della Mole poi (la presenza dell’acqua sarà un leit-motiv dell’uscita), passando per sottoboschi dove occhieggiano ciclamini, asfodeli e botton d’oro mentre in cielo non sarà improbabile l’avvistamento della sagoma maestosa della poiana. Una breve digressione al piccolo borgo di Castel Giuliano (229 m), per poi proseguire all’Agriturismo Tenuta Monte La Guardia, dove tra animali allo stato brado faremo una pausa ristoratrice (a scelta pranzo al sacco oppure un pranzo a menu fisso). Rifocillati proseguiremo per il bosco, deviando per la Caduta dell’Ospedaletto al fine di ammirare la cascata del fosso delle Ferriere e laghetto annesso. Si continua costeggiando il fosso, un paio di guadi e un ripido strappetto di 60 m di dislivello tra le cave di tufo che ci ricollegherà alla strada di partenza, per […]

Le donne in cammino per la terra LE DONNE IN CAMMINO PER LA TERRA Urban Walking tra le strade di Roma sulle tracce delle donne che ne hanno fatto la storia. 27 aprile 2019 – ore 9,30-13,30 Il Villaggio per la Terra, la manifestazione ufficiale che celebra la Giornata mondiale per la terra in Italia, quest’anno si tinge di rosa con un cammino al femminile che percorrerà le strade di Roma sulle tracce delle donne che ne hanno fatto la storia. L’iniziativa, curata da Ilaria Canali e Alessandra Cazzola, è organizzata nel quadro della campagna #4women4earth di Earth Day Italia e al fine di promuovere la Rete Nazionale Donne in Cammino, un nuovo progetto che promuove l’empowerment femminile attraverso lo stare in rete e con il semplice gesto del camminare. Sarà un cammino di parole e storie ispiratrici per raccontare le donne dalla Roma antica al secondo dopoguerra, dal Medioevo al Rinascimento, dal Risorgimento alla Roma del boom economico eroine della grande Storia, ma anche figure rimaste fuori dalla ribalta della notorietà, impegnate nella politica o nel sociale, artiste, letterate, attrici, cortigiane. Sante e streghe. Frammenti di una storia al femminile di coloro che hanno lasciato una traccia indelebile e, […]

30 Oggetti

Ordina per