3 Prossimi eventi

Ordina per

Capodanno Foreste Casentinesi: Fuoco, Cascate, Abeti e Lupi Nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi l’inverno colora i crinali di magnifiche abetine e faggete. Ci muoveremo per antichi sentieri confidando nell’incontro con Cervi e Daini o magari Lupi. Luoghi celebri come le Cascate dell’Acquacheta, il cui fragore echeggia in una foresta secolare e rese immortali da Dante. Luoghi magici, come il Lago di Ridracoli. E ancora territori in cui l’attività dell’uomo e della natura si integrano alla perfezione: antichi mulini che dal 1300 macinano grano e castagne, castagneti secolari abbandonati, solidi ponti medievali a “schiena d’asino”. Scenari incantevoli che contribuiranno a rendere indelebile il ricordo di questo Capodanno d’Autore. Visto che non si vive di sola bellezza, non ci accontenteremo di saziare gli occhi e l’anima di stupore. Sazieremo anche il corpo con le ottime specialità casentinesi, tutte da sperimentare! Dicono di noi: http://bit.ly/tripadvisorPNT Galleria fotografica: http://bit.ly/galleryPNT Programma completo: http://bit.ly/abetilupiPNT

Parma Morta: escursione alle antiche foci del torrente Parma Avete mai avuto modo di osservare la Natura in pianura? Molti considerano la Pianura Padana come un agglomerato di risaie e pioppeti, una distesa agricola senza fine. Con questa semplice passeggiata alle ANTICHE FOCI DELLA PARMA vi faremo ricredere sull’ambiente in Pianura. Pochi lo sanno, ma un tempo la Parma confluiva nell’Enza, mentre esiste ancora un ramo abbandonato della Parma: è la PARMA MORTA, utilizzato anche per il birdwatching. La Parma Morta è un’interessante testimonianza della mutevolezza dei corsi d’acqua di pianura. PANTA REI: tutto scorre, sì, ma come l’uomo agisce sull’instancabile forza dell’acqua? Come modifica i fiumi che la natura ha tracciato sulla superficie terrestre nel corso dei secoli? Scopriremo il difficile rapporto Uomo-Natura attraverso la scoperta della Riserva. Attraverso dei capanni di osservazione, tra strisce di canneto, pioppi, querce e gelsi, potremo osservare e fotografare l’avifauna che vive in questi luoghi: aironi cenerini, bianchi e rossi, garzette, e infine un magico tunnel naturale di Biancospini. Pranzeremo nel parco dei Laghi Paradiso, ognuno potrà scegliere se mangiare all’Agriturismo un piatto caldo oppure pranzare al sacco e prima di rientrare alle nostre vite, ci racconteremo i nostri pareri sulle cose apprese […]

Escursione e gnocco fritto! Rossi scogli in Appennino Cammineremo su un’isola in terraferma. Rossi scogli si stagliano sul panorama del fiume Enza. Sono affioramenti di CROSTA OCEANICA che incastonati tra i calanchi svettano scuri e ripidi sul panorama del territorio Reggiano. Una roccia dura, particolare, che nell’antichità venne sfruttata anche da MATILDE DI CANOSSA per le sue proprietà geologiche che rendevano la rupe inespugnabile e tale da incutere nel nemico un cieco timore alla sola vista dal basso. Proprio sulla RUPE DI CAMPOTRERA sorge infatti una torre difensiva, la TORRE DI ROSSENELLA di origine medioevale. Visitando le cave dei minatori di Cerezzola e di Ciano d’Enza che intaccano le pareti della Rupe e da cui si estraeva la preziosa Ofiolite, racconteremo inoltre del duro lavoro dell’uomo fino al secolo scorso. Pranzo insieme in Osteria! ———————————————————————————— 👉 PROGRAMMA 🕑 Quando: SABATO 21 DICEMBRE 2019 📌 Ritrovo: puntuali ORE 9:45 presso parcheggio di fronte al Bar la Rambla, 120, Località Cerezzola, Canossa, Re 42026. Rientro previsto per le ore 16. Pranzo a menù fisso in Osteria ‘Il Melograno di Matilde’, Rossena (RE). Difficoltà: E (Escursionistico, media difficoltà) Dislivello: 300 metri Lunghezza: 7 km Per chi è adatta: possono partecipare bambini dagli 8 […]

35 Organizzatori

Ordina per