Terminillo Trekking 360

Scopri Trekking 360! Unisciti a noi e vivi un esperienza unica ad alta quota!

7 Prossimi eventi

Ordina per

Sardegna, Trekking “Selvaggio Blu” con Terminillo Trekking 360 Se esiste un angolo del Mediterraneo dove è ancora possibile coniugare tradizione e natura, roccia e mare, e dove è possibile ripercorrere i sentieri dei vecchi caprai, approfittando dell’ospitalità degli antichi ovili, bene, quel posto esiste, ed è il Supramonte di Baunei. Il territorio Il territorio di Baunei è uno splendido connubio di mare e montagna, interessantissimo dal punto di vista costiero, con i suoi 40 km. di bastioni e falesie calcaree a picco sul mare, intervallati da piccole calette. La costa si estende da Santa Maria Navarrese a Cala Luna e citando le più rinomate località, da sud incontriamo la Guglia di Pedra Longa, Capo Montesanto, Portu Pedrosu e Portu Cuau , Cala Goloritzé, Ispuligidenie (Cala Mariolu), Cala Biriala, Cala Sisine e Cala Luna. Dal punto di vista paesaggistico e naturalistico, il territorio è caratterizzato dalle sue valli carsiche, dall’altopiano basaltico del Golgo con “Su Sterru”, che è una delle voragini verticali più profonda d’Europa e dall’altopiano carsico del “Margine”. In questi posti vivono da sempre specie di prim’ordine come l’Aquila Reale, il Falco della Regina, il Gabbiano Corso, il Muflone, il Cinghiale, l’Astore, il Falco Pellegrino, l’Aquila del Bonelli, ecc. […]

Le Gole del Sagittario sono un suggestivo canyon scavato naturalmente dall’erosione delle acque dell’omonimo fiume e rappresentano una delle aree naturalistiche dichiarate oasi WWF dal 1991. La Riserva naturale regionale si trova nel comune di Anversa degli Abruzzi, un piccolo centro in provincia dell’Aquila. L’area protetta si estende per circa 450 ettari che vanno da Anversa fino alla diga del lago di San Domenico a Villalago, seguendo la valle percorsa dal fiume Sagittario. La Riserva delle Gole del Sagittario è stata istituita nel 1997 e si trova ai margini del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise ed è caratterizzata da una varietà ricchissima di flora e fauna. Tra i mammiferi che hanno scelto questo luogo come habitat naturale ci sono il lupo, l’orso marsicano, il cervo, il capriolo, la lepre italiace e la marmotta gigante. Non è raro poi vedere volare l’aquila reale e il falco pellegrino. Altrettanto ricco è lo scenario di piante, alberi e fiori con a capo il pregiato fiordaliso del Sagittario, ma in generale ci sono oltre 380 specie tra cui una quarantina ritenute in via di estinzione. Le acque del fiume Sagittario diventano un tappeto color smeraldo custodito da pareti rocciose e boschi sotto lo […]

Week-end di ferrate al Gran Sasso,pernotto al Rif. Franchetti In appennino esistono poche vie ferrate e quasi tutte concentrate sul Gran Sasso. Attualmente sul Corno Piccolo ce ne sono due (la Ventricini e la Danesi) mentre sul Corno Grande una (la ferrata Ricci) La via ferrata Ricci permette di raggiungere la vetta Orientale del Corno Grande per la cresta nord. Si tratta di un percorso non difficile e attrezzato con corde di acciaio nei punti più pericolosi. Acuni brevi tratti in verità sono abbastanza esposti e potenzialmente pericolosi quindi se non avete abbastanza esperienza meglio non rischiare su questo itinerario. SABATO 20 LUGLIO VIA DEI DANESI: Grandioso il panorama ed eccezionale l’esposizione. Il percorso passa a pochi metri dal ciglio del Paretone, la parete più alta dell’Appennino e in alcuni tratti, se non vi impressiona il vuoto, è possibile affacciarsi direttamente sulla parete verticale. Dopo il tratto attrezzato si continua su terreno più facile fino in vetta dove, se la giornata lo permette, il panorama è “totale”, sicuramente tra i più belli dell’intero Appennino Centrale. La discesa non è banale, la normale alla Vetta Orientale ha diversi punti abbastanza esposti; sul posto sono presenti degli ancoraggi fissi per eventuali calate […]