26 Prossimi eventi

Ordina per

Pasqua Trek& BIke sulle Apuane    Da Viareggio al Monte Matanna      Dal 20 al  22 aprile 2019   Viareggio, la Perla della Versilia Il sole e il bellissimo mare da una parte e le vette bianche delle Alpi Apuane dall’altra, apparentemente innevate anche in estate ma in realtà rese bianche dal famoso marmo bianco di Carrara, offrono all’escursionista che per la prima volta arriva in Versilia uno scenario unico al mondo. Siamo a Viareggio, perla della Versilia in provincia di Lucca, a nord della Toscana, città famosa per il mare, per gli stabilimenti balneari, per i locali  notturni e, non ultimo, per il Carnevale.  Nata come porta sul mare di Lucca, Viareggio deve il suo nome dalla via regis, la strada che nel Medioevo la collegava al capoluogo. La sua fondazione risale al 1172, quando Lucchesi e Genovesi, alleati contro Pisa, costruirono in quell’anno una celebre rocca fortificata. La più antica fortificazione della città, la Torre Matilde, risale al 1500 e fu eretta dai Lucchesi per difendersi dai pirati. Tutto intorno sorge il quartiere originario della città, cresciuto lungo il canale Burlamacca, che ancora oggi è l’attracco ideale per i pescatori e per i numerosi viareggini che possiedono una […]

Sardegna Sud Ovest con Nomos Trek Da Sabato 20 Aprile 2019 a Sabato 27 Aprile 2019 (Pasqua) Un territorio ricchissimo di occasioni per chi vuole scoprirla con i piedi. Il Sud Ovest delle Sardegna è uno scrigno di opportunità ed un’infinità di attrattive che permettono di programmare camminate , e nel contempo, di gustare le locali prelibatezze enogastronomiche 1 giorno Appuntamento alle ore 11:00 a Cagliari davanti al Bar della Rinascente in Via Roma. Visita al Sito Archeologico di Barumini. Arrivo in B&B 2 giorno Anello di Masua.e visita a Porto Flavia Splendido itinerario che permette di scoprire il faraglione di Pan di Zucchero progressivamente. Bellissimi scorci della costiera sarda. Al rientro possibilità di visitare Porta Flavia. Difficoltà EE – Dislivello 400 m – Lunghezza 10 km 3 giorno Punte Santu Miali Situate a ridosso dei confini che separano Villacidro da Gonnosfanadiga, questo massiccio è ritenuto la “Sentinella” del Linas che domina dall’alto la grande distesa Campidanese.Il massiccio montuoso del Linas sorge a sud-ovest della Sardegna, nella provincia di Cagliari e futura provincia del Medio Campidano, ed è compreso nella sua gran parte nei comuni di Villacidro e Gonnosfanadiga, con luoghi inaccessibili e impervi nella sua selvaggia bellezza. Difficoltà E […]

Grande Anello del Monte Genzana In punta di piedi torniamo a solcare le grandi cime dell’Appennino. Perno dell’omonima Riserva Naturale, il Monte Genzana con i suoi 2170 metri d’altitudine funge da cuscinetto e spartiacque naturale tra il Parco Nazionale D’Abruzzo e quello della Majella, nonché da straordinario balcone panoramico sulle maggiori vette dell’Abruzzo centrale ed il lago di Scanno. Percorso impegnativo e poco frequentato, se non dalla variegata fauna che vive questi luoghi, che prenderà il via dall’abitato di Frattura Vecchia fino a snodarsi lungo morbide pareti rocciose. Percorso di difficoltà alta (EE) di circa 17 km con dislivello di 1100 metri. QUOTA DI PARTECIPAZIONE: 20 euro. E’ possibile prenotarsi entro la sera del 21/04/2019 Numero massimo di partecipanti 20. Pranzo al sacco e non incluso nella quota di iscrizione. La guide si riservano la possibilità di cambiare programma qualora lo ritengano necessario. INFO E PRENOTAZIONI: Guida Aigae Coordinamento Abruzzo, Fabrizio Cordischi 329 5725215 fabriziocordischi@yahoo.it Guida Aigae Coordinamento Lazio, Francesco Palladino 348 9139438 soundtrekking10@gmail.com COSA PORTARE: Zaino, scarponi da trekking, strati termici (pile), mantella anti pioggia, cappello, guanti, giacca a vento, borraccia per l’acqua (2 litri almeno), binocolo e macchina fotografica. Si suggeriscono bastoncini da trekking e crema protettiva UV

#GTE – Grande Traversata Elbana Trekking 4 Giorni all’isola d’Elba 25-28 Aprile 2019 “GTE” è l’acronimo di Grande Traversata Elbana, Grande perché un itinerario grandioso, fisicamente impegnativo e paesaggisticamente meraviglioso. Traversata perché è una vera e propria attraversata da Est a Ovest della piccola (ma neanche tanto piccola) Isola d’Elba. Elbana perché è Elbana…e fin qui non ci piove!! Il trekking della durata di 4 giorni, si snoda lungo le basse terre alte dell’isola che raggiungeremo zaino in spalla a bordo del primo aliscafo in partenza da Piombino. A terra, poche centinaia di metri su strada asfaltata, e saremo subito sui sentieri di questo meraviglioso percorso che in poco più di 70 km ci porterà da porto Calvo sino alla punta estrema di Pomonte, inizieremo ad affrontare le prime vette alte poco meno di 300 mt, lungo un interminabile serie di salite e discese quasi sempre sul fil di cresta sino a raggiungere la più alta elevazione dell’isola, il monte Capanne che con i suoi 1.019 mt ci offrirà uno spettacolo indimenticabile su tutta l’isola ed il percorso fatto. Un’esperienza che porterete sempre nel Cuore. I Trekking è riservato a camminatori ben allenati, infatti seppure i dislivelli giornalieri non sono […]

L’altra Ridracoli: Poggio della Gallona – Escursione giornaliera Sul versante sinistro del Lago di Ridracoli si estende un labirinto di antichi sentieri abbandonati. Una testimonianza ancora visibile delle tantissime famiglie che hanno abitato queste zone nella prima metà del ‘900. Il Percorso è selvaggio e affascinante, ci offre una prospettiva inedita del lago dal Poggio della Gallona, il ripido promontorio che si allunga verso la Diga dividendo i due rami del bacino. Lungo l’itinerario visiteremo luoghi ricchi di storia e tradizione contadina nel giorno speciale dell’anniversario della liberazione. Un momento perfetto per raccontare le storie di chi la Resistenza l’ha vissuta in prima persona a prezzo di enormi sacrifici. Ritrovo Ore 9.00 Corniolo (FC), Forno Amadori, Via della Foresta. Difficoltà Medio-alta(E) Circa 17Km e +/-450m di dislivello. Durata 6h circa. Rientro previsto per le 16.00 circa. Attrezzatura, Cibo e acqua Scarponi da trekking, giacca impermeabile/antivento, abbigliamento adatto alla stagione e alla quota di circa 1000m.1,5l d’acqua a testa, pranzo al sacco. Prenotazione Prenotazione obbligatoria, https://www.quota900.com/events/laltra-ridracoli-il-poggio-della-gallona-escursione-diurna Costo 15€ a testa. Si rilascia regolare ricevuta fiscale. Si accettano al massimo 15 partecipanti Languages Available in english and spanish. Available in french if you book in advance (at least 2 weeks). Guida Stefano […]

Le Ripe Toscane e la val Di Celle – Escursione giornaliera Un percorso paesaggistico che si addentra nelle foreste selvagge di una valle abbandonata percorrendo antiche mulattiere medioevali tra le rocce delle famose Ripe Toscane. Le antiche vie di comunicazione tra il versante romagnolo e quello toscano sono opere di artigianato di incredibile maestria che hanno saputo resistere allo scorrere del tempo mantenendo quasi completamente intatta la loro funzionalità e il loro aspetto. Attraverseremo vecchissime case e affascinanti borghi giungendo ai piedi del fosso del Satanasso, luogo di leggende misteriose e fama sinistra. Ritrovo Ore 9.00 Corniolo FC, Forno Amadori, Via della Foresta. Difficoltà Mediao-alta (E) Circa 18Km e +/-550m di dislivello. Durata 7h circa. Rientro previsto per le 16.30 circa. Attrezzatura, Cibo e acqua Scarponi da trekking, giacca impermeabile/antivento, abbigliamento adatto alla stagione e alla quota di circa 1000m, un copricapo, crema solare. 1,5l d’acqua a testa, pranzo al sacco. Prenotazione Prenotazione obbligatoria https://www.quota900.com/events/le-ripe-toscane-e-la-val-di-celle Costo 15€ a testa. Si rilascia regolare ricevuta fiscale. Si accettano un massimo di 15 persone Languages Available in english and spanish. Available in french if you book in advance (at least 2 weeks). Guida Stefano Belacchi, guida ambientale escursionistica Aigae regolarmente assicurato e iscritto […]

Il Lago della Duchessa ed il Murolungo Dal borgo ormai disabitato di Cartore, risaliremo valli scoscese coperte da fitti boschi fino a giungere su praterie d’alta quota dove mandrie di cavalli corrono ancora libere. Qui, con in vista uno dei laghetti più alti dell’Appennino, porteremo i nostri omaggi alla Duchessa ed al Tritone Crestato prima di risalire la cima del Murolungo (2184) che ci offrirà una vista davvero mozzafiato. Percorso di difficoltà alta (EE) di circa 15 km e 1200 metri di dislivello QUOTA DI PARTECIPAZIONE: 20 euro. E’ possibile prenotarsi entro il 27/04/2019 Numero massimo di partecipanti: 20 Pranzo al sacco non incluso nella quota. Le guide si riservano la possibilità di cambiare programma qualora lo ritengano necessario. INFO E PRENOTAZIONI: Guida Aigae Coordinamento Abruzzo, Fabrizio Cordischi 329 5725215 fabriziocordischi@yahoo.it Guida Aigae Coordinamento Lazio, Francesco Palladino 348 9139438 soundtrekking10@gmail.com COSA PORTARE: Zaino da 30 litri, scarponi da trekking, strati termici (pile), mantella anti pioggia, cappello, guanti, giacca, borraccia per l’acqua (1.5 litri almeno) e macchina fotografica. Si suggeriscono bastoncini da trekking, snack e protezione UV.

Il Periplo del Fosso dell’Orco Escursione ad anello che si snoda in zone impervie e su sentieri dimenticati. Nella prima parte del giro avremo modo di ammirare il fiume Rabbi e risaliremo una cresta panoramica. Poi una vera e propria strada inghiottita dalla selva ci porterà a scoprire vecchi ruderi. Infine il fosso ci condurrà in Paese mentre l’acqua compie balzi per poi chetarsi in brillanti pozze. E’ presente qualche passaggio esposto che rende il giro non adatto a chi soffre di vertigini. Si richiede discreta forma fisica considerando la lunghezza ed il dislivello del percorso. Ancora una volta l’Orco ed ancora una volta percorreremo nuovi sentieri. Il giro fa parte del Ciclo dei cinque peripli. Il Periplo del Fosso di Ca’ del Vento è già andato. Ricordo che, portando a termine almeno 3 peripli, si ha diritto ad un Periplo omaggio! Lunghezza: km 18 circa Dislivello salita: mt. 850 circa ore 7:30 Forlì – vicinanze Casello Autostrada in Via Argentina Altobelli ore 09:00 – Premilcuore – FC. Possibilità di concordare fermate intermedie. Trasporto con mezzi propri. In caso di problemi o di condizioni meteo che la guida reputi d’impedimento alla gita, il programma può subire variazioni. Conferma:3480400731 Giuseppe Francesco […]

Escursione al Corno alle Scale Ritrovo: Ore 09,00 Presso il Rifugio La Bicocca – Doganaccia PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA Doganaccia – Lago Scaffaiolo – Croce del Corno alle Scale – Doganaccia 18 km ca 713+ 713- Durata: Intera Giornata Partendo dalla Doganaccia saliremo al Lago Scaffaiolo 1775 mt, che raggiungeremo dopo circa 1h20 di cammino, per poi proseguire in direzione della croce di Punta Sofia ( 1939mt ). A rientro percorreremo il solito sentiero fino al Passo della Calanca 1737mt, per risalire fino al Monte Spigolino 1827mt, da dove ci gusteremo un panorama sconfinato. Da qui scendendo alla Croce Arcana arriveremo alla Doganaccia, dove terminerà la nostra escursione. Quota di partecipazione: € 20,00 a persona Difficoltà: Medio Pranzo al Sacco Attenzione: La Guida* si riserva di annullare o modificare l’escursione quando le condizioni meteo non assicurano la sicurezza dei partecipanti. LA QUOTA COMPRENDE: . Guida GAE Aut. Regione Toscana per l’ intera durata dell’ evento . La Guida è in possesso di assicurazione di Responsabilità Civile, come richiesto dalla normativa vigente. . Ricordiamo che i partecipanti alle varie attività NON sono coperti da assicurazione personale infortuni. NUMERO PARTECIPANTI: Min.8 COME PRENOTARE: ON LINE: https://emotionsadventure.it/penotazione/ TRAMITE E-MAIL: info@emotionsadventure.com #doganaccia #cornoallescale #lagoscaffaiolo #cutigliano #montagnapistoiese

Appennino Selvaggio Un soggiorno natura in Abruzzo, nel cuore dell’Appennino più bello e arcaico, dove ancora abitano lupi, orsi, linci, cervi, aquile. Dove fioriscono insieme specie Mediterranee con quelle Alpine. Qui si trovano le foreste più belle e più vaste di tutto l’Appennino e una Natura dal rigoglio spettacolare e dalla impressionante Biodiversità e ricchezza. Ma ci sono anche graziosi centri storici da visitare, percorsi di transumanza, ed è prevista anche una significativa pausa culturale per partecipare alla Festa di San Domenico a Cocullo: uno degli eventi tra sacro e profano più arcaici d’Italia. Inoltre non è da trascurare la calorosa accoglienza delle genti Abruzzesi che sapranno rendere la permanenza un piacere. Tipo di viaggio : stanziale con escursioni in giornata con lo zaino leggero, soggiorno in hotel tre stelle in stanze doppie. Difficoltà: media/impegnativa- Le escursioni si svolgono a quote di media e alta montagna (1000/2000m) ma in clima Appenninico caldo. I dislivelli delle escursioni vanno dai 500 ai 900m . Alcune gite si muovono su territorio piuttosto “roccioso” che richiede una certa pratica di escursioni in montagna e assenza di vertigini. Vista la stagione ancora all’inizio è possibile la presenza sui sentieri di brevi tratti innevati. Info, programma […]

Sulle tracce di “Pontito”, sui sentieri dei Partigiani dall’Alta Valle della Pescia all’Alta Val di Lima Autunno 1943, un giovane Antifascista di nome Manrico Ducceschi sale in montagna per combattere l’oppressore nazi-fascista; ha passato la sua gioventù sulla Montagna Pistoiese e proprio da queste zone, decide di iniziare la sua attività da Partigiano. Attorno a lui si radunano tra l’ottobre ‘43 e il marzo ’44 diversi giovani che daranno vita all’ XI Zona Patrioti, scelto il nome di battaglia ‘’Pontito’’, inizia il Mito. L’escursione con inizio dalla Castella di Pontito ci porterà sulla Penna di Lucchio e al paese di Lucchio, dove ‘’Pontito’’ ebbe l’appoggio dei pastori della zona. Attraverseremo luoghi dal sapore e dalla storia unica su sentieri antichi tutti da gustare! Storia e Bellezza da Vivere! Info logistiche Ritrovo ore 9,30 Pontito, Pescia Dislivello: + 900 m circa Distanza: 14 km circa Difficoltà: EE trekking adatto a escursionisti mediamente allenati Durata: 5 h escluse soste Come vestirsi: calzature trekking, abbigliamento adatto alla stagione, consigliati: giacca antipioggia, bevanda 1,5l, snack energetici. macchina fotografica vivamente consigliata pranzo al sacco, cambio eventuale da lasciare in macchina L’escursione può subire cambiamenti nel programma a causa delle condizioni meteo a insindacabile giudizio della […]

Monte Sirente: nel regno del Rupicapra Pyrenaica Ornata Spettacolare cammino di cresta sulla lunga dorsale del Sirente, nell’area specifica di Tutela del Camoscio Appenninico, rivolto a persone allenate, non per difficoltà tecniche ma per la lunghezza del percorso. L’escursione inizia dal borgo di Rovere 1432 m – frazione di Rocca di Mezzo, nell’altopiano delle Rocche – con una piacevole passeggiata immersi nella faggeta. Poco prima del Colle di Mandra Murata 1949 m, il panorama si apre e, dopo averlo ammirato dai sottostanti Piani fino alla catena del Gran Sasso, continueremo il cammino, sempre su cresta, verso Punta Macerola 2.258 m e, successivamente, sulla vetta del monte Sirente 2348 m. L’impegno richiesto è sicuramente ripagato dalla bellezza dell’ambiente di cresta, larga e sinuosa, dalla conquista di una cima importante, dai vasti panorami, ma soprattutto dalla possibilità di avvistare il magnifico ungulato “Rupicapra Pyrenaica Ornata”, il camoscio più bello del mondo. Questa di oggi è l’ultima data, del calendario primaverile, assegnata a TrekkingAbruzzo dall’Ente Parco Naturale Regionale Sirente Velino dopo la riapertura regolamentata dei sentieri; infatti dal 15 maggio al 15 luglio, periodo delle nascite dei cuccioli vige il divieto di accesso su tutti i sentieri che raggiungono l’area di tutela (14,14C, […]