34 Prossimi eventi

Ordina per

Uno dei più bei trekking del pianeta in uno dei luoghi che più di altri rappresenta gli estremi delle forze che creano la Terra: l’Islanda Questa nazione forgiata ancora oggi dal ghiaccio e dal fuoco, in cui questi due elementi si trovano spesso combinati e mescolati, rappresenta una meta cardine per qualsiasi viaggiatore. In nessun altro luogo sul pianeta si possono vivere emozioni così profonde e inusuali. Il Laugavegur trail si muove nel sud del territorio Islandese attraversandone una parte da Nord a Sud: dalle incredibili colline di riolite multicolori del vulcano Ekla, al magnifico lago Alftavatn, circondato da un remoto paesaggio di pascoli e montagne innevate, la valle di Thor imponente e alle pendici dei ghiacciai, per terminare alle cascate di Skogar possenti e oramai vicine all’Oceano.

CIMA XII: La Cima Più alta -Escursione guidata 25 luglio 2019 “Vier Hoch”, il più alto. Così era chiamato dagli antichi Cimbri il monte che, con i suoi 2336 metri sul livello del mare, rappresenta il culmine dell’Altopiano. “Zima delle Dodese” era invece il toponimo utilizzato dagli Imperiali, in quanto a mezzogiorno il Sole si viene a trovare, se visto da Borgo Valsugana, esattamente sulla verticale della cima. Questo spiega anche il perché di Cima X e di Cima XI, che si trovano spostate più ad est. Due popoli, due stati e due croci che si danno la schiena: una rivolta verso la Valsugana e l’altra girata verso meridione, nel mezzo un confine da sempre messo in discussione per cui … ad una mano di vernice verde, bianca e rossa data alla croce Nord seguiva immediatamente una analoga azione, ma in giallo e nero; su quella Sud !!! PROGRAMMA DELL’ESCURSIONE: Partenza prevista per le ore 8.45 dal Bar alla Vecchia Stazione vicino all’entrata del Piazzale dello Stadio del Ghiaccio di Asiago Durata dell’escursione: 5 ore compresa la visita guidata Difficoltà: MEDIO/IMPEGNATIVO Dislivello: 700 m Pranzo: a sacco COSTO DELL’ESCURSIONE: GUIDA PROFESSIONISTA PER VISITA GUIDATA Adulti: € 15,00 Bambini fino ai […]

27/28 luglio 2019 Monti della Laga e  Gran Sasso Week End oltre i 2000 mt   Monte Gorzano  –  Monte San Franco – Cima della Laghetta     Due giorni da provare tra cime oltre i 2000 MT   Monte San Franco, con i suoi 2132 mt chiude il gruppo montuoso del Gran Sasso. Terrazza naturale, che offre un panorama sui Monti della Laga. Il percorso parte dalla Valle dell’Acqua Santa e ci porta in cresta, con un giro ad anello. Scendendo dalla Cresta di Rotigliano, andiamo a raggiungere il rifugio Antonella Alessandri per ritornare alla Valle dell’Acqua Santa, dove andiamo a chiudere il nostro anello. Cima più alta del Lazio, con i suoi 2458mt il Monte Gorgano è anche la più alta dei Monti della Laga. Il nostro percorso parte dal paese di Cesacastina salendo per la Valle delle Cento Fonti fino ad arrivare alla maestosa cima. Il ritorno sarà per il sentiero di cresta che ci porta a Cima della Laghetta 2369mt e proseguire in direzione della sorgente Pane e Cacio e ritornare al punto di partenza. Adatta ad escursionisti ben allenati con assenza  vertigini.   27/7 :  Dopo essere partiti da Roma, si va ad affrontare la prima […]

Il gioco delle Seven Summits d’Abruzzo Era il 1986 quando l’alpinista e imprenditore Richard Bass, dagli USA, propose l’impresa della conquista delle sette cime più alte di ogni continente, nell’intero pianeta terra. Tutt’oggi la conquista delle Seven Summits è considerata un’impresa epica, molto ambita dagli alpinisti, dato che riuscire a conquistare tutte e sette le cime, significa poter osservare il mondo dal punto più alto di ciascun continente. Ispirati da questa interessante e stimolante impresa, noi di TrekkingAbruzzo proponiamo la stessa sfida restringendo il teatro di gioco al solo Abruzzo. Abbiamo scelto tra le quattro grandi aree protette abruzzesi, le cime più alte e significative: scalarle insieme sarà un gran bel gioco e giocando si avrà il privilegio di conoscere meglio la nostra magnifica regione. Il gioco è aperto a tutti e si gioca sempre di sabato. I percorsi scelti sono di difficoltà EE (Escursionisti Esperti) e non presentano difficoltà tecniche. Viene però richiesta la confidenza con l’ambiente montano, il passo sicuro, la resistenza a camminare per parecchie ore, l’abbigliamento e l’attrezzatura adeguati, la capacità di portare uno zaino leggermente più pesante del normale per contenere l’acqua sufficiente. Le schede dettagliate di ogni singolo evento saranno pubblicate sulla nostra pagina […]

27/28 luglio 2019 Monti della Laga e  Gran Sasso Week End oltre i 2000 mt       Monte Gorzano  –  Monte San Franco Cima della Laghetta     Due giorni da provare tra cime oltre i 2000 MT   Monte San Franco, con i suoi 2132 mt chiude il gruppo montuoso del Gran Sasso. Terrazza naturale, che offre un panorama sui Monti della Laga. Il percorso parte dalla Valle dell’Acqua Santa e ci porta in cresta, con un giro ad anello. Scendendo dalla Cresta di Rotigliano, andiamo a raggiungere il rifugio Antonella Alessandri per ritornare alla Valle dell’Acqua Santa, dove andiamo a chiudere il nostro anello. Cima più alta del Lazio, con i suoi 2458mt il Monte Gorgano è anche la più alta dei Monti della Laga. Il nostro percorso parte dal paese di Cesacastina salendo per la Valle delle Cento Fonti fino ad arrivare alla maestosa cima. Il ritorno sarà per il sentiero di cresta che ci porta a Cima della Laghetta 2369mt e proseguire in direzione della sorgente Pane e Cacio e ritornare al punto di partenza. Adatta ad escursionisti ben allenati con assenza  vertigini.   27/7 :  Dopo essere partiti da Roma, si va ad affrontare la prima […]

Sos Huzos nel cuore del Supramonte! Sos Huzos Adesioni entro venerdì mattina al 3479437675 LEONELLA, GUIDA AMBIENTALE ESCURSIONISTICA regolarmente iscritta RAS n° 667 e associata AIGAE n°SA366 (Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche) : Le persone interessate al trekking dovranno comunicare i loro dati anagrafici e codici fiscali per la stipula assicurativa entro giovedì POSTI LIMITATISSIMI!!! … non ci sono parole adeguate a descrivere la bellezza e la suggestività di questi luoghi in cui madre Natura ha dato il meglio di sé stessa!!! … Saremo nel territorio di Orgosolo con questo bellissimo trekking ad anello nel selvaggio Supramonte .. Ambienti carsici tra microforme e macroforme presenti costantemente al nostro sguardo … bianchi calcari in contrasto con la caratteristica flora, in un contesto ricco di architteture storico-pastorali … passaggi segreti un tempo conosciuti solo dagli assidui frequentatori della montagna… a 360° panorami mozzafiato!!!! Durata: intera giornata Difficoltà: EE ( impegnativo ) Dislivello: 600 m salita/discesa Lunghezza: km 9 circa Importante: per raggiungere il luogo dell’escursione dovremo percorrere qualche km di strada sterrata non adatta per auto troppo basse Maggiori info e adesioni per telefono: 3479437675 Leonella guida professionista Acqua a sufficienza, pranzo al sacco, frutta, snacks, a cura dei partecipanti Scarponi da […]

Grande Anello in Quota “6×2000” sei vette in una sola volta Escursione nel Parco Nazionale Velino-Sirente,Grande Anello in gran parte su cresta. Colle dell’Orso (2050m) – Il Costone (2271 m)- Punta Trento (2243m) Punta Trieste (2230 m) – Capo di Pezza (2200 m) Vado di Castellaneta (2081 m) Difficolta: Il percorso è adatto a persone allenate. Punto di partenza e arrivo: Piani di Pezza, 1520 m (Rocca di mezzo) (autostrada A24, RM-L’Aquila-Teramo , uscita Tornimparte ,seguire per Rocca di mezzo. Tempo di percorrenza A/R : da 6 a 8 ore (in funzione soste fotografiche e pranzo) Dislivello totale : 1200 m relativi ; circa 800 m assoluti. lunghezza percorso: circa 18 Km Difficoltà : E/EE Equipaggiamento: scarponcini da trekking alti alla caviglia con suola scolpita (obbligatori, pena impossibilità di partecipare), bastoncini da trekking (vivamente consigliati), zaino da ca. 30L, abbigliamento a strati (una maglietta termica, maglia a maniche lunghe, pile, guscio in Gore-tex e/o antivento, 1,5/ o 2L d’acqua, pranzo al sacco, ricambio completo di calze e scarpe, maglietta da lasciare in auto). scarica la locandina cliccando sul link: https://www.inforideeinmovimento.org/files/Locandina-6×2000-Luglio.pdf Per Informazioni: Appuntamento: ore 8:00 – Metro B Rebibbia , davanti Bar “Antico Casello” Per informazioni e prenotazione rivolgersi agli […]

Sulle Cime del Gran Sasso d’Italia Due giorni di camminate attraverso il versante teramano della catena del Gran Sasso. Due giorni per scoprirne l’autentico fascino e l’assoluta meraviglia risalendo valli glaciali, fiamme di pietra e sinfonie d’acqua sorgiva. Sabato escursione di medio impegno fino ai 2433 metri del Rifugio Franchetti. Posato sopra uno sperone roccioso al centro del Vallone delle Cornacchie e custodito dalle pareti dei due Corni, domina con lo sguardo le colline teramane fino al mare Adriatico. Domenica, tra camosci, ghiaioni e balzi di roccia e percorrendo i sentieri che attraversano la Val Maone saliamo fin sui 2635 metri del Pizzo d’Intermesoli, la terza per altitudine di tutta la catena del Gran Sasso. Trascorreremo la notte del sabato ospiti del Rifugio Cima Alta, immersi nella faggeta ai piedi dei due Corni. —————————————————- Sabato 27 Rifugio Franchetti km 10 dislivello 700m Grado di difficoltà: E (medio) Domenica 28 Pizzo d’Intermesoli km 15 dislivello 1300 Grado di difficoltà: EE (alto) Le due escursioni saranno condotte dalla Guida Aigae Coordinamento Abruzzo e Guida Coornata del Parco Sirente Velino, Fabrizio Cordischi e dalla Guida Aigae Coordinamento Lazio, Francesco Palladino. Possibilità di partecipare anche solo alle singole escursioni con orari ed appuntamenti da […]

Ultra Hike: Airone 3 L’ultra Hike è qualcosa che ci spinge ad avvicinarsi ed a volte oltrepassare quelli che pensiamo essere i nostri limiti la cui consapevolezza ci fa venire voglia di toccarli. Abbiamo pensato di unire una normale 2 giorni in un esperienza giornaliera lungo uno dei sentieri più importanti dell’ Orecchiella, Riserva Naturale in Garfagnana l’Airone 3. Il kit e la preparazione fisica saranno fondamentali per affrontare questa esperienza, la guida sarà lieta di aiutarvi nella scelta del materiale e dell’attrezzatura necessari. km 25 dls+ 1200 h 9 LOGISTICA Ritrovo ore 7.00 centro visite Parco Orecchiella (LU) – Partenza escursione! ATTREZZATURA Zaino Scarponi da montagna o scarpe trail running Necessario per escursione giornaliera Acqua 3 lt Pranzo, snack o frutto Bacchette da trekking Giacca antipioggia/antivento Costume da bagno e asciugamano da lasciare in macchina Costo: 15 Euro a persona Info e prenotazioni info@guidewildtrails.com Manuel 380 124 1224

Le Tre Vette Del Terminillo E Giro Delle Creste, Poker Di 2000mt CINQUE ⛰⛰⛰ 2000 Metri in un giorno GIRO DELLE CRESTE DEL TERMINILLO 📍Escursione guidata ad anello📍 COSA FAREMO: Appuntamento ore 10 a Piazza Pian De Valli 34. CI dirigeremo verso la parete Est del Terminillo percorrendo una leggera salita fino a sella della Scangive. Da li ” entreremo” nel versante Nord, che sicuramente è il più affascinante e poco conosciuto. Percorreremo la Valle della Meta fino a scollinare su Prato Sassi. Dopo un’ampia diagonale arriveremo all’inizio della cresta Sassetelli dove conquisteremo il primo 2000 della giornata Cima Vall’Organo 2090 Mt. La cresta si sviluppa in un susseguirsi di sali/scendi con una vista spettacolare a 360°. Circa a metà Sassetelli conquisteremo il nostro secondo 2000 della giornata Vetta Sassetelli 2139 Mt. A fine creste arriveremo in vetta al Terminillo a 2216 Mt nostra 3° vetta di oltre 2000 Mt della giornata. Forse non tutti sanno che la vera vetta del Terminillo è alta 2217 mt ed è accanta alla vetta ufficiale…bhe che non ci andiamo? certo che si. e sono 4!!! Dalla vetta si prende un divertente sentiero in discesa fino alla Sella del Cavallo e poi nuovamente in […]

Trekking d’autore: la valle glaciale del Lago di Pilato Un’ascesa da brividi. Gioia, stupore e ammirazione per la magnifica natura di quest’angolo del Parco Nazionale dei Monti Sibillini. Le emozioni sono uniche, la fatica c’è tutta ma l’esperienza delle nostre guide e l’ottima compagnia è sempre di grande aiuto. L’ascesa da Foce di Montemonaco al Lago di Pilato è uno degli itinerari più spettacolari del centro Italia. Davvero interessante è la valle del lago nella quale sono tuttora visibili le tracce di antichi circhi glaciali e in cui il Pizzo del Diavolo domina il paesaggio. Il Lago di Pilato è chiamato con un pizzico di ironia il “lago con gli occhiali” per la forma dei suoi invasi complementari e comunicanti nei periodi di maggiore presenza di acqua. Tra i tanti elementi d’interesse della giornata la biologia del famoso Chirocefalo di Marchesoni e la suggestiva leggenda legata al nome del lago… Merenda facoltativa finale coi prodotti tipici della fattoria. Ritrovo: h 8,15 Civitanova Marche, bar La Rotonda. Via Einaudi Luigi (adiacente al negozio Poltrone Sofà) – h 10 Foce di Montemonaco (AP) Quota: € 18 pagamento anticipato o € 20 pagamento in contanti sul posto, la quota comprende: Guida naturalistica al […]

West Highland Way : attraverso la Scozia selvaggia Uno dei più bei trekking in terra Britannica si svolge nel selvaggio cuore della Scozia: le Highlands! Questo itinerario di 154 km attraversa da Sud a Nord territori “mitici” ed emozionanti. Le Highlands sono il cuore e il vero simbolo della Scozia, la sua parte più selvaggia, indomita e pittoresca che saprà incantarvi con la sua infinita bellezza. Luoghi da cartolina, terre di eroi leggendari, paesaggi grandiosi, montagne imponenti, foreste e pascoli, loch (laghi) di acqua dolce che si confondono con i profondissimi fiordi dell’oceano, animali allo stato brado, vallate solitarie e territori selvaggi che vi lasceranno senza fiato. Qui i villaggi abitati sono pochi e capiterà di camminare per ore nella natura circondati solo da brughiere, laghi e foreste di pini: un paesaggio indimenticabile che ha per secoli alimentato leggende e ballate, uno scenario da favola che incanterà soprattutto gli amanti della fotografia. Il trek è itinerante con pernottamento in Guesthouse e B&b. Importante! E’ previsto il trasporto bagagli al seguito e quindi si viaggerà con lo zaino leggero. Inoltre se ci sono problemi per qualcuno lungo il percorso si potrà organizzare un transfer in taxi o treno alla fine della […]