4 Prossimi eventi

Ordina per

Gran Sasso: Il Re degli Appennini per la normale del CornoGrande ⚠️Martedì 24 settembre ore 9,00 👉 con Itinarrando, l’arte di camminare raccontando #escursione Sul Re degli Appennini per la normale del Corno Grande (2912 m) dettagli e prenotazioni: 📞 380 765 18 94 sms whatsapp telefono 🚗 Trasporto con mezzo proprio in condivisione. 👉 Descrizione: In infrasettimanale sul Re degli Appennini per la via normale sul Corno Grande (2912 m) da Campo Imperatore, un’escursione impegnativa che affronteremo senza il caos delle domeniche di luglio e agosto per godere dell’atmosfera surreale della più alta vetta degli Appennini e magari scorgere qualche camoscio lungo la salita. -> Guida: Alex Vigliani, Guida Ambientale Escursionistica AIGAE operante ai sensi della legge 4/2013 con codice – LA465 – 👉 Tipologia di percorso: escursione su stesso tracciato andata e ritorno. ⚠️ Dettagli tecnici: Dislivello: 970 m Sviluppo percorso: 12 km Difficoltà: EE – Escursionisti esperti, presenza di salite impegnative e passaggi esposti. Max partecipanti: 20 🚗 *Possibilità condivisione auto ⚠️ *Obbligo tassativo di scarpe da trekking. —————————————————– Ricorda di: mettere “mipiace” alla pagina https://www.facebook.com/assculturaleitinarrando/ Interessamento all’evento sempre gradito Condividi per rendere #virale ————————————————————- Appuntamento finale: ore 9,00 – Campo Imperatore – ——————————————————————————– 🌈 Appuntamenti intermedi […]

Monte Viglio (2156 m), Il gigante dei Cantari in autunno 👉 con Itinarrando l’arte di camminare raccontando Mercoledì 2 ottobre ore 8,30 #Escursione: Il tetto dei Cantàri, Monte Viglio (2156 m) da Fonte della Moscosa. dettagli e prenotazioni: 📞 380 765 18 94 sms whatsapp telefono *Obbligo di scarpe da trekking! 👉 Descrizione: Il Monte Viglio con i suoi 2156 m è il tetto dei Cantàri, una delle escursioni più spettacolari del fazzoletto che comprende Ernici, Simbruini e Cantàri. Dalla vetta del Viglio è possibile vedere, con il cielo terso e in particolari condizioni, addirittura il mare e la sinuosa linea del Circeo. -> Guida: Alex Vigliani, Guida Ambientale Escursionistica AIGAE operante ai sensi della legge 4/2013 con codice – LA465 – Numero max partecipanti 15 🚗 *Possibilità condivisione auto ⚠️ *Obbligo scarpe da trekking. —————————————————– Ricorda di: mettere “mipiace” alla pagina https://www.facebook.com/assculturaleitinarrando/ Interessamento all’evento sempre gradito Condividi per rendere #virale ————————————————————- Appuntamento finale: ore 8,30 – Filettino (Luogo preciso da comunicare in fase di prenotazione) ————————————————————- ⚠️ Dettagli tecnici: Lunghezza: 13 km Dislivello: 900 m Tempo complessivo: 8 h Difficoltà: (EE) Per escursionisti che non abbiano problemi di vertigini. Sono presenti punti esposti e alcuni tratti più impegnativi. —————————- […]

           2 perle della Toscana              Monte Argentario e  Parco dell’uccellina                                                                                                  12 / 13 ottobre 2019                                                                                                Il viaggio nella bellezza  inizia qui   Da dove cominciare per andare alla scoperta della Toscana? La natura e la storia sono state cosi generose nei suoi confronti da non farle mancare proprio nulla.   Monte Argentario è un comune  che si estende a sud della Maremma grossetana e ha i suoi due principali centri Porto Ercole e Porto  Santo Stefano. Conosciuta come località di villeggiatura per le sue numerose spiagge e calette, ma offre anche itinerari escursionsitici, con  i suoi punti d’interesse immersi in una  rigogliosa macchia mediterranea, dalle fortificazioni dell’epoca dello Stato dei Presidi della Fortezza Spagnola di Porto Santo Stefano e le numerosi Torri che caratterizzano Porto […]

Profumo di wilderness. Weekend nel Parco val Grande Il profumo della wilderness inebria l’anima. Ho avuto modo di camminare in molti luoghi, ma solo in Vàl la parola silenzio riesce ad assumere senso e significato profondi. Un grande amante delle terre alte come Teresio Valsesia scrive: “L’ultimo paradiso c’è ancora, per gli escursionisti che lo frequentano con intelletto d’amore”… … questa è la Val Grande, l’area wilderness più estesa d’Italia, la stessa che oltre un ventennio fa fu proposta come “Prima area wilderness d’Europa”. Qui l’orologio cambia, tutto scorre ad un ritmo differente rispetto a quello a cui le città ci hanno abituati. Entrare in Val Grande significa quasi approdare in un’altra dimensione, è un viaggio in un luogo dove l’uomo non è più al centro, si sente piccolo, reimpara a considerare l’ambiente come qualcosa di cui fa intimamente parte. Non stancherò mai ripeterlo: camminare e vivere esperienze all’aperto per me significa soprattutto provare a farvi uscire dalla vostra zona di confort attraverso attività che stimolino sensi ed emozioni, per trascinarvi fuori dai quotidiani schemi di pensiero e comportamento. Cosa ho in mente per voi quindi? La Val Grande già di per sè sposta tanto da quella famosa zona di […]