62 Prossimi eventi

Ordina per

Primo appuntamento di “Andar per sentieri” alla volta del Pizzo Tracciora. Una delle montagne più conosciute della Valsesia e sai pendii dolci, facilmente accessibile anche ai meno allenati. La cima offre un panorama di 360° che lascia sempre a bocca aperta l’escursionista. Durante l’itinerario verranno trattati temi di geologia, botanica e faunistica. NOTE TECNICHE Luogo di ritrovo: Balmuccia (VC) presso il parcheggio dell’incrocio tra la provinciale 299 e via baraggiolo (45.818079, 8.142931) alle ore 08:30, successivo spostamento a Rossa. Orario: 08:30 – 17:00 Tempo di salita: 3.15 ore (tempo CAI) Dislivello: 1104 m. Difficoltà: 3,5 / 5 Abbigliamento: Scarpe da trekking o scarponi, giacca, pile / maglione, torcia, acqua, pranzo al sacco, impermeabile, cappello, bastoncini da camminata. Il percorso è adatto ai cani, esclusivamente al guinzaglio. PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA COSTO: 20€ a persona – 12€ bambini fino ai 14 anni Il prezzo dell’escursione comprende: Guida escursionistica e ASSICURAZIONE LUOGO e ORA: Balmuccia (VC) presso il parcheggio dell’incrocio tra la provinciale 299 e via baraggiolo (45.818079, 8.142931) alle ore 08:30. ISCRIZIONE: Via e-mail o telefonica. Posti disponibili 20

Pasqua Trek& BIke sulle Apuane    Da Viareggio al Monte Matanna      Dal 20 al  22 aprile 2019   Viareggio, la Perla della Versilia Il sole e il bellissimo mare da una parte e le vette bianche delle Alpi Apuane dall’altra, apparentemente innevate anche in estate ma in realtà rese bianche dal famoso marmo bianco di Carrara, offrono all’escursionista che per la prima volta arriva in Versilia uno scenario unico al mondo. Siamo a Viareggio, perla della Versilia in provincia di Lucca, a nord della Toscana, città famosa per il mare, per gli stabilimenti balneari, per i locali  notturni e, non ultimo, per il Carnevale.  Nata come porta sul mare di Lucca, Viareggio deve il suo nome dalla via regis, la strada che nel Medioevo la collegava al capoluogo. La sua fondazione risale al 1172, quando Lucchesi e Genovesi, alleati contro Pisa, costruirono in quell’anno una celebre rocca fortificata. La più antica fortificazione della città, la Torre Matilde, risale al 1500 e fu eretta dai Lucchesi per difendersi dai pirati. Tutto intorno sorge il quartiere originario della città, cresciuto lungo il canale Burlamacca, che ancora oggi è l’attracco ideale per i pescatori e per i numerosi viareggini che possiedono una […]

PASQUA trekking sul CONERO e dintorni ULTIMI POSTI!!  PRENOTAZIONI al 339 4386420 Partenza da Roma ore 8.45 – Stazione Metro Linea B di Rebibbia Bar Antico casello Appuntamento sul posto (per chi arriva autonomamente o da altre parti d’Italia): ore 12,30 a Sirolo 3 giorni (2 notti) Trekking nel verdeggiante promontorio del Conero tra splendide spiagge e borghi storici. Escursioni di difficoltà medio/facile. Soggiorno in hotel. PROGRAMMA Sabato 20 Aprile : Arrivo a Sirolo (Ancona). Escursione fino alle spiagge di Urbani, San Michele e Sassi Neri. Lunghezza: 5 km circa – Difficoltà: T/E – Dislivello: circa 300 mt In alternativa, a seconda delle condizioni meteo: Recanati – Visita guidata con figuranti e rappresentazioni in occasione del Bicentenario de “L’Infinito” di G. Leopardi +degustazione di prodotti locali (€ 10) Domenica 21 Aprile: Traversata del Conero: percorso panoramico ad anello sul promontorio. Lunghezza: 14 km circa – Difficoltà: T/E- Dislivello: 250 mt – Durata: circa 5 e ½ h Possibilità , per chi vuole, di fare solo metà del percorso. Lunedì 22 Aprile: Escursione ad anello lungo la Baia di Portonovo passando per il Lago Grande, l’ex Fortino napoleonico, la Torre di guardia e la chiesa di S. Maria di Portonovo (anno […]

“Il trekking dei laghi e della costa molisana” è un viaggio a piedi con quattro giorni di cammino, più due giorni per venire in e andar via dal Molise. Il percorso mette in connessione gli ambienti preappenninici dei laghi di Occhito e di Guardialfiera e arriva fino al mare Adriatico. Inoltre, permette di conoscere ben tre Regi Tratturi: dal Castel di Sangro-Lucera all’Ateleta-Biferno, passando per il Celano-Foggia. Il viaggio è caratterizzato dai lussureggianti ambienti rurali collinari, dall’architettura di alcuni piccoli borghi e di cenobi in aperta campagna, dall’ottima tradizione culinaria molisana, oltre che dall’unicità della comunità croato-molisana. Le singole tappe si svolgono su sentieri collinari e lungolago, oltre che sulla storica rete della transumanza del Molise, i cosiddetti Regi Tratturi. Il trekking è itinerante, con pernottamenti comodi in Bed and Breakfast, case vacanze e agriturismi. Il viaggio a piedi ha la caratteristica di essere naturalistico, storico-culturale, enogastronomico, folkloristico, esperienziale e con clima familiare. Piccoli gruppi da un minimo di 2 a un massimo di 12 persone. Per maggiori informazioni:  TEL (+39) 081 18894671 E-MAIL italia@viaggiemiraggi.org – www.viaggiemiraggi.org – CELLULARE (+39) 333 18 66 182 (anche WhatsApp) – E-MAIL info@molisetrekking.com – www.molisetrekking.com

Pasquetta “Wild” Grande Anello Cascata Zompo lo Schioppo Una PASQUETTA molto, ma molto diversa? OK !!! Andremo nella Riserva Naturale Regionale di “Zompo lo Schioppo” dove effettueremo un grande anello. Abbiamo selezionato questa data, non puntando sui primi di Aprile, ma verso la fine, per avere la massima “portata” volumetrica della cascata, che sarà davvero imponente in quei giorni, avremo il picco di “fusione” della neve alle quote elevate. Itinerario: Catena dei Monti Ernici. Riserva Regionale Zompo Lo Schioppo: una Riserva di acqua… foreste… La Riserva Naturale si trova appena a Sud del Monte Viglio, quasi a congiunzione tra i Monti Simbruini, i Monti Cantari e i Monti Ernici, Ricade totalmente nel territorio del Comune di Morino. Ci sono molti percorsi con dislivello compresi tra i 700 m ai quasi 1500 m delle quote più elevate (Il nostro è 800 m) lungo il limite superiore della Riserva che corre lungo il confine regionale con il Lazio. Il nome deriva direttamente dalla cascata Zompo lo Schioppo, sicuramente l’elemento più rappresentativo del paesaggio della riserva, collocata nella parte più a valle di un ampio anfiteatro tra i Monti Simbruini ed Ernici, in Val Roveto. Alta circa un’ottantina di metri, questa cascata è […]

Escursione di Pasquetta al Lago della Duchessa 22 aprile 2019 Escursione al Lago della Duchessa, in una terra incantata e dai toni magici Riserva Naturale Regionale Montagne della Duchessa _____________________________________________ Appuntamento ore 8.30, presso uscita autostradale A 24 di Valle del Salto, parcheggio Hotel La Duchessa Dislivello: 850 m ca Durata totale: 7 ore ca ( soste incluse) Lunghezza: 8,5 km a/r Difficoltà: E Il Lago della Duchessa, posto a 1788 m in una conca glaciale sovrastata da imponenti cime come Murolungo 2184 m e Monte Morrone 2141, è uno dei laghi più alti dell’Appennino centrale. Terra incantata dai toni magici, fu in grado di far maturare, nei secoli, storie e leggende che per lungo tempo ne conservarono il fascino. Solo uomini in grado di resistere al freddo, al caldo, a condizioni estreme o all’incontro epico degli elementi, secondo le leggende, poterono viverci e le Montagne di questi luoghi li definirono “selvatici” ricordandone le gesta. Dalla fontana del paese di Cartore si prende la strada che piega decisamente verso sinistra. Dopo pochi minuti si giunge ad un netto bivio, si lascia la strada e si prende a destra il sentiero che entra nell’incassato vallone di Fua. Una volta usciti dal […]

TRA ANTICHE MINIERE E FATTORIE ECCO MURLO Dall’abitato medievale di Murlo dal caratteristico castello squadrato e ancora cinto dalle antiche mura, partiremo alla scoperta di queste fantastiche colline che segnano il confine tra la Toscana “Classica” di vigneti, oliveti, cipressi e casali, e quella più rude e aspra delle Colline Metallifere, della macchia mediterranea e della Maremma interna. Ci troviamo infatti nella Riserva Naturale del Basso Merse, nella Bassa Toscana in provincia di Siena, terra abitata già dagli Etruschi e dai Romani dei quali restano significative tracce tuttora, importante crocevia medievale, come testimoniano i numerosi borghi fortificati, i castelli e le torri sperse della zona, e sfruttata da sempre per i suoi giacimenti di lignite, serpentino detto anche “Marmo Verde”, e il diaspro. Lungo viottoli e carrarecce ripercorreremo in parte il tracciato della vecchia e abbandonata ferrovia mineraria, costeggiando il fiume Crevole, calanchi, verdi pascoli e foreste di sughere, scorci suggestivi e panorami sull’Amiata, la Val d’Orcia e le Crete Senesi. Caratteristiche percorso Km: 14 circa Dislivello: 350 m Percorso tipologia: Medio Conduzione e accompagnamento con Guide Ambientali Escursionistiche: Federica Fini Quota di partecipazione: € 15,00 Info e iscrizioni: info@erbacanta.it; https://erbacanta.it/calendario-attivita/ **** VIAGGIARE a piedi La passione di camminare all’aria […]

Valle delle Prigioni, Scarpa del Diavolo e Abbazia millenaria Spettacolare avventura guidata nel Parco Naturale del Monte Cucco, il “Ventre degli Appennini”. Un emozionante itinerario che, partendo dal borghetto di Pascelupo, passando per un tunnel scavato nella roccia e superando guadi e torrenti, attraversa la Valle delle Prigioni fino alla curiosa Scarpa del Diavolo. Un percorso suggestivo e panoramico che tocca la vettà del Monte Motette (1566 m) e che si conclude con la visita guidata alla millenaria Abbazia di Sant’Emiliano, edificata dai Templari del Monte Cucco alla confluenza tra il Rio Freddo ed il fiume Sentino e incastonata fra vertiginose pareti di roccia calcarea… Ritrovo: h 9 Panama Bakery Cafè (Pasticceria Longhini) Via della Giustizia 34, Fano (PU) – h 10,30 Pascelupo (PG) Quota: € 22 la quota comprende: Guida naturalistica al seguito; Trekking guidato nel Parco Naturale del Monte Cucco; Visita guidata all’Abbazia di Sant’Emiliano. Fine attività: h 18 circa – Spostamenti: con mezzi propri Materiali: mantella impermeabile, scarponi da trekking, acqua, abbigliamento a strati, pranzo al sacco, scarpe e calze di ricambio, asciugamano. Punti d’interesse: Valle delle Prigioni, Scarpa del Diavolo, Abbazia di Sant’Emiliano. Principianti/Appassionati- Camminata 4 h, Dislivello 500 m, Lunghezza 10 km http://www.ilponticello.net/codice-difficolta/ Leggete le […]

#GTE – Grande Traversata Elbana Trekking 4 Giorni all’isola d’Elba 25-28 Aprile 2019 “GTE” è l’acronimo di Grande Traversata Elbana, Grande perché un itinerario grandioso, fisicamente impegnativo e paesaggisticamente meraviglioso. Traversata perché è una vera e propria attraversata da Est a Ovest della piccola (ma neanche tanto piccola) Isola d’Elba. Elbana perché è Elbana…e fin qui non ci piove!! Il trekking della durata di 4 giorni, si snoda lungo le basse terre alte dell’isola che raggiungeremo zaino in spalla a bordo del primo aliscafo in partenza da Piombino. A terra, poche centinaia di metri su strada asfaltata, e saremo subito sui sentieri di questo meraviglioso percorso che in poco più di 70 km ci porterà da porto Calvo sino alla punta estrema di Pomonte, inizieremo ad affrontare le prime vette alte poco meno di 300 mt, lungo un interminabile serie di salite e discese quasi sempre sul fil di cresta sino a raggiungere la più alta elevazione dell’isola, il monte Capanne che con i suoi 1.019 mt ci offrirà uno spettacolo indimenticabile su tutta l’isola ed il percorso fatto. Un’esperienza che porterete sempre nel Cuore. I Trekking è riservato a camminatori ben allenati, infatti seppure i dislivelli giornalieri non sono […]

L’ultima ora di “Curbera” Escursione organizzata da Enrico Laghi – Guida Ambientale Escursionistica alla scoperta dei luoghi dove trovò rifugio, combatté e morì, uno dei personaggi simbolo della Resistenza in terra di Romagna, Silvio Corbari. Un percorso ad anello, per ripercorrere i sentieri attraverso i quali i Partigiani si rifornivano ed i luoghi nei quali trovavano protezione durante la Resistenza. Per comprendere il contesto sociale degli ambienti rurali di quegli anni e ripercorrere gli ultimi istanti di vita del Comandante “Curbera”. Al rientro nel pomeriggio, sarà possibile una merenda/cena presso Marzanella Agriturismo, a base di prodotti tipici locali. INFORMAZIONI e PRENOTAZIONI: Enrico Laghi – Guida Ambientale Escursionistica: 3492685862, enricolaghi.pozza@gmail.com. Indicare se si desidera fare la merenda RITROVO: al parcheggio di Marzanella Agriturismo ore 09.00 puntuali. Partenza escursione ore 09.30 puntuali. DATI TECNICI del PERCORSO: Difficoltà: MEDIO – E (Escursionisti Allenati) Durata: 7h (soste comprese) Distanza: 12Km circa Ascesa complessiva: 600m circa LA QUOTA PARTECIPATIVA COMPRENDE: il servizio GUIDA (OVVIAMENTE si rilascia REGOLARE ricevuta): €13 Adulti – € 7 minori 8-17 anni, accompagnati da adulto garante e responsabile La quota NON COMPRENDE: il viaggio, gli spostamenti in auto, il pranzo al sacco, la merenda e tutto quanto non espressamente indicato, alla […]