37 Prossimi eventi

Ordina per

Dal 17 al 19 Agosto: Giro del Monviso in 3 giorni DESCRIZIONE : L’unico giro del Monviso in collaborazione e col patrocinio del Parco del Monviso. Classico anello intorno al Re di Pietra, un trekking tra gli sconfinati paesaggi tipici delle verdi Highlands scozzesi, della sterminata tundra siberiana, dei cristallini laghi scandinavi, delle imponenti vette himalayane, della selvaggia taiga canadese. Un viaggio nella natura delle Alpi, nella storia dell’alpinismo e delle genti alpine, ma anche un viaggio dentro sé stessi, alla ricerca di un posto in cui finalmente lasciar spaziare lo sguardo… Un’esperienza che non dimenticherete mai. PUNTO DI RITROVO AUTO : Ore 8:00 presso il parcheggio della Spiaggia di Crissolo (CN) sabato 17 agosto; per esigenze di ritrovo diverse contattare la Guida. ITINERARIO E PROGRAMMA: 1° giorno: partenza ore 8.30 da Pian della Regina, comune di Crissolo (CN), 1770 m s.l.m. – Lago Fiorenza, 2113 m s.l.m – Lago Chiaretto, 2317 m s.l.m. – transito dal rifugio Sella, 2640 m s.l.m. – arrivo al rifugio Alpetto (mezza pensione con pernottamento), 2268 m s.l.m.; 2° giorno: partenza h 7.30 dal rifugio Alpetto – Passo San Chiaffredo, 2764 m s.l.m – Bosco dell’Alevè – Grange Gheit, 1925 m s.l.m. – Rifugio […]

Tramonto alla Sibilla Il Monte Sibilla appartiene alla Catena meridionale dei Monti Sibillini, delimitata a nord dalla Val Tenna e da Passo Cattivo. L’escursione si svolge in ambiente d’alta quota, dai vasti orizzonti, dove lo sguardo percepisce la dimensione dell’infinito, ed il tramonto renderà questi paesaggi ancora più maestosi. Passeremo sulle dorsali della cima, dove si conserva il tesoro più esclusivo di questa montagna, la grotta della Sibilla. La leggenda, che aleggia leggera, tra le nuvole della cima rende questo posto misterioso una delle più interessanti mete per tutti gli amanti della montagna! Vieni con noi a vivere questa emozione! Requisiti: Non adatto a chi soffre di vertigini, Non adatto a chi è alla prima esperienza in montagna Dettagli dell’escursione Lunghezza: 12 Km Dislivello: 650 m Difficoltà: E Durata: 5 Ore Abbigliamento: Scarpe da trekking, pantaloni, maglia, pile, giacca, k-way, zaino, berretto, occhiali da sole Pranzo e bevande al sacco. (Acqua almeno 1 litro) Eventuale annullamento: La guida si riserva la possibilità di annullare l’evento, comunicandolo via mail o sms il giorno prima della data nel caso in cui non si raggiunga il numero minimo di partecipanti. Nel caso in cui le condizioni meteo non consentiranno un regolare svolgimento in […]

Notturna ed alba d’incanto sul Monte Vettore, Tetto delle Marche Notturna mozzafiato sul Tetto delle Marche! Con i suoi 2476 mt di altitudine il Monte Vettore è la montagna più alta della catena dei Monti Sibillini. Gli sforzi per raggiungere questa location d’eccezione saranno senza dubbio ripagati dallo spettacolo della nascita di un nuovo giorno: il silenzio irreale in prossimità della vetta è rotto soltanto dal suono della pietraia che sotto i passi diventa quasi una melodia, in lontananza lo scintillare dei centri abitati, e il chiarore che esplode dall’Adriatico andando a illuminare terre, borghi e paesi. Lo sguardo riesce ad abbracciare il fondovalle marchigiano da Ancona all’estremo sud sconfinando in Abruzzo verso il massiccio del Gran Sasso. Verso nord compare il Monte Sibilla con la catena dei Sibillini, e ad ovest il Lago di Pilato si rischiara lentamente assieme alla stupenda parete rocciosa di Pizzo del Diavolo. Difficilmente la nostra brama di paesaggi può sperare in una gratificazione migliore. Chi invece intende fermarsi a contemplare la bellezza di questa montagna senza spingersi fino alla vetta, ha l’opportunità di sedersi al cospetto del Rifugio Zilioli, in compagnia di una natura incontaminata, del silenzio e di una volta stellata come capita […]

La frescura della Morricana – monti della Laga Camminare d’estate sotto l’ombra del bosco è bellissimo; camminare nel bosco Martese verso la cascata della Morricana è fantastico! Lo è per il fresco, certo. Ma l’ambiente del bosco Martese è magico: sarà per la vegetazione rigogliosa che accoglie e protegge i fiori più belli e preziosi, come le orchidee e i gigli martagone, sarà per la faggeta che inaspettatamente ospita nuclei di verdissimi abeti bianchi, sarà per la presenza costante dell’acqua che ti accompagna con la sua musica e che spesso si fa sfiorare nei tanti fossi da guadare e che poi all’improvviso si presenta bellissima nella spumeggiante veste di cascata. Sarà per tutto ciò ma noi non ci meraviglieremmo se tra le grosse foglie di cavolaccio verde vedessimo giocare a nascondino gnomi e folletti e se tra le gocce aeree d’acqua potessimo intuire l’immagina riflessa di qualche profetica ninfa acquatica. Il nostro cammino ha inizio dalla località Il Ceppo e il ritorno è per la stessa via. Scheda tecnica: Difficoltà E – Escursionistico Dislivello 250 m circa Tempo di percorrenza 5/6 h Lunghezza Km 15 circa Equipaggiamento: zaino, scarponi e bastoncini da trekking, strati termici, giacca impermeabile, crema solare, occhiali […]

Monte Rondinaio + 1964 mt slm, laghi e valli glaciali Siamo nell’ Appennino Tosco Emiliano in uno dei versanti più ricchi di biodiversità della catena. Partenza e arrivo dal Rifugio Casentini risalita verso Foce a Giovo località abitata un tempo dal guarda fili, da qui inizieremo la discesa per visitare i laghi montani che popolano questa zona: Lago Turchino e Lago Torbido. Dopo esserci ristorati partirà l’attacco alla vetta dove raggiungeremo i 1964 mt slm, un vero e proprio Ultra Hike non tanto per la lunghezza ma per il dislivello che gradualmente ci porterà da 1200 mt a 1900. 8km 800mt dsl + 5h Logistica: Ritrovo Bar jojo a Chifenti alle 8.00 Trasferimento con le proprie macchine fino al Casentini 1h Rientro alle macchine: 15.30/16.00 ATTREZZATURA Zaino Scarponi da montagna o scarpe trail Abbigliamento escursionistico Giacca antipioggia Pranzo al sacco Acqua Bastoncini da trekking Costo 15 euro a persona Info e prenotazioni info@guidewildtrails.com Stefano 320 26 72 533

Col di Lana. Per non dimenticare Il Col di Lana è stato teatro di scontri violentissimi durante la Grande Guerra. Nel 1916, una mina di rara potenza, posizionata dall’esercito italiano in una galleria poco sotto la vetta, ne ha per sempre modificato la morfologia. L’interesse storico e la bellezza dei panorami ricompensano le fatiche che la salita comporta. Difficoltà Medio Dislivello 700 m Durata 6 ore Costo 25 € Ritrovo Ore 9 al parcheggio di Pieve di Livinallongo (BL) Come mi vesto e cosa mi porto? Abbigliamento a strati adatto alla stagione. Scarponcini da montagna con suola dotata di un buon grip. Nello zaino, occhiali da sole, crema solare ad alta protezione, acqua e un panino. Vivamente consigliati i bastoncini. Contatti Per informazioni e adesioni si prega di scrivere a tommasozamarchi@libero.it

Santo, Baccio e Turchino: i laghi appenninici Un meraviglioso itinerario ad anello tra i più bei laghi appenninici dell’Appennino Tosco-Emiliano; partiremo dal Lago Santo e, circondati dalle maestose vette del Monte Giovo ed il Monte Rondinaio, vedremo altri 3 splendidi laghi come il Lago Baccio, il Lago Turchino ed il Lago Torbido. Cammineremo tra praterie costellate di mirtilli e ginepri, attraverso boschi di faggio e ammirando gli splendidi paesaggi del nostro Appennino. Escursione da non perdere. Lunghezza: 13km Dislivello: 500mt Pendenza in salita: 8.5% Difficoltà: E (intermedio) Pranzo al sacco Ritrovo: ore 9.30 presso il Bar Ristorante il Cacciatore, di fronte al parcheggio del Lago Santo Abbigliamento e accessori: scarpe da trekking (obbligatorie), mantellina impermeabile, abbigliamento “a cipolla”, zaino con acqua e pranzo al sacco, crema solare, copricapo per il sole. PER PARTECIPARE E’ NECESSARIA LA PRENOTAZIONE: info@passidinatura.it +39 338 9392043 Francesco www.passidinatura.it Prezzo: €15 a persona, gratuito per bambini sotto i 12 anni. Il prezzo comprende il servizio Guida Ambientale Escursionistica per tutta l’escursione e la copertura assicurativa RCT. IL PAGAMENTO VIENE EFFETTUATO AL RITROVO PRIMA DELL’INIZIO DELL’ESCURSIONE.

Tramonto al Rifugio Barrasso e discesa sotto le stelle Escursione al tramonto e notturna Un percorso che regala sempre bellissime sensazioni, soprattutto al tramonto, quando le ultime luci del giorno accarezzano la Majella ed i versanti erbosi del Monte Rapina. Si parte da Guado Sant’Antonio per salire fino allo spettacolare affaccio sulla Valle dell’Orfento. La vista spazierà dalla Majella, al Morrone fino al Gran Sasso. Ristoro con aperitivo del pastore al Rifugio Paolo Barrasso m 1542. Discesa in notturna sotto il cielo stellato. PROGRAMMA – Ore 15.00 Incontro presso il Centro di Visita di Caramanico Terme e partenza in minibus per Guado Sant’Antonio. – Ore 15.30 Partenza per il Rifugio Paolo Barrasso m. 1542 in località Monte Rapina. – Ore 18.00 Affaccio panoramico della Valle dell”Orfento da i pratoni del Monte Rapina. – Ore 19.00 Arrivo al Rifugio. Cena con “pallotte cace e ove” (polpette formaggio uovo) – Ore 20.30 Partenza per Guado Sant’Antonio. – Ore 22.00 Rientro. DETTAGLI Difficoltà: E – Escursionisti Tipologia: Escursione ed avvistamento faunistico.Rientro in notturna Dislivelli: Salita m 500/700 – Discesa m 500/700 Durata: 4 ore di cammino + 3 ore tra soste, aperitivo in rifugio e spostamenti Costo: € 25,00 a partecipante (massimo 15 […]

Il Ponte Tibetano del Pasubio – Escursioni del Mercoledì Il ponte tibetano nato per aggirare una frana è diventato uno fra i più gettonati delle nostre Prealpi. Con questo fantastico trekking ad anello, cammineremo ai piedi delle catene montuose del Gruppo del Carega, del Sengio Alto e del Pasubio, lungo sentieri ricchi di natura e storia. Avete mai provato il brivido di attraversare un ponte tibetano a 35 metri d’altezza per ben 100 metri? E’ un’avventura indimenticabile e imperdibile… CHI PUO’ PARTECIPARE? L’itinerario, di medio impegno, è adatto agli escursionisti con discreto allenamento alla camminata. Adatto ai ragazzi dagli 8 anni in su, accompagnati da un adulto. ATTREZZATURA RICHIESTA Abbigliamento (a strati) e calzature da escursionismo idonei alla stagione (scarponcini o scarpe basse da escursionismo), bastoncini da trekking (per chi ne fa uso), zaino, cappello, berretta, guanti, occhiali da sole, crema solare, acqua, snack PRANZO AL SACCO DATI TECNICI ESCURSIONE Difficoltà: E (escursionistico – medio) Dislivello: 500 m ca Durata: 5 h ca (variabili in base alle soste) Quota max raggiunta: 1545 m ca Lunghezza: 12 km ca RIENTRO ALLE AUTO ore 16.00 circa COME? Mezzi di trasporto: mezzi propri (riuniremo il gruppo nel minor numero di auto possibile) DOVE […]

Orrido di Botri ESCURSIONI ESTATE 2019 interesse naturalistico, geologico INFO&PRENOTAZIONI info@vademecumtours.com https://vademecumtours.com/it/orrido-di-botri-canyon/ L’Orrido di Botri è il canyon più spettacolare della Toscana. Le sue pareti scoscese, a tratti verticali, le sue strettoie, le acque cristalline del Rio Pelago, la sua vegetazione selvaggia, le sue piscine naturali, la presenza dell’aquila reale che dimora sui suoi picchi, ne fanno un ambiente assolutamente unico e imperdibile per un escursionista. Andremo alla scoperta di un angolo tanto nascosto ed impervio quanto pieno di ricchezze geologiche e naturali. Durante il percorso, oltre a goderci il paesaggio nel fresco delle acque correnti, osserveremo la natura del luogo sia nelle sue particolarità geologiche sia nelle peculiarità floro-faunistiche. Ti accompagna: Alessandro – Guida ambientale escursionistica INFO&PRENOTAZIONI info@vademecumtours.com https://vademecumtours.com/it/orrido-di-botri-canyon/

Tramonto al Lago Nero Escursione fra i boschi e le montagne dell’Appennino Pistoiese. Saliremo al Lago Nero per un’esperienza davvero fantastica: itinerario naturalistico all’interno della faggeta della Valle del Sestaione per finire al bellissimo laghetto di origine glaciale, qui aspetteremo il tramonto che ammireremo dal meraviglioso Passo del Moro, a pochi minuti dal Lago Nero. Dopodiché prepareremo la cena al Bivacco del Lago Nero e pernotteremo al suo interno. La mattina seguente faremo ritorno alle auto fra torbiere, torrenti e stupendi paesaggi. Esperienza incredibile fra i paesaggi dell’Appennino, i colori del tramonto ed i suoni della notte. Al mattino prima del rientro a casa degustazione di prodotti tipici offerta da noi a Cutigliano Lunghezza: 10km (complessivo di itinerario del ‘pomeriggio e della mattina dopo) Dislivello: 550mt Pendenza in salita: 6% Difficoltà: E (intermedio) Ritrovo: ore 15.00 presso l’Orto Botanico dell’Abetone (PT) Abbigliamento, accessori e zaino: scarpe da trekking, mantellina impermeabile, abbigliamento “a cipolla”; zaino con acqua, una maglietta di ricambio, un pantalone di ricambio, un cambio di biancheria, pigiama, spazzolino da denti, dentifricio, ciabatte di gomma, un maglioncino per la sera, sacco a pelo, carica batterie del cellulare, torcia frontale. Per la cena e la colazione faremo un gruppo whatsapp […]

“Il Molise tra natura e storia” è un viaggio a piedi con quattro giorni di cammino, più due giorni per venire in e andar via dal Molise. Il percorso  ripercorre le antiche vie della transumanza: i Regi Tratturi Pescasseroli-Candela, Castel di Sangro-Lucera e il Tratturello di San Domenico. Attraversa la rigogliosa natura della Riserva Naturale Orientata di Pesche e di quella di Collemeluccio (Riserva della Biosfera UNESCO). Fa conoscere numerose testimonianze storico-culturali, fra cui il sito del Paleolitico di Isernia, il castello di Pescolanciano, i sistemi di difesa dei Sanniti e la grande area archeologica di Pietrabbondante. Le singole tappe si svolgono su tracciati prima di collina e poi di montagna. Offrono l’occasione di vivere un viaggio dall’altissimo valore naturalistico, storico, paesaggistico e ambientale. I sentieri che caratterizzano questo cammino attraversano un territorio collinare e montuoso, contraddistinto da una natura lussureggiante, ove i boschi e i pascoli sono padroni incontrastati. Il trekking è itinerante, con pernottamenti comodi in albergo diffuso, Bed and Breakfast, hotel e affittacamere. Il viaggio a piedi ha la caratteristica di essere naturalistico, storico-culturale, enogastronomico, folkloristico, esperienziale e con clima familiare. Piccoli gruppi da un minimo di 2 a un massimo di 12 persone. Per maggiori informazioni:  […]