3 Prossimi eventi

Ordina per

“U’ Revotano, laggiù nel suo verde sprofondo e l’eremo rupestre di S. Leonardo” sarà una piacevole e sorprendente escursione alla scoperta dell’impressionante fenomeno naturale della dolina carsica del Revotano, dove scenderemo nella sua voragine verde-smeraldo ! Il Revotano (il rivoltato, il ribaltato) è un inghiottitoio, originatasi dal crollo della volta e delle pareti, che presenta delle spaventose proporzioni, 250 m di diametro e circa 150 m di profondità, ed è una delle formazioni carsiche più grandi e più importanti dell’Appennino centrale ! Caratterizzato da una folta vegetazione che ricopre la base del suo abisso e da enormi massi ciclopici e rocce crollate dette “terre rosse”. Questo luogo mantiene intatto il fascino che da sempre possiede, ed è legato ad un’antica leggenda popolare. Si narra infatti che dove si trova il Revotano sorgesse, in un’epoca imprecisata, il nucleo originario della medievale Roccantica; a causa della loro blasfemia e assoluta mancanza di religiosità dei suoi abitanti, il villaggio sarebbe stato fatto sprofondare, dando vita all’immensa voragine. L’escursione partirà dal caratteristico borgo medievale di Roccantica (457 m) e ci inoltreremo da subito nel variopinto bosco di lecci, roverelle, corbezzoli, ginepri e querce, per poi discendere lungo l’alveo del torrente di Galantina dove visiteremo […]

DOMENICA 18 AGOSTO TREKKING IN SABINA: “U’REVOTANO, LAGGIÙ NEL SUO VERDE SPROFONDO E L’EREMO RUPESTRE DI S. LEONARDO” ! PROGRAMMA: “U’ Revotano, laggiù nel suo verde sprofondo e l’eremo rupestre di S. Leonardo” sarà una piacevole e sorprendente escursione alla scoperta dell’impressionante fenomeno naturale della dolina carsica del Revotano, dove scenderemo nella sua voragine verde-smeraldo ! Il Revotano (il rivoltato, il ribaltato) è un inghiottitoio, originatasi dal crollo della volta e delle pareti, che presenta delle spaventose proporzioni, 250 m di diametro e circa 150 m di profondità, ed è una delle formazioni carsiche più grandi e più importanti dell’Appennino centrale ! Caratterizzato da una folta vegetazione che ricopre la base del suo abisso e da enormi massi ciclopici e rocce crollate dette “terre rosse”. Questo luogo mantiene intatto il fascino che da sempre possiede, ed è legato ad un’antica leggenda popolare. Si narra infatti che dove si trova il Revotano sorgesse, in un’epoca imprecisata, il nucleo originario della medievale Roccantica; a causa della loro blasfemia e assoluta mancanza di religiosità dei suoi abitanti, il villaggio sarebbe stato fatto sprofondare, dando vita all’immensa voragine. L’escursione partirà dal caratteristico borgo medievale di Roccantica (457 m) e ci inoltreremo da subito nel […]

Fascismo e Aquile Randagie: l’Operazione segreta in Valceresio Sulle orme degli ebrei e dei dissidenti politici che rifiutarono di servire la Repubblica di Salò e quindi furono costretti a fuggire in Svizzera e a procurarsi delle nuove identità per scampare alla morte. Il loro viaggio iniziava a Milano, dove un gruppo di Scout e un prete coraggioso iniziarono un’ operazione segreta chiamata O.S.C.A.R. La nostra Guida Antea, Scout da una vita e esploratrice assidua di questi territori di confine, ci racconterà delle Aquile Randagie, di Giussani, della Resistenza operata su queste montagne dal 1943 al 1945. Al motto: ‘Un giorno in più del Fascismo’. Ci avventureremo inoltre all’esplorazione delle Trincee e Gallerie della Linea Cadorna, un labirinto di cunicoli e bunker della Prima Guerra Mondiale costruito a difesa della frontiera italo-svizzera che vennero ampiamente utilizzate anche dai profughi italiani. E proprio sul confine tra Italia e Svizzera cammineremo, in un ambiente ricco di vegetazione e storia. La nostra meta sarà il Monte Orsa (998 m) da dove potremo spaziare la vista su un panorama mozzafiato del Lago di Lugano, tra Alpi italiane e svizzere in tutto il loro splendore. Rientreremo al punto di partenza attraverso un’altra via, in vista dell’antico […]