92 Prossimi eventi

Ordina per

Cervo, un borgo sospeso tra cielo e mare Buongiorno a tutti, eccoci al nuovo appuntamento con la gita al mare, l’escursione durerà l’intera giornata e ci porterà in un tratto della costa ligure ancora verde e ricco di boschi di pini marittimi, lecci, olmi e querce che si alternano ad ampie zone di macchia mediterranea. La passeggiata della lunghezza di 7 km, per un totale di 2 ore e mezza circa, con un dislivello in salita di 400 m e altrettanti in discesa è di media difficoltà (3 ricci). Presenta un salita iniziale ripida lungo una mulattiera: si raccomandano pertanto scarpe da trekking, bastoncini e un certo allenamento a camminare. Il nostro percorso inizia dalla chiesa romanica di San Giovanni nell’entroterra di Andora, posta sull’antica via Julia Augusta. Con una ripida salita su una mulattiera raggiungeremo dapprima Passo Chiappa (383 mt) e poi proseguendo lungo la bellissima dorsale collinare Colle Mea, Colle Dico fino al Colle di Cervo (324 mt). Da qui attraverso un bellissimo percorso su strada bianca, immerso nella macchia mediterranea, arriveremo al Parco del Ciapà e da qui al Castello medioevale dei Clavesana nella parte alta del magnifico borgo medioevale di Cervo, inserito nei Borghi più belli […]

Boschi dell’Ascensione, Formaggi e Castagnata di Capradosso. Escursione non impegnativa sul Monte dell’Ascensione, la montagna dalle forme cangianti e dai molteplici nomi. Cammineremo nel suo versante boscoso su sentieri e strade bianche, immersi nel pieno delle atmosfere autunnali di un ricco contesto naturale tra i colori accesi di aceri castagni e faggi, fino a raggiungere la vetta per il bel panorama sulla Valle del Tronto, i Monti della Laga, il Gran Sasso d’Italia e i Monti Sibillini. Lungo il percorso sosteremo presso la voragine naturale della Grotta del Diavolo, sarà inevitabile rievocare la leggenda di Polisia e della sua tragica fuga, la storia di Meco del Sacco e della sua congrega eretica che su questo monte aveva trovato rifugio. Ad arricchire la giornata la visita presso la fattoria “Le Capre di Capradosso” con una degustazione guidata dei formaggi prodotti con il latte delle loro splendide Capre Camosciate delle Alpi. Per chi vuole, un bel finale folk festaiolo nel piccolo borgo montano di Capradosso per la tradizionale castagnata. Non è un’escursione impegnativa ma è richiesta abitudine al cammino. Età minima 12 anni Difficoltà: T (Turistico) Durata escursione: 4,5 h (soste comprese) distanza: 12 km dislivello: 300 m Materiali e abbigliamento: zaino, […]

Camminar sulle strade e le storie di Badia a Passignano Andiamo in escursione alla scoperta della magia delle colline chiantigiane, quando l’intensità dei colori autunnali esalta il fascino del bosco e dei vigneti, il colore del vino, in un mix di elementi che richiamano ammirazione in giro per il mondo. Faremo conoscenza col paesaggio che cinge l’Abbazia di San Michele Arcangelo a Passignano, visibile da pregevoli angolazioni, visitando borghi e percorrendo strade antiche che ci avvicineranno alla cultura, alla storia e all’ambiente intorno al complesso monastico dove San Giovanni Gualberto amava passeggiare e curare lo spirito. Il percorso si sviluppa a doppio anello con partenza e rientro a Badia a Passignano su sentieri di bosco, strade forestali, strade bianche e vigneti, le salite che si incontrano risultano quasi tutte brevi e di medio-facile intensità. Luogo di incontro: FIRENZE. Partenza con auto private. Conduzione e accompagnamento con Guide Ambientali Escursionistiche: Juri Sbrilli e Giacomo Bartolozzi Caratteristiche percorso Km 13 circa Dislivello: 450 m Percorso tipologia: Medio (T/E) Difficoltà fisica: medio-facile. Partecipazione bambini: dai 14 anni accompagnati da un adulto. Cani a guinzaglio: Sì. Cibo e bevande: pranzo a sacco. Attrezzatura consigliata: scarpe da trekking, k-way o guscio antipioggia, abbigliamento idoneo alla […]

Il giardino dei limoni, San Zanobi e melodie dell’arpa celtica Sui passi di San Zanobi tra vie lastricate medievali, il giardino dei limoni della fattoria I Casalini e le melodie di un’arpa celtica Bellissima e facile passeggiata sulle colline della Romola, ricche di storia e di bellezze naturali. Tra i caratteristici boschi di pini punteggiati dai colori del cisto e dell’erica in fiore. Radure, dolci vallate coltivate da secoli. Cammineremo su lunghi tratti di antiche vie lastricate medievali rimaste intatte nel tempo e in luoghi che furono scenari della linea gotica. Il Lago di Chiesanuova e la famosa cappellina dei Tani, alla Romola risalente al 1600, con la sua storia e le sue misteriose apparizioni. Sosteremo per una rilassante pausa pranzo al Lago di San Zanobi e vedremo dove il santo di ritirò in preghiera e meditazione. Attraverseremo il ridente, panoramico e colorato borgo de La Romola per arrivare ad una delle ville più belle e antiche di San Casciano, Villa I Casalini, dove scopriremo il piccolo, antico e bellissimo orto-giardino gioiello con la grotta, le vasche d’acqua e i limoni secolari. Qui , in questa romantica scenografia degusteremo il limoncello prodotto artigianalmente in fattoria avvolti dalle romantiche melodie dell’arpa […]

Panorama 360 gradi al Poncione La Valcavallizza è una delle aree più selvagge e inesplorate del territorio di Varese. Autentiche ricchezze si nascondono tra le fronde di faggi secolari e maestosi salti di roccia: un ponte romano, un roncolo di caccia, una carbonaia abbandonata, una vecchia miniera dove nei primi del 900’ i bambini erano impiegati per l’estrazione di Porfido rosso, cascate mozzafiato e panorami inaspettati. Seguiremo il corso di un fiume rosso, avete capito bene: il torrente Cavallizza riflette il rosso del Porfido che ha modellato per scavarsi il suo letto. Attraverso sentieri non battuti e fuori pista raggiungeremo la nostra meta: il Monte Poncione di Ganna (993m), da dove ci si aprirà lo sconfinato panorama sulla Alpi svizzere col Lago di Lugano da una parte, e Varese, la Valganna e il Sacro Monte dall’altra. Rientreremo nel pomeriggio da un altro sentiero nei pressi dell’ Alpe Tedesco, dove ammireremo l’antica arte di costruzione delle case quando il materiale principale era solo roccia e muri a secco. La difficoltà del percorso è data dal suo dislivello complessivo, ma il cammino sarà caratterizzato da numerose soste durante le quali la nostra guida ci racconterà aneddoti relativi alla vita dei borghi di […]

TR per il sociale – Sul profilo del Gigante Domenica 20 ottobre fai del bene a te stesso e agli altri, cammina con noi sul profilo del Gigante sdraiato, in una giornata dedicata alla Natura, alle castagne e al sociale. Il 75% del ricavato sarà infatti devoluto all’associazione Onlus “Avvocato di Strada”. Per tutte le informazioni http://www.trekkingromagna.it/?event=tr-per-il-sociale-sul-profilo-del-gigante&event_date=2019-10-20

GreenWalkingEmotion: Passeggiata Emozionale per Asiago Foliage GREEN WALKING EMOTION: Shirin Yoku o Bagno di Foresta PASSEGGIATA EMOZIONALE nel BOSCO AUTUNNALE con ESPERIENZE SENSORIALI. Camminare in Natura con la consapevolezza di farlo è un’esperienza di sollecitazione dei cinque sensi per educarsi all’ascolto dei suoni di un bosco, alla capacità di respirare i profumi, di osservare la luce e le sfumature dei colori, alla sensibilità nello stabilire un contatto con le piante e con la terra. Quando siamo in equilibrio con la natura il sistema nervoso si riequilibra, le difese immunitarie si rafforzano, la frequenza cardiaca si abbassa, le capacità di concentrazione e memorizzazione aumentano sensibilmente. Sarà un’esperienza che ci porterà ad avere il vero contatto con la Natura, i nostri sensi saranno concentrati al beneficio che si trae dal passeggiare nel bosco colorato d’autunno anche attraverso la pratica dello Yoga dolce, della meditazione camminata, della consapevolezza del respiro e il beneficio delle tisane rilassanti in natura. Attività che in giapponese prende il nome di Shirun Yoku o Camminata in Foresta. Vi aspettiamo per questa esperienza unica PROGRAMMA DELLA PASSEGGIATA Ritrovo previsto per le ore 9.00 al Bar della Vecchia Stazione di Asiago. Difficoltà passeggiata: Facile adatta a tutti Difficoltà dello Yoga/tipo […]

Escursione panoramica intorno a Terruggia TERRUGGIA. domenica 20 ottobre 2019 Cammini DiVini di Augusto Cavallo, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Terruggia, propone una Camminata tra i vigneti ed i coltivi intorno al borgo monferrino su alcuni dei sentieri panoramici più interessanti della zona, giungendo fino alla caratteristica Torre Veglio per poi proseguire verso la Colma di Rosignano e quindi fare ritorno nel centro di Terruggia. Il programma prevede il ritrovo alle ore 9 di fronte al Palazzo Comunale per le iscrizioni, a seguire verso le 9,30 partenza dell’escursione su un percorso inedito. Il tracciato si snoda per buona parte su strade sterrate ed in piccola parte su strade asfaltate a bassa percorrenza. Lunghezza del percorso circa 9,5 km con un dislivello di + 200 m. L’arrivo è previsto tra le 12,30 e le 13. La quota di partecipazione all’escursione è di 5 €. Cad. (Gratuito per i residenti di Terruggia) Per chi lo desidera verranno messi a disposizione i bastoncini da Nordic Walking gratuitamente fino ad esaurimento disponibilità. Si consiglia un abbigliamento comodo e calzature sportive, oltre ad una scorta d’acqua. All’arrivo i camminatori che lo vorranno potranno pranzare presso il Cantinone di Terruggia con piatti a base di […]

Family Trekking: foliage e caccia al tesoro a Pietracamela Domenica 20 ottobre la Scuola di Montagna Compagnia delle Guide Gran Sasso d’Italia, organizza una facile escursione per famiglie con bambini, da Pietracamela alla Valle del Rio Arno promossa da Mamma dove mi porti? Abruzzo e dintorni. A fine escursione, si svolgerà una gara di orienteering (orientamento) con i bambini che, accompagnati dai genitori, si cimenteranno in una caccia al tesoro per le vie del paese. I partecipanti, in un contesto ludico e non competitivo armati di cartina e senso di orientamento, dovranno cercare tutti i check point (lanterne) indicati sulla cartina, nel minor tempo possibile. Escursione Difficoltà: T (turistica) Dislivello: 200 metri Durata: 1.30 a/r L’escursione, della durata di circa un’ora e mezza, si snoderà attraverso un facile e rilassante percorso. Partendo direttamente da Pietracamela, attraverseremo le suggestive vie del borgo, tra le caratteristiche case in pietra, fino ad arrivare alla storica palestra di roccia dove si allenavano gli Aquilotti del Gran Sasso, il gruppo di alpinisti, tra i primi in Italia, fondato nel 1925, che si rese protagonista di imprese memorabili aprendo numerose vie sulle pareti del Gran Sasso d’Italia. Da qui prenderemo un comodo sentiero che attraverso uno […]

Capo d’Arno, il Lago degli Idoli ed i boschi patrimonio Unesco AlterTrek – Idee per l’escursionismo in Casentino – Toscana vi porterà dove nasce il fiume Arno, la famossima sorgente dei “ruscelletti” di memoria dantesca, per poi fare un salto temporale prodigioso all’indietro ed essere catapultati al tempo degli Etruschi, presso il vicino Lago degli Idoli, in un vero santuario montano, unico nel suo genere, per rivivere i riti ancestrali di questo affascinante popolo. Questi due affascinanti luoghi, già da soli capaci di rapire la vostra immaginazione, sono incorniciati dalle immense faggete del Parco Nazionale Foreste Casentinesi, prezioso scrigno di biodiversità che avvolgono le foreste vetuste della Riserva Naturale Integrale di Sasso Fratino, patrimonio dell’umanità. L’uscita sarà realizzata per mezzo di un ingresso speciale in aree dove l’accesso con le auto è generalmente interdetto; questa modalità riduce la passeggiata in foresta ad un percorso di SOLI 5 KM totali, su pendenze gradevoli, adatte a tutti Ritrovo ore 9.30 in P.zza della Repubblica a Stia ( Comune di Pratovecchio Stia AR ) Rientro per la metà del pomeriggio. Per partecipare è necessario prenotarsi scrivendo una mail a prenotazioni@altertrek.it indicando nome, n° dei partecipanti e recapito telefonico ( per gruppi superiori o […]

Sulle Orme di Tiziano Terzani “Orsigna mi ha messo la poesia nella vita, ci sono venuto da ragazzo, questo rimane il posto del mio cuore e rimane il mio rifugio” Così lo scrittore e giornalista Tiziano Terzani parlava della sua amata Orsigna, piccola borgata sull’Appennino Pistoiese, tenacemente abbarbicata ai ripidi declivi della valle omonima. L’escursione ci porterà a scoprire questi luoghi intrisi di un fascino antico; percorreremo mulattiere in castagneti e faggete dal gusto poetico e ci accompagneranno le poesie che vorremo declamare; l’incontro con “L’albero con gli occhi”, un secolare ciliegio a cui lo stesso Terzani aggiunse gli occhi per far capire al figlio piccolo che anch’esso era un essere vivente degno di rispetto e amore, ci farà entrare in uno scrigno di sogni. La giornata sarà anche l’occasione per conoscere la filiera della castagna con la visita al mulino del Giamba, antico manufatto ancora perfettamente funzionante ad acqua, e alle strutture connesse per la lavorazione della farina dolce, economia e pane quotidiano per tutto il nostro appennino. Info tecniche e logistica Ritrovo e partenza: ore 9.30 Via dell’orsigna 52 Orsigna di fronte al bar Associazione Culturale Orsigna possibilità di ritrovarsi in altro luogo per fare meno macchine possibili […]

DOMENICA 20 OTTOBRE TREKKING IN SABINA: “TREK + ESPLORAZIONE GROTTA DELLA DEA VACUNA” ! PROGRAMMA: Piacevole e sorprendente escursione alla scoperta della Grotta Grande di Muro Pizzo, situata nel territorio di Monteleone Sabino, un percorso di trekking adatto a tutti, sia per grandi che piccoli (>7 anni), di media difficoltà, che si snoda partendo dalla cittadina di Monteleone Sabino (496 m) per poi giungere sino alla grotta della dea Vacuna. Il nostro cammino ci porterà verso la montagna di Muro Pizzo, dove a quota 840 m s.l.m. incontreremo l’ingresso di Grotta Grande ! Il percorso di trekking inizierà dal comodo ed ampio parcheggio situato lungo la strada, dopo una visita al giardino del Santuario di Santa Vittoria, per poi arrivare sulla strada bianca della montagna di Muro Pizzo. Una volta lasciate le autovetture inizieremo a percorrere la strada bianca, che salirà snodandosi tra la vegetazione tipica dei Monti Sabini tra alberi di leccio, ginepri e ginestre, fino a giungere, dopo un sentiero un po’ spinoso, davanti l’imboccatura della grotta ! La grotta, piuttosto ampia, esplorata per la prima volta nel 1887, si presenta con numerosi ambienti ricchi di stalattiti e stalagmiti e si snoda tramite cunicoli sotterranei che si intersecano […]