Rovine del Castrum di Montefalco e borgo fantasma di Stazzano

Inedite escursioni tra storia e natura sui Lucretili della Sabina

La mattina partiremo dal borgo di Monteflavio (Rm), situato a m. 858 slm, e con un sentiero ad anello arriveremo ai ruderi del castrum medievale di Montefalco (XIII sec), dove pranzeremo con spettacolare vista sui monti Pellecchia, Gennaro e Matano, sul mare, sul Monte Soratte e i Cimini.
Nel pomeriggio, spostandoci di pochi Km, un breve sentiero con splendida vista ed immerso in un contesto naturale molto bello ci condurrà alle suggestive rovine del borgo di Stazzano, che venne abbandonato nel 1901 in seguito ad uno sciame sismico.
Dettagli

 Lunghezza:    Km. 10 ca       Dislivello: 230 m. ca         Difficoltà: T/E (medio-facile)

Appuntamento:  ore 10.00 a Monteflavio (Roma) nel parcheggio gratuito di via G. Matteotti. (Da Roma circa Km. 50 – 50 minuti)

Mezzi di trasporto: auto proprie.  Chi ha bisogno di un posto-auto o chi vuole condividere la propria vettura con altro passeggero contatti il 339 4386420

Da portare: mascherina, igienizzante per le mani, scarpe da trekking, bastoncini, abbigliamento a strati, giacca a vento/ mantellina, borraccia con acqua, pranzo al sacco.

Contributo unico per l’organizzazione e guide : € 10

Info e Adesioni : Annalisa  339 4386420  (anche whatsapp)

Verranno fatte  rispettare le regole sulle distanze, sull’uso dei DPI (Dispositivi di Protezione Individuali) e sui comportamenti per la riduzione dei rischi.