Nelle foreste della Slovenia sulle tracce dell’orso.

NELLE FORESTE DELLA SLOVENIA SULLE TRACCE DELL’ORSO BRUNO
(in collaborazione con Outdoor Reporters)

Una “full immersion” di quattro giorni, in compagnia del fotoreporter Gabriele Menis, per scoprire i segreti delle foreste meglio conservate e incontaminate della Slovenia, che ospitano la più alta densità di orsi bruni in libertà d’Europa.
Comprende anche due sessioni in capanno per osservare e fotografare – con alta probabilità e in totale sicurezza – gli orsi bruni liberi nel loro ambiente naturale.

PROGRAMMA:
Giovedì 20 giugno 2019
Ritrovo alle 14.00 a Udine presso il parcheggio del Centro Commerciale Città Fiera, dove ciascun partecipante potrà lasciare la propria autovettura. Partenza in pulmino verso la Slovenia. Dopo 2 ore circa arrivo e sistemazione in albergo (camera doppia, singola su richiesta previo supplemento), situato in un villaggio rurale immerso nelle foreste.
Prima escursione nelle foreste circostanti. Questi boschi forniscono riparo alle popolazioni dei grandi carnivori, fra i quali l’orso bruno, la lince e il lupo, e ad altri numerosi animali. Possibilità, con un po’ di fortuna, di rinvenire le tracce del passaggio di questi animali selvatici.
Cena presso ristorante tipico sloveno. Dopo cena, passeggiata nei dintorni con censimento delle specie notturne mediante la tecnica della bioacustica e, per gli interessati, sessione di fotografia paesaggistica notturna (in caso di meteo favorevole). Rientro in albergo e pernottamento.

Venerdì 21 giugno 2019
Colazione e check-out dall’hotel. Trasferimento e visita al Castello di Snežnik, all’attiguo parco e dintorni (ingresso facoltativo alle sale interne con visita guidata di 1 ora circa in lingua inglese). Il maniero, al cui interno si trovano tutti gli arredi originali, è il castello meglio conservato della regione della Notranjska. Successivo trasferimento e breve escursione nelle selvagge foreste della riserva del Monte Nevoso alla ricerca delle tracce dei grandi carnivori. In tale occasione si potrà visitare anche una vecchia tana di letargo utilizzata in passato dagli orsi bruni.
Lezione illustrativa sulle fototrappole: cosa sono e come funzionano. Installazione di alcuni apparecchi nella foresta.
Arrivo nel nuovo hotel – dove soggiorneremo i restanti giorni – check-in e pranzo tipico. L’albergo è immerso nella foresta e lontano da qualsiasi abitazione e villaggio.
Successivo trasferimento in speciale capanno in cui si sosterà fino al tramonto. Dall’interno del capanno, immerso nella foresta, con un po’ di pazienza e restando in silenzio ci sarà la possibilità di osservare e fotografare gli orsi bruni liberi nel loro ambiente naturale.
Dopo il tramonto rientro e cena presso il ristorante dell’albergo. Serata di relax e pernottamento.

Sabato 22 giugno 2019
Dopo la prima colazione, trasferimento ed escursione fino alla cima del Monte Nevoso (1.796 m.s.l.m.), la montagna più alta di tutto il comprensorio, da cui si può ammirare un ampio panorama sulle vallate circostanti e, in caso di cielo limpido, fino al mare. L’escursione, dapprima su comoda pista forestale che poi diventa sentiero, ha un dislivello di 550 metri circa e non presenta particolari difficoltà. Durante il percorso avremo modo di conoscere meglio le foreste e l’habitat dei numerosi animali che vi vivono. Sulla cima pranzo al sacco (fornito) e successivo rientro a valle.
Rientro in albergo e tempo per una doccia. Nel pomeriggio trasferimento in speciale capanno e nuova caccia osservativa e fotografica all’orso bruno. Il capanno sarà situato in una zona diversa rispetto a quella del giorno precedente, con la possibilità quindi, per ciascun partecipante, di scattare in location differenti.
Dopo il tramonto, rientro in albergo e cena a base di pietanze tradizionali slovene. Serata di relax e pernottamento.

Domenica 23 giugno 2019
Colazione. Breve escursione fino al luogo di installazione delle fototrappole per controllare eventuali video registrati nei giorni precedenti.
Successiva partenza per Rakov Škocjan ed escursione sul sito carsico chiamato anche “Valle del Rio dei Gamberi”, dove ci sarà la possibilità di fotografare l’affascinante ambiente naturale con grotte, torrenti sotterranei e grandi ponti naturali. Pranzo al sacco incluso.
Nel primo pomeriggio partenza per il rientro in Italia (arrivo a Udine previsto attorno alle 15.00).

N.B. Il programma potrebbe subire variazioni, anche nell’ordine di effettuazione delle attività, per questioni climatiche e/o organizzative imprescindibili dalla volontà dell’organizzazione.

Quota di partecipazione: € 495 – Posti disponibili: minimo 8, massimo 15

La quota comprende:
Tutti i trasferimenti in pulmino/auto con partenza e rientro a Udine
3 pernottamenti in albergo con prima colazione
Tutti i pasti, dalla cena del primo giorno al pranzo dell’ultimo (1 cena in ristorante tipico sloveno, 1 pranzo e 2 cene in albergo, 2 pranzi al sacco)
2 sessioni pomeridiane in speciali capanni per l’avvistamento degli orsi
Tutte le escursioni indicate nel programma, compreso l’utilizzo delle attrezzature menzionate
Assistenza del fotoreporter Gabriele Menis per tutta la durata del viaggio

La quota non comprende:
Biglietto d’ingresso per la visita guidata – in lingua inglese – alle sale interne del Castello di Snežnik (€ 5 a persona, facoltativo)
Bevande durante i pasti
Tutto ciò che non è espressamente indicato in “la quota comprende”

Chiusura delle iscrizioni: 9 giugno 2019
Al momento della prenotazione verrà richiesto il versamento di una caparra di € 150 (non rimborsabile). Non appena la caparra sarà versata, la prenotazione verrà confermata.

Attrezzatura necessaria, oltre a ciò che serve per il pernottamento:
Abbigliamento da trekking o comunque comodo e adatto a camminare in escursione, possibilmente non di colori “sgargianti”
Giacca a vento
Scarponcini alti da escursionismo e calze adatte
Impermeabile o k-way
Zaino
Acqua e/o bevande da utilizzare durante le escursioni
Torcia elettrica
Binocolo (facoltativo ma consigliato)
Bastoncini da nordic walking (facoltativi)

N.B. Per tutte le attività in programma non sono necessarie particolari abilità fisiche, ma soltanto una normale capacità di camminare in ambiente montano e boschivo. Si ricorda che l’escursione del sabato ha un dislivello totale di 550 metri circa.

Note generali
Gli orsi bruni sono totalmente liberi nel loro ambiente naturale, quindi non può essere garantita l’assoluta certezza del loro avvistamento, seppur la probabilità sia comunque particolarmente elevata.
Durante il tour, oltre agli orsi bruni, con un po’ di fortuna ci sarà la possibilità di avvistare e fotografare anche altri animali, quali cervi, caprioli, cinghiali, volpi, etc.
Per chi decidesse di opzionare la camera singola, il supplemento è di € 12 a persona a notte.

Note sulla fotografia
Si consiglia, per chi ne è in possesso ed è interessato, di portare con sè la macchina fotografica digitale (meglio se reflex con obiettivi intercambiabili), un treppiede, un grandangolo, un teleobiettivo (preferibili le focali lunghe) ed eventualmente un bean-bag e/o monopiede. Per chi non avesse una reflex, va bene anche una fotocamera compatta, seppur limitata sotto l’aspetto delle impostazioni personalizzabili. Per approfondimenti sull’attrezzatura si consiglia di contattare direttamente Gabriele Menis all’indirizzo info@fotomenis.it

INFO
La zona è situata nel cuore delle foreste delle regioni Notranjska e Kočevska, aree protette situate nella Slovenia centro-meridionale, non lontano dal confine con la Croazia. La zona è conosciuta per i suoi affascinanti fenomeni carsici, come il Lago di Cerknica, il più grande lago intermittente del mondo, e la Valle del Rio dei Gamberi, una vasta area con un sistema sotterraneo di grotte e torrenti. L’orso bruno è il vero abitante incontrastato di queste immense foreste slovene, le quali contano una popolazione compresa fra i 400 e i 600 esemplari. Incontrare il più grande carnivoro d’Europa nel suo habitat naturale è certamente un’esperienza indimenticabile e straordinaria. Va ricordata la presenza anche di molti altri animali selvatici, fra i quali la lince, il lupo, il cervo, il capriolo, il cinghiale, l’allocco degli Urali e il picchio tridattilo.

Per informazioni Gabriele Menis – cell: 328 8696361 – email: info@fotomenis.it, oppure Pietro Santucci – cell: 335/8053489 – email: escursioni@labetullaonline.com.

EQUIPAGGIAMENTO: L’equipaggiamento consigliato è il seguente: zaino, scarponi da montagna, abbigliamento adatto a temperature medio/alte (12 – 20 gradi) (pile, giacca a vento, cappello, mantellina per la pioggia), macchina fotografica, binocolo, torcia, borraccia, bastoncini da trekking.

FANPAGE facebook: Trekking ed escursioni nel Parco Nazionale d’Abruzzo – https://www.facebook.com/pietrobetulla?ref=bookmarks
ISCRIVITI ALLA MAILING LIST DE “LA BETULLA QUALITY FOOD & TREKKING” PER RICEVERE A CASA TUA I PROGRAMMI DEI TREKKING E DELLE ESCURSIONI.

Organizzatore