Ciaspolata al rif Città di Carpi e 5 Torri – 23/24 febbraio 2019

Ciaspolata dolomitica: un weekend tra le nevi del rifugio Città di Carpi e le 5 Torri.
Il sabato saliremo lungo le pendici dei Cadini di Misurina; un percorso semplice ma dai paesaggi unici.
La domenica invece ci sposteremo verso le 5 Torri di Cortina per salire al loro cospetto e poter percorrere il sentiero storico: trincee, baraccamenti e ricoveri in roccia.
Attorno a noi le Tofane, l’Averau. il Croda da Lago, il Sorapìss, il Cristallo.
Una bellissima 2 giorni in cui ci assaporeremo ogni momento di questa bellissima natura.

programma completo presente sul sito www.giulionicetto.it

per info e dettagli: 3402216433 – info@giulionicetto.it
oppure: http://www.giulionicetto.it/weekend/ciaspolata-citta-di-carpi-cinque-torri/
——————————————————————————————-
LOGISTICA:
Ritrovo:
– ore 08:00 al parcheggio della stazione ferroviaria di Longarone.
Riferimento google maps: 3 Via Alemagna, Longarone, BL 32013, 32013 Longarone BL

Il luogo e l’orario di partenza saranno comunicati esclusivamente agli iscritti.
Rientro alle macchine: pomeriggio di domenica 24 febbraio.

Difficoltà: MEDIO
——————————————————————————————-
COSTO DEL TREKKING:
Il costo complessivo del trekking è di 145 € (escluso ciaspole e bastoncini).
Per chi avesse bisogno delle ciaspole il noleggio è di 10€.
Comprende: pernotto presso l’Hotel Villa Argentina con trattamento mezza pensione (cena, pernotto e colazione), servizio guida trekking.
Non comprende: i pranzi al sacco e/o ai rifugi, eventuali biglietti relativi a parcheggi e quanto espressamente non compreso nella voce “la quota comprende”.

——————————————————————————————-
ISCRIZIONE:
la partecipazione è subordinata all’iscrizione entro venerdì 22 febbraio alle ore 18:00.
E’ prevista una caparra di 50€.
L’iscrizione si intende effettuata all’atto del versamento della caparra e della compilazione del modulo iscrizione.
Per info o adesioni resto a vostra disposizione ai seguenti recapiti:
– cellulare: 3402216433
– mail: info@giulionicetto.it (nell’oggetto della mail specificare “Weekend 23/24 febbraio a Cortina”)
Le persone che si presenteranno alla partenza senza il materiale obbligatorio saranno esclusi per motivi di sicurezza.
Nessun rimborso quindi sarà dovuto.
——————————————————————————————-
ABBIGLIAMENTO E MATERIALE RICHIESTO:
consultare i dettagli qui:
http://www.giulionicetto.it/weekend/ciaspolata-citta-di-carpi-cinque-torri/

Le persone che si presenteranno alla partenza senza il materiale obbligatorio saranno esclusi per motivi di sicurezza.
Nessun rimborso sarà dovuto.
——————————————————————————————-
LE GUIDE
– Giulio Nicetto – Accompagnatore di Media Montagna
– Juri Lucchesi – Aspirante Guida Alpina
——————————————————————————————-
LETTURA DEL GRADO DI DIFFICOLTA’:

FACILE: L’itinerario si svolge su strade forestali, sterrate o facili mulattiere sempre bene indicate e senza problemi di orientamento nei casi di nebbia o cattivo tempo. I dislivelli sono contenuti entro i 250-300 metri e la lunghezza dell’itinerario è compresa nelle tre ore. Si tratta di passeggiate un po’ lunghe che richiedono una scarpa sportiva da trekking, non necessariamente la pedula o lo scarpone.

FACILE/MEDIO: L’itinerario si svolge su strade forestali, sterrate o facili mulattiere sempre bene indicate. I dislivelli sono contenuti entro i 250-500 metri e la lunghezza dell’itinerario è compresa nelle 3 – 5 ORE. Si tratta di passeggiate un po’ lunghe che richiedono una scarpa sportiva da trekking o lo scarpone.

MEDIO: L’itinerario supera decisamente le tre ore, è più complesso, si svolge su sentiero con qualche salita o discesa impegnativa ma superabile senza il supporto di attrezzatura alpinistica. Il terreno può essere sconnesso o mancare di segnali. I dislivello massimo rimane comunque all’interno dei 500 metri.

MEDIO/IMPEGNATIVO: L’itinerario supera decisamente le tre ore, è complesso per il dislivello che può arrivare ai 700 metri o per la lunghezza di cammino fino a 6 ore, si svolge su sentiero con qualche salita o discesa impegnativa ma superabile senza il supporto di attrezzatura alpinistica. Il terreno può essere sconnesso o mancare di segnali.

IMPEGNATIVO: Sono itinerari che richiedono lunga esperienza, allenamento e forza fisica da parte di chi li percorre. È necessario sapersi muovere con perizia anche nei terreni pericolosi: ghiaioni, ripidi pendii o tratti scoscesi, macchia fitta, alta e senza riferimenti, passaggi in roccia, assenza di sorgenti. La difficoltà del terreno e la distanza dai punti d’appoggio richiedono una totale autonomia. Ove indicato vi può essere la necessità di portare al seguito materiale da bivacco come la tenda, sacco da bivacco, fornello, viveri, richiede allenamento, energia e forte motivazione.

Organizzatore

Giulio Nicetto Amm – escursioni e trekking in montagna