Capodanno 2019/2020 Parco Nazionale della Majella

Majella, la Montagna Madre, per gli abruzzesi e non solo… Un territorio dove natura e luoghi dello spirito si fondono creando panorami e atmosfere uniche.
Trascorreremo un Capodanno tra percorsi che toccano suggestivi paesaggi montani, eremi e luoghi di culto rupestri. Una zona ancora selvaggia, ricca di mammiferi quali il lupo e dove risiedono orsi, camosci e cervi. Avremo modo di partecipare a una degustazione eno-gastronomica tradizionale molto suggestiva nell’antico borgo di Caramanico , che conserva la sua struttura medievale che si distende da nord a sud in un sistema di vicoli e piazzette che ci proietteranno indietro nel tempo.
Non mancheranno le escursioni, con le ciaspole in caso di abbondanti nevicate,
Alloggeremo in una foresteria del Parco a completa disposizione del nostro gruppo; una struttura leggermente più “spartana” rispetto ad un hotel a 4 stelle, ma dotata di ogni confort (le stanze sono tutte da 2 o 3 posti letto, ed ognuna è dotata di proprio bagno), che ci consentirà di respirare un’atmosfera ancor più familiare e divertente!

**************************************************************
POSTI LIMITATI – MAX 20 PARTECIPANTI
Caparra €100 entro 30 novembre 2019 quota 330€ per persona
caparra €100 dopo 30 novembre 2019 quota 350€ per persona
Per INFO E PRENOTAZIONI sms o whatsapp 3479051962
**************************************************************La quota comprende :
Assistenza di Guide Ambientali Escursionistiche per le seguenti escursioni:
*TRAMONTO E APERITIVO NEL BORGO
*SUI SENTIERI DEI PASTORI
*MONTE RAPINA E RIFUGIO BARRASSO CON PRANZO
*AL PRATO DELLA RONDINE SULLE TRACCE DEL LUPO
*3 pernotti presso foresteria del Parco con prima colazione
*1 cena in ristorante il 29 dicembre;
*1 partecipazione a Cantine d’Inverno il 30 dicembre
*1 cena presso sala comune della Foresteria il 31 dicembre;
*1 pranzo in rifugio a base di polenta e salsiccia il 31 dicembre;
*2 aperitivi a base di prodotti locali (29 dicembre e 1° gennaio)
*Trasporti escursioni 29, 30 e 31 dicembre
La quota non comprende:
Trasporti 1° gennaio, pranzi al sacco, noleggio ciaspole e bastoncini, e quanto non specificato nella voce “la quota comprende”.
Costo noleggio ciaspole e bastoncini: 10 euro a partecipante al giorno

PROGRAMMA :

29 DICEMBRE – TRAMONTO E APERITIVO NEL BORGO
ORE 14.00 arrivo a Caramanico terme e sistemazione presso struttura , presentazione del territorio
ore 15 Escursione da San Giacomo al caratteristico borgo di Roccacaramanico
Dislivello 100 m – Durata 2 ore + soste e aperitivo nel borgo a base di prodotti tipici
Tipologia E ( escursionisti) difficoltà facile
In assenza di neve l’itinerario verrà percorso senza ciaspole

Ritorno da Roccacaramico in bus fino alle auto a San Giacomo
Cena in ristorante a Caramanico
Pernottamento

30 DICEMBRE – SUI SENTIERI DEI PASTORI
Ore 9:00
Spostamento con minibus a Passolanciano.
Ore 10:00
Escursione lungo il sentiero delle Capanne in Pietra a secco.
La Majella custodisce tra le sue vallate le storie di contadini e pastori che hanno modificato il paesaggio.
cultura agro-pastorale, come muretti e capanne in pietra a secco, riuniti a volte in monumentali complessi.
L’escursione consentirà di scoprire le storie delle popolazioni locali, ma anche di godere di panorami unici. Visiteremo i complessi de la Valletta, la Vasca, Colle Astoro e Colle della Civita.
Dislivello: m +200 / m -350
Durata: 3 ore
Tipologia: E -Escursionisti (traversata)
Difficoltà: moderata
In assenza di neve l’itinerario verrà percorso senza ciaspole
Ore 13:30 circa
– Arrivo a Colle della Civita e pranzo al sacco (a carico dei partecipanti) in area picnic.
Nel primo pomeriggio:
– Rientro a Caramanico Terme con il minibus
In serata:
– Partecipazione all’evento enogastronomico “Cantine d’Inverno”, previste dieci postazioni dislocate per le vie del centro storico di Caramanico Terme, nelle quali sarà possibile degustare vini
locali e piatti tipici della tradizione abruzzese. L’evento è arricchito da gruppi di musica tradizionale che renderanno più
allegra e vivace la serata
Pernottamento

31 DICEMBRE 2019 – MONTE RAPINA E RIFUGIO BARRASSO CON PRANZO
Ore 9:00
spostamento con minibus in località Macere Piane.
– Escursione (con le ciaspole in presenza di neve) verso il Rifugio “Barrasso” per poi salire fino alla Piana del Monte
Rapina, affacciandosi sul profondo vallone dell’Orfento e spaziando con lo sguardo fino al Gran Sasso e al Mare Adriatico.
Itinerario

Dettagli tecnici:
Dislivello: m +700 / m -700
Durata: 5 ore di percorrenza più soste e pausa pranzo
Tipologia: EE -Escursionisti Esperti
Difficoltà: impegnativo
Ore 13:30
– Pranzo al Rifugio Barrasso a base di polenta e salsiccia arrosto.
Ore 15:00
– Ripartenza per la discesa.
Ore 16:30
– Termine dell’escursione e rientro in minibus a Caramanico Terme.
Cena di Capodanno nella sala della Foresteria
Pernottamento

1° gennaio 2020 – AL PRATO DELLA RONDINE SULLE TRACCE DEL LUPO
Ore 9:00
– spostamento con mezzi propri in località San Nicolao
-Escursione ( con le ciaspole in presenza di neve) da San Nicolao verso il Prato della Rondine con affaccio sul Colle della Ciocca.
In inverno è facile osservare le tracce degli animali selvatici sulla neve. Con questa escursione ci muoveremo in una
delle zone maggiormente frequentate del “Re della Majella”, il Lupo, e avremo modo di conoscerlo meglio,
camminando tra meravigliosi paesaggi invernali nel cuore dell’Abruzzo.

Dettagli tecnici:
Dislivello: m +300 / m -300
Durata: 3 ore + soste per spostamenti e pranzo
Tipologia: E -Escursionisti (anello)
Difficoltà: moderata

Ore 13:30
– Rientro a Caramanico Terme ed aperitivo presso Birreria artigianale.
– Pranzo in autogestione a carico dei partecipanti.
Nel pomeriggio:
– Saluti e partenza.

Con i partecipanti cercheremo di ottimizzare i posti in auto per raggiungere Caramanico, accordandoci sui luoghi e orari di partenza.

Colui che mette a disposizione la propria auto dovrà essere esente dai costi inerenti allo spostamento (carburante + pedaggio) che dovranno essere divisi esclusivamente tra i passeggeri.
Si è ritenuto di adottare questo criterio di ripartizione delle spese per le seguenti motivazioni:
– incentivare i possessori di auto a metterle a disposizione per il trasporto
– compensare in parte le spese che il proprietario deve sostenere per acquisto, bollo, assicurazione nonché per manutenzione ed usura del veicolo
– riconoscere al proprietario un beneficio per la sua attività di autista e per l’assunzione dei rischi connessi alla conduzione del mezzo.
RECESSO :
Penali per recesso:
– recesso fino a 30 giorni prima dell’inizio del viaggio: restituzione dell’intera caparra
– recesso da 29 a 15 giorni prima dell’inizio del viaggio: perdita del 50 % della caparra
– recesso da 14 a 6 giorni prima dell’inizio del viaggio: perdita del 75% della caparra
– recesso entro 5 giorni dall’inizio del viaggio: nessun rimborso

Organizzazione tecnica Bellandare