Camminando con la luna alla Baita Pesciöla in Valle Arigna (So)

Il Parco delle Orobie Valtellinesi e Trekkingalp propongono questa suggestiva e panoramicissima escursione in Valle Arigna, alla Baita Pesciöla. Meteo permettendo cammineremo in notturna con la luna che ci accoglierà al nostro arrivo in Baita. L’escursione partirà dalla centrale Falck dell’Armisa, zona località Cà Pizzini 1.041 metri.

È qui, nella testata di questa valle spartiacque e confine con la provincia di Bergamo, che le vette delle Alpi Orobie si proiettano al cielo raggiungendo la massima elevazione, i 3050 metri del Pizzo Coca, parte dell’imponente gruppo denominato Coca-Scais-Redorta.
Favorita nell’ombreggiamento da queste verticali cime, la Valle di Arigna è senz’altro, tra le vallate delle Orobie, quella che custodisce il maggior numero di ghiacciai, tra i quali il maggiore dell’intera catena: il Ghiacciaio del Lupo. La denominazione del Ghiacciaio del Marovìn, che in dialetto locale è sinonimo di rododendro, fa invece capire quanto questo ghiacciaio un tempo si spingesse in basso, fino a lambire appunto le fioriture di questo spettacolare arbusto. Si tratta infatti di uno tra i ghiacciai il cui fronte, confrontato con quello degli altri sparsi nelle Alpi italiane, giungeva ad una delle quote più basse, intorno ai 2000 metri.
Le alte vette e l’esposizione a nord della valle e dei versanti affacciati sulla Valtellina, determinano un fresco microclima che si traduce nella presenza di un esuberante manto forestale. Tra le specie arboree, l’abete bianco è qui ricorrente spesso insieme con l’abete rosso e i larici. Tutta conifere che, proprio per via dell’ombreggiamento dei versanti, si spingono talora fino in prossimità del fondovalle valtellinese. Il sottobosco, ricco di mirtilli nei e funghi, ospita la fauna tipica degli ambienti forestali delle Alpi tra cui il gallo forcello, civette nana e capogrosso, picchi. Non mancano gli ungulati come cervo, capriolo e camoscio, questi ultimi due facili da incontrare nei boschi della valle. Da segnalare la presenza di passaggi sporadici dell’orso. (Parco delle Orobie Valtellinesi):

Il Rifugio è situato sull’ampio dosso panoramico poco sotto il crinale spartiacque che divide le due più selvagge valli delle Orobie Valtellinesi, Val d’Arigna ad ovest, Val Malgina ad est, a quota 2005 m, Il Rifugio è stato aperto nel 1997, in una baita del Comune di Ponte in Valtellina, è stato ricavato dalla ristrutturazione dell’omonima baita. Il rifugio Baita Pesciöla (il termine significa piccolo pesc’, cioè abete), è gestito dalla Sottosezione CAI di Ponte in Valtellina. Si tratta tra l’altro di un punto di appoggio importante, per chi volesse percorrere l’impegnativo trekking Gran Via delle Orobie.

GUIDA: Accompagnatore di media Montagna e International Mountain Leader-UIMLA Nicola Dispoto.

PARTENZA: sabato 15 giugno 2019

LUOGO RITROVO: per chi proviene da Milano ore 15.30 presso parcheggio Decathlon di Lissone (Mi) https://goo.gl/maps/X5rLWpq1PSvLHwDM9; ore 16.15 presso parcheggio Bione (Lc) https://goo.gl/maps/og976C464exfapCe6; ore ore 18.00 presso la stazione FS di Sondrio https://goo.gl/maps/8H67kCzbEfyn1Gyr9. Se i punti di incontro non ti vanno bene, contattami per vedere se è possibile concordare uno più agevole.

QUOTA PARTECIPAZIONE: € 45/50.

COMPRENDE: accompagnamento guida IML-UIMLA Nicola Dispoto, assicurazione guida RC guida € 20; quota rifugio € 10 per i soci CAI e € 15 per i non soci; cassa comune per cena, colazione orientativamente € 15 circa.

NON COMPRENDE: spese di viaggio da dividere tra gli equipaggi delle auto (esclusa la guida), eventuali costi per parcheggi auto, transito strade forestali, pranzo al sacco, tutto ciò che non è espressamente menzionato.

DIFFICOLTA’ ESCURSIONISTICHE: fino a livello E/EE percorso escursionistico medio fino alle Baite Campelli, impegnativo fin poco sotto alla Baita Pesciöla. Possibilità d’innevamento sul sentiero.

DISLIVELLO: ↑ 950 m circa – ↓ fino a 950 m circa.

DURATA ESCURSIONE: 1° giorno ore 3.30 circa soste escluse; 2° giorno ore 2.30.

IMPEGNO FISICO: medio.

TIPOLOGIA: escursione di 2 giorni con pernottamento in rifugio autogestito.

ALTEZZA MIN/MAX: 1.041 m circa min / 2.004 m circa max.

LOCALITA’: Centrale elettrica Falck dell’Armisa in località Cà Pizzini (So) 1041 m.

MEZZO DI TRASPORTO: auto private.

ATTREZZATURA: normale dotazione da escursionismo, zaino, scarponcini, bastoncini telescopici, lampada frontale o torcia, sacco lenzuolo per il pernottamento in rifugio, borraccia, occhiali da sole, crema solare, stick per labbra.

PRENOTAZIONI: nicola.dispoto@gmail.com oppure tramite cellulare/WhatsApp al +39 373 827 8296

NOTE: Il sentiero per la Baita Pesciöla non è consigliato a famiglie con bambini piccoli. Acqua presente lungo l’itinerario. Attenzione: dato i tempi ristretti l’acquisto del cibo per la cena e la colazione verrà effettuato sabato mattina da parte della guida, a questo proposito al momento dell’iscrizione fare presente eventuali allergie e necessità.

NORME DI PARTECIPAZIONE: il numero massimo dei partecipanti è fissato a 14, l’attività verrà svolta solamente al raggiungimento del numero minimo dei partecipanti. Escursione non consentita ai minori di anni 12. I minori dovranno essere tassativamente accompagnati. Il programma potrebbe subire delle variazioni in base alle condizioni meteorologiche, di sicurezza e a seconda delle capacità soggettive dei partecipanti, a discrezione della guida. Se un partecipante non dovesse essere nelle condizioni fisiche e tecniche adatte all’escursione, la guida potrà suggerire allo stesso di fermarsi alla base di partenza. I metri di dislivello e i tempi dell’escursione sono indicativi e dipendono dalle capacità del gruppo. Il tempo indicato per le escursioni è considerato come tempo effettivo di cammino. La guida è a disposizione per ulteriori informazioni su: itinerario, difficoltà, attrezzature, ecc.

ISCRIZIONI: per questioni organizzative il termine delle iscrizioni è fissato a giovedì 13 giugno 2019, ci si prenota attraverso l’invio di una mail che ha valore legale di contratto a nicola.dispoto@gmail.com, la disdetta se data entro le 24 ore precedenti l’uscita comporta comunque il pagamento dell’intera quota. ATTENZIONE: se decidi di iscriverti solo il giorno prima rispetto alla data dell’uscita, per farlo è necessario telefonare alla guida in quanto non sarà valida l’iscrizione via mail. Le norme di partecipazione complete le trovi qui: https://www.trekkingalp.com/norme-di-partecipazione/

Trekkingalp – Nicola Dispoto
Accompagnatore di media Montagna – Collegio Guide Alpine Lombardia
International Mountain Leader – UIMLA
Guida Parco delle Orobie Valtellinesi
Guida Parco del Nazionale dello Stelvio
Accompagnatore eBike – Scuola Italiana eBike
nicola.dispoto@gmail.com
Cel +39 373 8278296
https://www.trekkingalp.com/
https://www.facebook.com/trekkingalp.it/
https://www.architrek.it
https://www.facebook.com/architrek.it/

Guide Alpine Lombardia
#inmontagnaconlaguida
Accompagnatori Media Montagna Lombardia
#mountaiguide
#internationalmountainleader
Parco delle Orobie Valtellinesi