2° ATTO – MIRANDELLA, UN SOGNO SOSPESO SUL LAGO DEL TURANO

Le suggestive rovine di alcune abitazioni sulla cima di una rupe calcarea, che offre un colpo d’occhio sensazionale sul lago del Turano e sulle gole dell’Obito, sono ciò che resta dell’antico insediamento di Mirandella, prima che i suoi abitanti lo abbandonassero per fondare l’odierna Ascrea. Eppure, quei pochi ruderi trasudano schegge di storia da ogni pietra, avviluppano ed ammaliano come il mitico canto delle sirene di Ulisse. I paesaggi che si attraversano, poi, sono di una bellezza inaudita, a dir poco disarmante: così tanta avvenenza, se non opportunamente dosata, potrebbe stordire chiunque. Un’esperienza di cammino sublime, per cuori bramosi di incanto e magia.

DATI TECNICI: dislivello: +/- 400 m – difficoltà: media (E) – durata: +/- 5 h (con tutte le soste) – lunghezza: +/- 8 km – profilo itinerario: anello.

ACCOMPAGNATORE: William Sersanti – Guida Ambientale Escursionistica, iscritta al registro nazionale A.I.G.A.E. (tesserino n° LA273).

EQUIPAGGIAMENTO: scarponcini da trekking e dispositivi anti-Covid-19 (obbligatori), zaino, pranzo al sacco, acqua, k-way, bastoncini telescopici.

QUOTA INDIVIDUALE: € 15,00 adulti – € 5,00 minori.

PRENOTAZIONI: 339.8800286 (anche WhatsApp).

RITROVO: Ascrea (RI), ore 10.30. L’indirizzo preciso verrà fornito in seguito.

NOTA BENE: 1) Si raccomanda la puntualità: NON si attenderanno più di 15 minuti! 2) I posti sono limitati. 3) Evitare le disdette dell’ultimo minuto, nel rispetto dell’organizzatore e di coloro che potrebbero restare fuori per raggiungimento del numero massimo di partecipanti.