247 Oggetti

Ordina per

Siamo pronti !!!! Ecco il calendario per vivere con noi la natura e la primavera che sta sbocciando! Intanto segnatevi le date, che poi usciremo con gli eventi dettagliati… vi aspettiamo, e fatelo girare!

Il Dio dagli Occhi Verdi: le Gorges du Verdon Uno dei più bei luoghi d’Europa, con paesaggi e grandiosità degne di altri continenti. Le Gorges du Verdon sono una rete di canyon che si intersecano, scavate dal fiume Verdon e dai suoi affluenti, che dalle Alpi del Mercantour scorrono verso la Provenza. Noi percorreremo il fondo di queste gole, dove la Natura presenta il suo aspetto più misterioso, selvaggio ed a tratti severo e in due giorni effettueremo due delle grandi “classiche” fiore all’occhiello di qualsiasi escursionista: il Sentiero Martel e il Sentiero dell’Imbut. Info, programma dettagliato e prenotazioni scrivendo entro il 15 aprile a ecoesplora019@gmail.com

SCOPRI E GUSTA CAPRAIA ISCRIZIONI APERTE FINO AL 25 MARZO!!! Capraia: un piccolo gioiello naturale dell’Arcipelago Toscano, la più lontana dalla costa, forgiata dal fuoco e modellata dall’acqua e dal vento, piena di colori e profumi, circondata da un mare cobalto. Un viaggio alla scoperta di quest’isola selvaggia, aspra e affascinante, ricca di meraviglie naturali. Vivremo l’isola sotto vari aspetti per poter godere appieno di tutto quello che può offrirci: sentieri selvaggi, panorami mozzafiato, sapori unici. In questo viaggio avremo una base fissa da dove partiremo ogni mattina per le escursioni giornaliere che ci consentiranno di vedere la maggior parte dell’isola. I dislivelli non sono elevati, la vetta più alta dell’isola è il Monte Castello (445m), ma è richiesto un pò di allenamento. La fatica del cammino sarà ben ripagata dai tuffi che faremo nelle varie calette. PER INFO E DETTAGLI: email – nonceduesenzatrekking@gmail.com tel – 3898250680 – Giulia guida ambientale escursionistica

“Nel cuore del Molise” è un viaggio a piedi con cinque giorni di cammino, più due giorni per venire in e andar via dal Molise. Il percorso va alla ricerca delle testimonianze della civiltà pastorale, attraverso un Regio Tratturo, gli antichi stazzi dei pecorai e gli alti pascoli de La Montagnola Molisana, ove brucano numerosi animali allo stato brado. Le singole tappe si svolgono su sentieri collinari e montani, oltre che sulla storica rete della transumanza del Molise, i cosiddetti Regi Tratturi. Inoltre, permette la scoperta de La Montagnola Molisana, modesto e affascinante massiccio montuoso posto al centro del Molise, con i suoi numerosi ambienti differenti: dalle pareti rocciose ai pascoli; dai lussureggianti boschi di faggio ai piccoli laghi e alle pozze d’acqua montane. Il trekking è itinerante, con pernottamenti comodi in hotel, Bed and Breakfast, case vacanze e alberghi diffusi. Il viaggio a piedi ha la caratteristica di essere naturalistico, storico-culturale, enogastronomico, folkloristico, esperienziale e con clima familiare. Piccoli gruppi da un minimo di 2 a un massimo di 12 persone. Per maggiori informazioni:  CELLULARE (+39) 333 18 66 182 (anche WhatsApp) – E-MAIL info@molisetrekking.com – www.molisetrekking.com

SABATO 6 GIUGNO TREKKING IN SABINA: PRATONI, CASETTE DEI PASTORI E ANTICA CAVA ROMANA DI MARMO ROSSO A COTTANELLO, CON GRIGLIATA ALLA BRACE ! “Pratoni, Casette dei pastori e l’antica Cava romana di marmo rosso a Cottanello” sarà una facile, piacevole e sorprendente escursione che si sviluppa partendo dal borgo di Cottanello (550m) e ci condurrà, tramite una comoda carrareccia, sino a quota 800 m dove arriveremo al principale punto di interesse, ovvero alle Casette di Cottanello, un piccolo borgo di pastori che le utilizzano quando mucche, pecore, cavalli e maiali vengono portati ai pascoli alti. Oggi molte sono abbandonate e diroccate, alcune ancora utilizzate ed il posto, per la sua collocazione in mezzo a boschi e montagne e per l’aspetto vagamente misterioso, appare come un presepio ! Immancabile sarà la presenza di molti animali lasciati liberi al pascolo in prossimità del caratteristico villaggio. Durante l’escursione, prima di arrivare alle casette, ci fermeremo ad ammirare la caratteristica cava romana (istituita a monumento naturale dalla regione Lazio) di marmo rosso, denominato “Pietra Persichina” o “Marmo di Cottanello”,estratto nella cava del monte Lacerone che sovrasta il paese. Un po’ di storia: “Lo sviluppo di processi geologici sul sedimento calcareo presente nella zona […]

Escursione sui Monti Ruffi da Saracinesco (Rm) Una  bellissima camminata dal caratteristico borgo di Saracinesco – situato a quota m 908 e a circa 40 minuti da Roma – tra pascoli e boschi immersi nella natura incontaminata dei Monti Ruffi con panorami a 360°. Al termine visiteremo il borgo fondato intorno al 916 d.C. da un gruppo di invasori saraceni e potremo ammirare anche l’interessante Museo del Tempo all’aperto con orologi solari e meridiane di diverse tipologie dislocati nelle piazzette e lungo i vicoli. INFO E ADESIONI: 339 4386420 Verranno fatte rispettare le regole sulle distanze, sull’uso dei DPI (Dispositivi di Protezione Individuali) e sui comportamenti per la riduzione dei rischi. DETTAGLI Lunghezza: 9 Km. circa Dislivello: m.250 circa Difficoltà: T/E medio-facile Unico contributo per l’organizzazione e guide: € 10 Pranzo al sacco. L’escursione terminerà nel pomeriggio. Appuntamento sul posto: Saracinesco (Roma) ore 10.00 al parcheggio Piazzale Galileo Ferraris Da Roma circa Km. 50 – 40 minuti .Prendere la Via Tiburtina – se con A24 uscire a Vicovaro Mandela e girare a sinistra – fino al bivio per Sambuci e Saracinesco. Mezzi di trasporto: auto proprie. Chi ha bisogno di un passaggio o è disponibile a portare un partecipante nella […]

L’energia della dolce voce della Natura Domenica 7 Giugno 2020 dalle 8.30 alle 12.30 Le magie vive di colori e suoni nascosti, da scoprire, della primavera Escursione di pura immersione nell’energia viva della primavera, toccando con un dito un universo di Natura, cultura e storia di un territorio che si affaccia alla pianura e con alle spalle le Alpi. Tra selvaggi e vivi boschi di faggio e pascoli di malghe nascoste al turismo di massa. Vi accompagnerò in un mondo nascosto e curioso, spesso poco conosciuto.  Guida: Michele Boscolo – Accompagnatore di Media Montagna – Collegio Guide Alpine Veneto Meta: Col del Lampo e Malga Silvagno, zone sud est dell’Altopiano di Asiago e dei 7 Comuni, in un ambiente dolce e armonioso, ricco di suoni e colori della piena primavera. Escursione: facile – 7 km circa – percorso ad anello – dislivello positivo 200 m circa ………………………………………………………  Costo escursione guidata: 15€ – ragazzi sotto i 15 anni: 5€ OBBLIGATORIA LA PRENOTAZIONE ENTRO LE  18.30 DEL GIORNO PRIMA Contatti: 3333909203 WhatsApp – SMS – telefonate – pontinmichele@gmail.com  ……………………………………………….. Ora & Luogo di ritrovo: ore 8.30 – Pizzeria Ristorante al Turcio, Via Turcio 2 – 36012 Asiago (VI) Spostamento: Mezzo proprio  ……………………………………………… Equipaggiamento […]

Escursione di media difficoltà nell’ombreggiata foresta di Vallombrosa…e non solo. Partendo dall’omonima abbazia, esploreremo diversi boschi nei suoi dintorni, fino a raggiungere il crinale del Monte Secchieta. Per ricominciare a camminare e riscoprire la curiosità!

DOMENICA 7 GIUGNO TREKKING IN SABINA: “DALLE POZZE DEL DIAVOLO AL VALICO DEL TANCIA PASSANDO PER IL CASALE FATUCCHIO, CON GRIGLIATA ALLA BRACE” ! PROGRAMMA: Un’entusiasmante escursione ad anello alle pendici del Monte Tancia ! Si partirà dal parcheggio della rinnovata struttura ricettiva “Tancia Hostel House” (800 m) comune di Monte S.Giovanni, dove alla fine del medioevo fu per molto tempo la sosta più importante lungo la via del Tancia, principale via di collegamento tra la valle Reatina e la Sabina Tiberina, frequentatissima dai mercanti, dai pastori che praticavano la transumanza, e anche dai briganti. Tramite un breve tratto in discesa di strada asfaltata ci dirigeremo verso il ponticello nella vallata, risalendo poi lungo un bel sentiero che ci porterà alle famose “Pozze del Diavolo”, spettacolo della natura scavato dalle acque del torrente Galantina ! Continueremo poi verso i pratoni di pascolo allo stato brado di Salisano fino ad arrivare al Casale Fatucchio dove ci sarà un’area attrezzata comoda con panche, tavoli e bracieri per pranzare ed una purissima fonte di acqua sorgiva; in questo punto sosteremo per il pranzo… qui vi preparerò una succulente grigliata cucinata alla brace con la legna del bosco (sia per carnivori che vegetariani) accompagnata […]

TREKKING IN SABINA PROGRAMMA: Un’entusiasmante escursione ad anello alle pendici del Monte Tancia ! Si partirà dal parcheggio della rinnovata struttura ricettiva “Tancia Hostel House” (800 m) comune di Monte S.Giovanni, dove alla fine del medioevo fu per molto tempo la sosta più importante lungo la via del Tancia, principale via di collegamento tra la valle Reatina e la Sabina Tiberina, frequentatissima dai mercanti, dai pastori che praticavano la transumanza, e anche dai briganti. Tramite un breve tratto in discesa di strada asfaltata ci dirigeremo verso il ponticello nella vallata, risalendo poi lungo un bel sentiero che ci porterà alle famose “Pozze del Diavolo”, spettacolo della natura scavato dalle acque del torrente Galantina ! Continueremo poi verso i pratoni di pascolo allo stato brado di Salisano fino ad arrivare al Casale Fatucchio dove ci sarà un’area attrezzata comoda con panche, tavoli e bracieri per pranzare ed una purissima fonte di acqua sorgiva; in questo punto sosteremo per il pranzo… qui vi preparerò una succulente grigliata cucinata alla brace con la legna del bosco (sia per carnivori che vegetariani) accompagnata da dolcetti artigianali e vino locale ! Dopo aver pranzato proseguiremo poi la camminata verso l’ostello Tancia, punto di partenza del […]

“Il Molise tra natura e storia” è un viaggio a piedi con quattro giorni di cammino, più due giorni per venire in e andar via dal Molise. Il percorso  ripercorre le antiche vie della transumanza: i Regi Tratturi Pescasseroli-Candela, Castel di Sangro-Lucera e il Tratturello di San Domenico. Attraversa la rigogliosa natura della Riserva Naturale Orientata di Pesche e di quella di Collemeluccio (Riserva della Biosfera UNESCO). Fa conoscere numerose testimonianze storico-culturali, fra cui il sito del Paleolitico di Isernia, il castello di Pescolanciano, i sistemi di difesa dei Sanniti e la grande area archeologica di Pietrabbondante. Le singole tappe si svolgono su tracciati prima di collina e poi di montagna. Offrono l’occasione di vivere un viaggio dall’altissimo valore naturalistico, storico, paesaggistico e ambientale. I sentieri che caratterizzano questo cammino attraversano un territorio collinare e montuoso, contraddistinto da una natura lussureggiante, ove i boschi e i pascoli sono padroni incontrastati. Il trekking è itinerante, con pernottamenti comodi in albergo diffuso, Bed and Breakfast, hotel e affittacamere. Il viaggio a piedi ha la caratteristica di essere naturalistico, storico-culturale, enogastronomico, folkloristico, esperienziale e con clima familiare. Piccoli gruppi da un minimo di 2 a un massimo di 12 persone. Per maggiori informazioni:  […]