3 Oggetti

Ordina per

“Trekking del lago di Occhito” è un viaggio a piedi con formula “fine settimana”, con due giorni di cammino (sabato e domenica). Percorso per conoscere una parte della valle del fiume Fortore. In questo tratto l’importante corso d’acqua dà vita a uno dei più grandi laghi artificiali d’Italia, quello di Occhito. Oltre a conoscere il lago come zona di sosta e di frequentazione di molti uccelli e mammiferi, si cammina per scoprire la cultura contadina e pastorale che contraddistingue queste colline preappenniniche e il patrimonio storico-culturale-architettonico di Gambatesa, Macchia Valfortore e Colletorto. Le singole tappe si svolgono su tracciati collinari e lungolago. Offrono l’occasione di vivere un viaggio dall’altissimo valore naturalistico, storico, paesaggistico e ambientale. I sentieri che caratterizzano questo cammino attraversano un territorio collinare, contraddistinto da una natura lussureggiante, ove i piccoli boschi e i terreni coltivati sono padroni incontrastati. Il trekking è itinerante, con pernottamento comodo in un agriturismo. Il viaggio a piedi ha la caratteristica di essere naturalistico, storico-culturale, enogastronomico, folkloristico, esperienziale e con clima familiare. Trasporto bagagli garantito. Piccoli gruppi da un minimo di 2 a un massimo di 12 persone. Per maggiori informazioni: (+39) 333 18 66 182 (anche WhatsApp) – E-MAIL info@molisetrekking.com – www.molisetrekking.com

“Trekking del lago di Occhito” è un viaggio a piedi con formula “fine settimana”, con due giorni di cammino (sabato e domenica). Percorso per conoscere una parte della valle del fiume Fortore. In questo tratto l’importante corso d’acqua dà vita a uno dei più grandi laghi artificiali d’Italia, quello di Occhito. Oltre a conoscere il lago come zona di sosta e di frequentazione di molti uccelli e mammiferi, si cammina per scoprire la cultura contadina e pastorale che contraddistingue queste colline preappenniniche e il patrimonio storico-culturale-architettonico di Gambatesa, Macchia Valfortore e Colletorto. Le singole tappe si svolgono su tracciati collinari e lungolago. Offrono l’occasione di vivere un viaggio dall’altissimo valore naturalistico, storico, paesaggistico e ambientale. I sentieri che caratterizzano questo cammino attraversano un territorio collinare, contraddistinto da una natura lussureggiante, ove i piccoli boschi e i terreni coltivati sono padroni incontrastati. Il trekking è itinerante, con pernottamento comodo in un agriturismo. Il viaggio a piedi ha la caratteristica di essere naturalistico, storico-culturale, enogastronomico, folkloristico, esperienziale e con clima familiare. Trasporto bagagli garantito. Piccoli gruppi da un minimo di 2 a un massimo di 12 persone. Per maggiori informazioni: (+39) 333 18 66 182 (anche WhatsApp) – E-MAIL info@molisetrekking.com – www.molisetrekking.com

“Il trekking delle Mainarde con le ciaspole” è un viaggio a piedi con quattro giorni di escursioni, più due giorni per venire in e andar via dal Molise. Il cammino dà la possibilità di vivere una vacanza dall’alto contenuto naturalistico, oltre che storico-culturale. Ospitati in un rifugio di montagna, ci si sposta per diverse ciaspolate su alcuni dei più bei sentieri del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. Le escursioni si svolgono nel versante molisano del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, estremamente selvaggio, solitario e dalla bellissima natura. Il trekking è a base fissa, con pernotto in un rifugio di montagna avente stanzoni comuni. Il viaggio a piedi ha la caratteristica di essere naturalistico, storico-culturale, enogastronomico, esperienziale e con clima familiare. Piccoli gruppi da un minimo di 2 a un massimo di 12 persone. Per maggiori informazioni: (+39) 333 18 66 182 (anche WhatsApp) o info@molisetrekking.com o www.molisetrekking.com