3092 Organizzatori

Ordina per

Giro del Monviso Yoga e sommeggiato In collaborazione con il Parco del Monviso, il Rifugio Quintino Sella e il Rifugio Giacoletti DESCRIZIONE TREKKING: Un Giro del Monviso diverso con: – la simpatia, la compagnia e l’aiuto di Lillo e Piera, i due asinelli da soma di Fabrizio*; – la pratica yoga di Paola**, per ritrovare il proprio equilibrio, relax e calma interiore durante la camminata; – un percorso che offre panorami grandiosi, tra foreste, grandi praterie alpine, pareti selvagge e laghi incastonati nella roccia; – la guida di Max *** l’accompagnatore naturalistico che vi svelerà tutti i segreti della storia e la natura di questo splendido territorio; L’unico giro del Monviso in collaborazione col RIFUGIO QUINTINO SELLA, il RIFUGIO GIACOLETTI ed il PARCO DEL MONVISO! PUNTO RITROVO AUTO: Ore 10:00 presso il parcheggio del rifugio Alevè, comune di Pontechianale, sabato 24 agosto; per esigenze di ritrovo diverse contattare la Guida Max (3396908179). ITINERARIO E PROGRAMMA: 1° giorno (24 agosto): partenza h10.30 da fraz. Castello di Pontechianale (CN), 1600 m s.l.m. – Rifugio Vallanta, 2444 m s.l.m. –Passo di Vallanta, 2811 m s.l.m– arrivo al Refugedu Viso, Francia, 2460 m s.l.m. (mezza pensione con pernottamento); 2° giorno (25 agosto): partenza h […]

Fascismo e Aquile Randagie: l’Operazione segreta in Valceresio Sulle orme degli ebrei e dei dissidenti politici che rifiutarono di servire la Repubblica di Salò e quindi furono costretti a fuggire in Svizzera e a procurarsi delle nuove identità per scampare alla morte. Il loro viaggio iniziava a Milano, dove un gruppo di Scout e un prete coraggioso iniziarono un’ operazione segreta chiamata O.S.C.A.R. La nostra Guida Antea, Scout da una vita e esploratrice assidua di questi territori di confine, ci racconterà delle Aquile Randagie, di Giussani, della Resistenza operata su queste montagne dal 1943 al 1945. Al motto: ‘Un giorno in più del Fascismo’. Ci avventureremo inoltre all’esplorazione delle Trincee e Gallerie della Linea Cadorna, un labirinto di cunicoli e bunker della Prima Guerra Mondiale costruito a difesa della frontiera italo-svizzera che vennero ampiamente utilizzate anche dai profughi italiani. E proprio sul confine tra Italia e Svizzera cammineremo, in un ambiente ricco di vegetazione e storia. La nostra meta sarà il Monte Orsa (998 m) da dove potremo spaziare la vista su un panorama mozzafiato del Lago di Lugano, tra Alpi italiane e svizzere in tutto il loro splendore. Rientreremo al punto di partenza attraverso un’altra via, in vista dell’antico […]

Anche a Nettuno Piace Giallo Avete letto bene, si!Dopo i cammini sulla Via degli Dei e la Via di Transumanza, sappiamo che il giallo piace agli dei e agli asini.E Nettuno è il dio del Mare, per cui sicuramente anche a lui piace Giallo.In ogni caso lo scopriremo presto, perché stiamo organizzando la nostra prima avventura per mare e lo facciamo in grande stile a bordo di una delle barche più famose d’Italia: Adriatica, la barca di Velisti per Caso.Per chi non lo sapesse Velisti per Caso è stata una trasmissione di Syusy Blady e Patrizio Roversi per Rai 3. Era uno spin-off di Turisti per Caso. ANCHE A NETTUNO PIACE GIALLO #YellowTheWorld va per mare Un viaggio inclusivo per ipo | non | normo vedentia bordo di Adriatica, la barca di Velisti per Caso. Dal 24 al 31 Agosto Intinerario: dalle Eolie alle Ponziane (Milazzo – Gaeta) Posti disponibili: 6 ipo e non vedenti, 4 vedenti (i rapporti potrebbero variare). Quota di base di partecipazione: 630 Euro. DETTAGLI DEL PROGRAMMA (non definitivo) https://docs.google.com/document/d/1kLBuzZlIHzi-hMuEiFTviWkxdezdbLMhWn4EgSqjqJQ/edit?usp=sharing MODULO DI ISCRIZIONE https://docs.google.com/document/d/1TDqwpliLbfFTaVgbxQklUMT64J4WdoZWcvoN_9MXEAw/edit?usp=sharing

“Il Molise tra natura e storia” è un viaggio a piedi con quattro giorni di cammino, più due giorni per venire in e andar via dal Molise. Il percorso  ripercorre le antiche vie della transumanza: i Regi Tratturi Pescasseroli-Candela, Castel di Sangro-Lucera e il Tratturello di San Domenico. Attraversa la rigogliosa natura della Riserva Naturale Orientata di Pesche e di quella di Collemeluccio (Riserva della Biosfera UNESCO). Fa conoscere numerose testimonianze storico-culturali, fra cui il sito del Paleolitico di Isernia, il castello di Pescolanciano, i sistemi di difesa dei Sanniti e la grande area archeologica di Pietrabbondante. Le singole tappe si svolgono su tracciati prima di collina e poi di montagna. Offrono l’occasione di vivere un viaggio dall’altissimo valore naturalistico, storico, paesaggistico e ambientale. I sentieri che caratterizzano questo cammino attraversano un territorio collinare e montuoso, contraddistinto da una natura lussureggiante, ove i boschi e i pascoli sono padroni incontrastati. Il trekking è itinerante, con pernottamenti comodi in albergo diffuso, Bed and Breakfast, hotel e affittacamere. Il viaggio a piedi ha la caratteristica di essere naturalistico, storico-culturale, enogastronomico, folkloristico, esperienziale e con clima familiare. Piccoli gruppi da un minimo di 2 a un massimo di 12 persone. Per maggiori informazioni:  […]

Ultra Hike! La Tambura e il sentiero -1000 Dalle alte vette fino alle viscere della terra! Escursione dedicata alle Apuane e alla loro unicità geologica. Partiamo dalle cave sopra il paese di Gorfigliano e risaliamo la strada bianca. Ci inoltriamo nel bosco seguendo il sentiero -1000 che inizia subito la sua salita. Perchè questo nome? Perchè il tracciato tocca le bocche di decine di grotte ed inghiottitoi e molti di questi sono profondi più di 1000 metri! Usciamo dal bosco, l’ambiente è austero e selvaggio. Noi continuiamo a salire fino alla cresta, la vista vi sconvolgerà! Da qui la vetta della Tambura è ormai vicina e potremo rilassarci godendo del panorama immenso! Scendiamo passando dalla devastante Cava Focolaccia che ha sfigurato l’omonimo passo e poi giù ancora seguendo il -1000 tra punti panoramici, boschi contorti e abissi infiniti! Uno spettacolo per l’escursionista esigente! Lunghezza: 8km Dislivello: 800m+ Durata: 6.30h LOGISTICA Ritrovo ore 08.00 presso la stazione FS di Piazza al Serchio (possibilità di pernottare in zona) Trasferimento in auto (circa 30 min) Partenza escursione Pranzo al sacco Rientro previsto ore 16.30 ATTREZZATURA: Zaino Scarponi da montagna o scarpe trail running Necessario per escursione giornaliera Acqua 1.5lt Pranzo, snack o frutto […]

Le vette dell’Umbria: Monte Argentella Il Parco Nazionale dei Monti Sibillini custodisce molti “tesori” naturalistici unici tra i quali il Monte Argentella. L’itinerario prevede l’ascesa verso i 2.201 metri della vetta, attraversando l’antica strada imperiale. Scorci mozzafiato delizieranno la vista dell’escursionista, inoltre, l’incanto della fioritura renderà ancor più unica ed emozionante l’avventura. Itinerario -16 km circa (ad anello) -Dislivello 900 m circa Tempo di percorrenza: – 6:00/ 6:30 ore circa (soste non comprese) Difficoltà: -EE (Escursionista Esperto) Partecipanti: L’escursione è adatta ad adulti. La quota di partecipazione all’ evento è di 15 euro*. Pranzo al sacco. Punto di ritrovo: Al momento della conferma verrà inviata la posizione. Come aderire all’ evento: L’adesione all’ evento deve essere effettuata entro il venerdì della settimana dell’evento ai seguenti contatti Tel. 334-8302603 sniproad@gmail.com Samuele Giancarlini – Guida Ambientale Escursionistica associata AIGAE Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche *Inoltre la quota individuale comprende servizio guida con assicurazione RCT. I programmi di escursione possono subire variazioni in funzione delle condizioni meteo-ambientali. Consigli Utili per le Escursioni: L’abbigliamento consigliato è a strati: Scarponcini alti da trekking, pantaloni lunghi traspiranti, maglietta traspirante, softshell (anti-vento), berretto, pile, k-way, occhiali da sole, bastoncini da montagna (molto importanti per la discesa). E’ […]

Panorama 360 dal Monte Generoso Un percorso ad anello ci permetterà di osservare da ogni lato tutta l’estensione delle Prealpi e Alpi svizzere e italiane, fino alla vetta del Monte Generoso (1.701 m), a metà tra questi due paesi. Saremo accompagnati lungo il cammino da Antea, la nostra Guida locale, nata e cresciuta tra queste vette, che ci racconterà della lontana storia di formazione di questo massiccio roccioso, dell’Orso preistorico che è stato ritrovato in una delle sue grotte, di animali delle vette e delle piante del panorama alpino. Dalla cima del Monte Generoso la nostra vista abbraccerà tutto il Lago di Lugano insieme alle valli italiane e svizzere, portandoci a vivere la storia delle terre di confine, attraversate fino al 1970 dai Contrabbandieri del periodo Romantico. Non sarà solo un’escursione, sarà un vero e proprio viaggio nelle economie del passato, perchè attraverseremo con Antea borghi abbandonati, vedremo vecchi alpeggi di pastori, nevere e ghiacciaie d’altri tempi, uomini e donne al lavoro, per goderci un bel pranzo sulla cima del mondo e un caffè ad alta quota, direttamente al rifugio Fiore di Pietra. ————————————————————————————- 👉 PROGRAMMA 🕑 Quando: DOMENICA 25 AGOSTO 2019 📌 Ritrovo: ORE 9:30 presso Parcheggio gratuito poco […]

Il paese fantasma di Lignana Partenza dai pressi di Sorana, 415 m slm, Castella sulla sinistra orografica del torrente Pescia, nota fin dal 975 d.C.; per castagneti arriveremo ai resti dell’undicesima Castella, Lignano, distrutta nel 1365 nella guerra tra Pisa e Firenze, e da lì alla cima di Mazzalucchio. Visitati i luoghi di un lontano passato torneremo in paese dove festeggeremo Sua Eccellenza il Fagiolo di Sorana Igp. Ritrovo: Ore 15 presso parcheggio ristorante da Sandrino Ponte di Sorana Spostamento con mezzi propri fino al paese di Sorana da cui inizierà l’escursione Dislivello: + 250 m circa Distanza: 4 km circa Difficoltà: T adatto a tutti Durata: 3 h escluse soste Punti acqua: fonte al punto di partenza Attrezzatura: calzature con suola scolpita, cappello, acqua 2L, occhiali da sole, crema solare, snack energetici,. cambio da lasciare in macchina Costo partecipazione: 5 € a persona gratis bambini sotto 8 anni ma solo se accompagnati da un adulto. Prenotazione obbligatoria entro il venerdì precedente. La quota comprende l’assicurazione rct e l’accompagnamento con Guida Ambientale Escursionistica abilitata ai sensi della legge Regione Toscana 86/2016 e ai sensi legge 4/2013. L’escursione può subire cambiamenti nel programma a causa delle condizioni meteo a insindacabile giudizio […]

Gennargentu fiorito Info e adesioni per telefono entro Venerdi mattina al 3479437675 Leonella Trek Melis guida professionale Gae su fb: Trekking Sardegna Leonella #leonellaescursioni Dopo le rigide temperature invernali a cui sono sottoposte le vette del Gennargentu, è piacevole per la nostra vista osservare i variegati colori delle piccole fioriture … ci divertiremo ad identificare e fotografarle .. trekking adatto a tutti e ancor di più a chi ha la passione delle piante e fiori .. quale metodo migliore coglierli con una foto e poterli osservare sempre fioriti!!! Il nostro, sarà un percorso insolito sul Gennargentu che spazierà a 360° su tutta la Sardegna se il cielo sarà limpido … Zona geografica Gennargentu Sardegna Centro-Occidentale, la montagna più alta della Sardegna. Gennargentu “Porta D’Argento”, in riferimento alle sue rocce scistose che luccicano come l’argento. Lunghezza km 9 circa Durata 6 ore Dislivello 300 m Difficoltà E (Escursionistico) Il percorso non presenta difficoltà, è perciò adatto a tutti aventi almeno un minimo di approccio alle camminate in montagna e lunghi percorsi. Lungo il cammino troveremo qualche fonte x le nostre scorte d’acqua, consiglio comunque almeno un litro di acqua, o secondo le esigenze di ognuno Attrezzatura: scarpe da trekking indispensabili, abbigliamento […]

Trek Selvatico nelle Dolomiti Friulane Trek Selvatico nelle Dolomiti Friulane con pernottamento in autogestione presso casere-bivacchi Da mercoledì 28 a venerdì 30 agosto 2019 Anello escursionistico che si snoda tra la Val Cimoliana e la Val Settimana, lungo un susseguirsi di boschi antichi pascoli, ormai in disuso, aspre e selvagge forcelle, in una zona del Parco delle Dolomiti Friulane di grande pregio naturalistico. Questo trekking permette di effettuare un largo giro ad anello attorno al Monte Pramaggiore, godendo di alcuni scorci panoramici molto suggestivi verso i gruppi dei Monfalconi – Spalti di Toro, Cima dei Preti e Caserine-Cornaget e sulle vicine montagne del Cadore e della Carnia. Ma cosa faremo di bello in questi tre giorni selvatici? Attraverseremo zone davvero wilderness dove anche il telefonino spesso non prende. Staccheremo la spina nel vero senso della parola! Ci laveremo nei torrenti. Almeno la faccia… Ci faremo da mangiare sulla stufa Parleremo attorno al fuoco Dormiremo in casere – bivacchi non gestiti Osserveremo gli animali. (la zona è particolarmente ricca di camosci, stambecchi e marmotte) Godremo di silenzio, pace e tranquillità Cosa serve per camminare leggeri e divertirsi durante questo trek ? Sacco a pelo leggero materassino gonfiabile Zaino max 35-40 lit […]

Sentiero dello Spirito. Sul Cammino di Celestino Un viaggio tra gli eremi della Majella, nel cuore d’Abruzzo. 73 chilometri 2 Abbazie 8 eremi 1 grande montagna che li custodisce da secoli: La Majella Un emozionante trekking di tre giorni nel Parco Nazionale della Majella, per scoprire le valli più profonde e inaccessibili e visitare alcuni dei più suggestivi eremi d’Abruzzo, frequentati da anacoreti ed eremiti, tra cui Pietro da Morrone, passato alla storia come Celestino V. Vivere appieno la Montagna Madre, inerpicarsi sui suoi sentieri, rigenerarsi con un contatto vero e autentico con la natura e nel silenzio degli eremi, luoghi in cui l’anima ritrova la serenità. Queste saranno solo alcune delle sensazioni che ci accompagneranno durante il nostro cammino. Pronto a partire per il Sentiero dello Spirito? ⏩Per informazioni e prenotazioni contattaci da qui: https://www.majambiente.it/Prenota-un-offerta.htm Da Mercoledì 28 a Sabato 31 Agosto 2019 Ecco quali saranno le tappe del trekking: ✅ PRIMO GIORNO – Mercoledì 28 Agosto 2019 La Badia Morronese e l’Eremo di San Onofrio Arrivo entro le ore 15.00 presso la Badia Morronese di Sulmona ed incontro con le guide di Majambiente. Consegna del passaporto del Pellegrino. Luoghi visitati: Abbazia di Santo Spirito al Morrone con consegna […]

Monte Rosa – Punta Zumstein, Capanna Margherita e Cima Giordani Agosto 29-30-31-e 1 settembre 2019 IL MONTE ROSA CAPANNA MARGHERITA (4.554 m Punta Gnifetti) PUNTA ZUMSTEIN ( 4563 m ) PUNTA GIORDANI (4046 m) o PIRAMIDE VINCENT (4.215 m) Il monte Rosa detto anche Alpi del Monte Rosa o Massiccio del Monte Rosa, (in lingua walser, Gletscher) è, per estensione e importanza, il secondo gruppo montuoso delle Alpi. Si trova nelle Alpi Pennine a confine tra l’Italia e la Svizzera e sul territorio italiano si estende nei comuni di Alagna Valsesia, Ayas-Champoluc, Gressoney-La-Trinité, Gressoney-Saint-Jean, Macugnaga e Valtournenche. Il suo nome, contrariamente a quanto si possa pensare, non deriva dallo splendido color rosa di cui si tingono le cime al tramonto, ma dalla parola “rouja” che in patois (dialetto francofono parlato in Valle d’Aosta) significa ghiacciaio. Il “grande ghiacciaio” in passato era anche noto come “Monboso” come testimonia Leonardo da Vinci in un suo scritto. La Punta Dufour, con i suoi 4.634 metri, è la vetta più alta del massiccio. Dal massiccio del monte Rosa scendono diversi ghiacciai, soggetti a vari studi scientifici e monitoraggi condotti da università impegnate con lo studio del surriscaldamento. Sul versante italiano troviamo il grande ghiacciaio […]